The Long Walk (La lunga marcia) di Stephen King trova un regista in André Øvredal

Autore: Simona Vitale ,
Copertina di The Long Walk (La lunga marcia) di Stephen King trova un regista in André Øvredal

Non accenna ad arrestarsi il (lungo) momento d'oro di #Stephen King. IL prolifico scrittore di best seller del Maine vedrà un altro suo romanzo adattato per il grande schermo. Parliamo del film ispirato a La lunga marcia (titolo originale The Long Walk), che ha trovato il suo regista in André Øvredal. Tra i lavori del regista sono da segnalare il thriller Autopsy e l'imminente film horror Scary Stories to Tell in the Dark, scritto e prodotto da Guillermo del Toro e in uscita sia in Italia che negli USA il 9 agosto 2019.

La lunga marcia è è stato originariamente pubblicato da King sotto lo pseudonimo di Richard Bachman nel 1979 (In Italia nel 1985). Il Re iniziò a lavorarci nel 1966 mentre era studente all'Università del Maine.

Advertisement

Pickwick
La lunga marcia
La lunga marcia, romanzo di Stephen King

Il romanzo è ambientato in una sorta di presente alternativo e si concentra su 100 ragazzi adolescenti, che vengono scelti tra centinaia di volontari, per una competizione annuale di marcia conosciuta come "The Long Walk", durante la quale i partecipanti devono mantenere una velocità di camminata superiore a quattro miglia (sei chilometri) all'ora. Chi scende al di sotto di quella velocità, riceve un'ammonizione. Chi riceve quattro ammonizioni viene ucciso da un plotone di soldati appositamente posizionati.

Advertisement

Il vincitore della gara, invece, ottiene ciò che vuole per il resto della sua vita. I ragazzi sviluppano profonde amicizie e fanno squadra il più possibile, pur sapendo che la sopravvivenza di ciascuno di essi è una vera e propria minaccia per l'altro...

Considerato una vera e propria metafora della vita stessa in un'America apparentemente in declino durante la Seconda Guerra Mondiale, La lunga marcia verrà prodotta da New Line che si è già occupata dei due adattamenti cinematografici di IT e di Le notti di Salem, della cui produzione si occuperà un nome del calibro di James Wan.

Per il momento non si conoscono altri dettagli relativi all'adattamento di questo romanzo distopico di King. 

Non ci resta che attendere nuove informazioni ufficiali. Nel frattempo i fan di King potranno deliziarsi con IT: Capitolo Due, attesissimo adattamento della seconda parte dell'omonimo best seller di King che arriverà sul grande schermo italiano il 5 settembre 2019.

Via: Variety

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Advertisement
Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

The Rock ha la frase perfetta da dire agli omofobi

Leggi cosa ha detto The Rock a chi voleva sconsigliargli un ruolo particolare, l'attore risponde per le rime agli omofobi.
Autore: Mauro G. Pozzuoli ,
The Rock ha la frase perfetta da dire agli omofobi

Jeffrey R. Epstein, editor della storica rivista Out Magazine, ha scritto una serie di tweet per celebrare il trentesimo anniversario della testata di cultura gay. Si è complimentato soprattutto con Dwayne "The Rock" Johnson, ex-wrestler e oggi celebre attore, definendolo "uno degli esseri umani più intelligenti e simpatici" che abbia intervistato.

The Rock ha poi ritwittato il post di Epstein, aggiungendo il suo commento. Potete leggerlo qui sotto:

Sto cercando altri articoli per te...