The Last of Us Part II, odio e violenza saranno i pilastri della trama

Autore: Andrea Guerriero ,
Copertina di The Last of Us Part II, odio e violenza saranno i pilastri della trama

Il 2017 è già da ora una annata incredibile per tutti gli appassionati di videogiochi.

Dopo il lancio di Nintendo Switch e degli apprezzatissimi The Legend of Zelda: Breath of the Wild e Horizon: Zero Dawn, il futuro appare ancora più roseo. Le nostre macchine da gioco andranno infatti ad accogliere tanti progetti di assoluto richiamo, tra cui è impossibile non menzionare Mass Effect: Andromeda e Red Dead Redemption 2.

Advertisement

Quel che rimane ancora un mistero è se anche The Last of Us Part II farà parte delle meraviglie in poligoni di quest'anno, o se l'uscita sarà fissata al 2018 come molti gamer temono.

Annunciato nel corso dell'ultima PlayStation Experience di Los Angeles, il sequel delle avventure post-apocalittiche di Joel ed Ellie sarà ambientato alcuni anni dopo la conclusione del capitolo originale, e segnerà il ritorno dei due amati sopravvissuti. Li abbiamo visti nel primo trailer del gioco - creato ancora una volta dai talentuosi ragazzi di Naughty Dog -, ma molto diversi da come li ricordavamo.

Advertisement

Ellie, in particolare, è apparsa sì cresciuta, ma anche più dura e determinata, accecata da un profondo e sanguinario desiderio di vendetta. 

E proprio questi sentimenti saranno i pilastri portanti della narrazione di The Last of Us Part II. La notizia arriva dalla viva voce di Neil Druckmann, creative director del progetto della software house californiana, che ha confermato in una recente intervista che nel prossimo The Last of Us andremo a maneggiare odio e violenza.

Naughty Dog/Sony
The Last of Us 2 uscirà solo su PlayStation 4
The Last of Us Part II sarà più dark del prequel

Tematiche opposte per la saga di The Last of Us

Le due tematiche sono diametralmente opposte a quelle viste e vissute - pad alla mano - nel primo episodio, ed è dunque naturale che la nostra curiosità sia già alle stelle per il titolo in esclusiva per PlayStation 4 e PlayStation 4 Pro, la cui sceneggiatura sarà per altro co-scritta dalla sceneggiatrice del celebre serial Westworld. Stando allo sviluppatore, se il finale di The Last of Us può essere considerato come "positivo", quello del sequel non lo sarà.

E voi, non vedete l'ora di saperne di più su The Last of Us 2? Ingannate pure l'attesa con questo splendido e gigantesco diorama in LEGO ispirato alla saga. 

Advertisement

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Keanu Reeves per la prima volta protagonista in una serie TV (con Leonardo DiCaprio e Martin Scorsese)

Leggi come si chiama la nuova miniserie televisiva in cui reciterà Keanu Reeves, e che vedrà coinvolti anche Scorsese e DiCaprio.
Autore: Marco Manvati ,
Keanu Reeves per la prima volta protagonista in una serie TV (con Leonardo DiCaprio e Martin Scorsese)

Keanu Reeves, attore fortemente amato dal pubblico e che sta avendo un enorme successo cinematografico grazie soprattutto alla serie di film John Wick, ha ottenuto la parte da protagonista nella nuova miniserie Devil in the White City.

Adattamento del libro di Erik Larson, la serie parlerà della Fiera Colombiana di Chicago (tenutasi nell'omonima città nel 1983) e approderà su Hulu. Reeves, secondo quanto riportato da The Hollywood Reporter, dovrebbe interpretare il protagonista Daniel Burnham, uno degli architetti che progettò la suddetta fiera e che si occupò della pianificazione urbanistica non solo di Chicago, ma anche di Manila e Washington D.C. Punto centrale della trama sono gli omicidi del primo serial killer americano, H.H. Holmes.

Sto cercando altri articoli per te...