No, in The Mandalorian non c'è sempre Pedro Pascal sotto l'armatura

Autore: Alessandro Zoppo ,
Disney+
2' 10''
Copertina di No, in The Mandalorian non c'è sempre Pedro Pascal sotto l'armatura

La saga di Star Wars ha una lunga tradizione di stunt e controfigure che si sostituiscono agli eroi protagonisti. Non fa eccezione #The Mandalorian, la serie TV che sta appassionando i fan del franchise di George Lucas con le avventure intergalattiche del mandaloriano Dynn Jarren e del piccolo Baby Yoda. In una recente intervista concessa al sito Vulture, Bryce Dallas Howard, l'attrice e regista che ha diretto il quarto capitolo dello show, dal titolo Sanctuary, ha rivelato un curioso aneddoto: non c'è sempre Pedro Pascal sotto il casco e l'armatura di "Mando".

La figlia di Ron Howard ha confessato che sul set dell'episodio, ambientato sul pianeta Sorgan, ha incrociato pochissime volte Pascal: l'attore cileno, infatti, nello stesso periodo era impegnato con uno spettacolo teatrale.

Advertisement

Era a Broadway per le prove del Re Lear, perciò durante il mio episodio non ho potuto lavorare con Pedro.

La domanda è legittima: allora chi ha indossato la corazza di Beskar accanto a Baby Yoda? Dentro l'armatura e sotto il casco si sono alternati Brendan Wayne e Lateef Crowder, le due controfigure ufficiali di Pascal nelle scene d'azione. Il primo porta un cognome significativo: Brendan, già apparso nel cast di serie come #Agents of S.H.I.E.L.D. e #Sons of Anarchy, è il nipote di John Wayne, la più grande star del cinema western.

Disney / Lucasfilm

Baby Yoda e il mandaloriano Dynn Jarren in una scena della serie The Mandalorian

La Howard ha ammesso di aver girato la maggior parte del tempo proprio con Wayne.

Advertisement

Ho lavorato con Brendan per buona parte delle riprese ed è stato fantastico. Ha dato tutto sé stesso al personaggio e siamo riusciti a trovare i momenti giusti e a capirli insieme.

Wayne è stato la controfigura di Pascal per tutti e otto gli episodi della prima stagione di #The Mandalorian ed è già stato confermato per la seconda stagione. L'unica dote che non ha potuto mettere in mostra è la sua voce: Pascal è infatti intervenuto in post-produzione doppiando le sue battute. I due attori hanno collaborato studiando insieme i gesti e i movimenti di "Mando". Brendan ha ammesso di avere una grande stima del suo collega Pedro.

Il bello di lui è che non si dà delle arie. È solo un attore. E lo dico nel senso buono, non in quello negativo. Gli piace imparare e collaborare ed è molto bravo a farlo.

A giudicare da questo video postato su Instagram, lo stunt ha sostituito il "titolare" anche nelle scene più concitate del quinto Capitolo, The Gunslinger. Considerando lo spirito western che si respira nella serie, la scelta di Jon Favreau non poteva essere più azzeccata.

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Advertisement
Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 4

Super Bowl 2022: i trailer Marvel, Star Wars più attesi

Il Super Bowl è un evento annuale attesissimo non solo dai fan del football americano, ma anche dagli appassionati di cinema e TV perché è sinonimo di trailer. Quali saranno quelli trasmessi durante la finale di campionato?
Autore: Giulia Greco ,
Super Bowl 2022: i trailer Marvel, Star Wars più attesi

A meno di una settimana dal Super Bowl di quest'anno (si giocherà il 13 febbraio) la curiosità per la proiezione di trailer e filmati che solitamente vengono trasmessi prima, durante e dopo la partita cresce sempre più.

Se lo scorso anno, a causa della pandemia e del numero limitato di progetti che sono approdati al cinema e in TV, i trailer trasmessi sono stati pochi, quest'anno le cose torneranno alla normalità.

Sto cercando altri articoli per te...