The Last Guardian, trailer di lancio per la "poesia" di Fumito Ueda

Autore: Andrea Guerriero ,

Nel giro di due settimane i videogiocatori hanno assistito a qualcosa che molti credevano impossibile. 

Se lo scorso 29 novembre Final Fantasy XV è approdato sugli scaffali di tutto il mondo dopo 10 anni di sviluppo, ora è The Last Guardian a trovare battesimo sulle nostre PlayStation 4. 

Advertisement

L'ultima opera di Fumito Ueda venne presentata per la prima volta nel lontano 2007 con il nome Project Trico, progetto che sarebbe andato a chiudere la trilogia per PS3 già composta dagli indimenticabili ed indimenticati ICO e Shadow of the Colossus. 

Da allora le cose sono sensibilmente cambiate. Il gioco ha trovato nome, è stato dirottato sulla console di nuova generazione a marchio Sony ed è stato più volte al centro di voci di corridoio che ne davano per certa la cancellazione. Eppure The Last Guardian ce l'ha fatta, ed è pronto a farci vivere una poetica esperienza ludica a partire dal 7 dicembre.

Advertisement

La trama segue la storia di un giovane ragazzo in fuga da quello che sembra un gigantesco castello in rovina situato nella conca di una montagna, da cui sembra esservi stato imprigionato da qualcuno. L'avventura è incentrata sul legame tra il ragazzo e un'enorme creatura simile ad un grifone, di nome Trico. 

E se una gestazione tanto travagliata ne ha inevitabilmente corroso alcune delle bellezze, altre sono rimaste saldamente intatte, per poi venire riproposte nel trailer di lancio del titolo. 

La bellissima clip di oltre 2 minuti è stata mostrata nel corso della PlayStation Experience 2016, evento che ha ospitato anche gli annunci di The Last of Us 2 e della prima espansione single player di Uncharted 4. Potete gustarvela cliccando sul tasto play in apertura, mentre subito qui sotto è disponibile la intro del gioco, presa di peso dalla versione PS4 Pro.

Come vuole la tradizione, con l'avvicinarsi della data di rilascio sono apparse in rete le prime recensioni italiane ed internazionali per il gioiellino del Team Ico, apprezzato dalla stampa per il suo indiscutibile carisma e per una personalità artistica assolutamente unica. Ecco tutti i voti:

Advertisement
  • IGN – 7
  • Destructoid – 8.5
  • GameSpot – 9
  • Eurogamer.it – 8
  • SpazioGames.it – 8
  • Multiplayer.it – 8.6
  • Everyeye.it – 8.8
  • Polygon – 7.5
  • US Gamer – 4/5
  • Game Informer – 8
  • The Sixth Axis – 8
  • Videogamer – 9
  • Meristation – 9
  • Hardcore Gamer – 10
  • Attack of the Fanboy – 4.5/5
  • GamesRadar+ – 4.5/5
  • Metro GameCentral – 8
  • God is a Geek – 6.5

E voi, siete stati sedotti da The Last Guardian tanto da farlo entrare nella vostra preziosa collezione?

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Tutti i Draghi di House of the Dragon e de Il Trono di Spade

Leggi per sapere quali draghi potrebbero venir mostrati nella prima stagione di House of the Dragon, lo spin-off/prequel de Il Trono di Spade.
Autore: Francesca Musolino ,
Tutti i Draghi di House of the Dragon e de Il Trono di Spade

Nella serie TV Il Trono di Spade ci sono tre draghi nati dalle uova che ha accudito Daenerys Targaryen: un vero e proprio miracolo, perché, come è spiegato nella trama, tutti i draghi si sono estinti da moltissimo tempo; quindi questi sono gli unici esemplari presenti nella serie. Invece, in House of the Dragon, spin-off/prequel de Il Trono di Spade, è possibile vedere nuovi draghi nel periodo antecedente allo loro estinzione, in quanto la trama è ambienta duecento anni prima degli eventi narrati nella serie madre.

A tale proposito il co-showrunner di House of the Dragon Miguel Sapochnik, in una intervista del 2 agosto 2022 rilasciata alla testata Empire, ha detto che nella prima stagione dello spin-off verranno mostrati nove dei diciassette draghi della Casa Targaryen. Senza rivelare in dettaglio quali sono tutti i draghi di House of the Dragon in questione, Sapochnik ha spiegato che ogni esemplare avrà una sua personalità particolare che lo distinguerà da tutti gli altri.

Sto cercando altri articoli per te...