The Loudest Voice, un irriconoscibile Russell Crowe arriva in TV

Autore: Giacinta Carnevale ,
Copertina di The Loudest Voice, un irriconoscibile Russell Crowe arriva in TV

Debutterà prossimamente in esclusiva su Sky Atlantic The Loudest Voice, l'attesa serie televisiva che vede protagonista il premio Oscar Russell Crowe nei panni del fondatore di Fox News, Roger Ailes, scomparso nel 2017.

La miniserie, co-prodotta da Blumhouse e Showtime, è composta da 7 episodi e si basa sulle ricerche compiute dallo scrittore statunitense Gabriel Sherman - che ha collaborato con Tom McCarthy (Il caso Spotlight) per la sceneggiatura della prima puntata - e riportate poi nel suo omonimo best-seller pubblicato nel 2014.

Advertisement

Al centro della trama troviamo lo scandalo sessuale che ha coinvolto Roger Ailes, il quale, in seguito alle accuse di molestia e alle testimonianze di diverse altre persone, è stato poi costretto a licenziarsi. Ogni episodio racconterà le tappe più importanti di questa vicenda dall'ascesa verso il successo fino al declino, soffermandosi anche sul coinvolgimento di Ailes nel panorama politico americano.  

Gallery: The Loudest Voice, le immagini ufficiali della nuova serie TV

Advertisement

Ad affiancare Russell Crowe nella nuova serie televisiva troviamo Naomi Watts che interpreta Gretchen Carlson, anchorwoman di FOX News che nel 2016 è stata allontanata dal canale TV dopo aver accusato per prima Ailes di molestie sessuali. La donna, oltre ad essere stata una delle vittime delle avance spinte del CEO, è anche una delle sostenitrici del movimento #MeToo. 

Nel cast di The Loudest Voice anche Sienna Miller (Civiltà perduta, American Sniper) nei panni di Elizabeth, la moglie di Roger Ailes, e Seth MacFarlane nel ruolo di Brian Lewis, ex braccio destro del CEO di FOX news a capo delle PR del noto canale televisivo.

Presenti poi Simon McBurney che intepreta il tycoon Rupert Murdoch, Annabelle Wallis nel ruolo di una delle accusatrici, Laurie Luhn, contabile di Fox News, e Aleksa Palladino che veste i panni della storica assistente di Ailes, Judy Laterza. 

La serie debutterà negli USA su Showtime il prossimo 30 giugno mentre in Italia andrà in onda su Sky Atlantic.

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Will Smith parla degli Oscar e del suo ritorno in Emancipation

Cosa ha dichiarato Will Smith nella sua prima apparizione dopo lo scandalo avvenuto nella notte degli Oscar 2022 con lo schiaffo a Chris Rock.
Autore: Rebecca Megna ,
Will Smith parla degli Oscar e del suo ritorno in Emancipation

Will Smith è pronto a tornare al cinema con il nuovo film Emancipation - Oltre la libertà, ma una parte del pubblico sembra non essere ancora pronto a vederlo di nuovo sulla scena. L'attore in una nuova intervista con il giornalista Kevin McCartthy pubblicata su Instagram ha parlato del film e per la prima volta anche del clamoroso scandalo degli Oscar, durante il quale Will Smith ha schiaffeggiato Chris Rock.

Capisco perfettamente: se qualcuno non è pronto, lo rispetterei assolutamente e gli concederei lo spazio per non esserlo. La mia più grande preoccupazione è per la mia squadra di lavoro. Spero che la forza del film, l’attualità della storia possano aprire il cuore delle persone e permettere loto di riconoscere l’incredibile talento artistico che c’è dietro.

Sto cercando altri articoli per te...