I genitali dei protagonisti di The Northman sono stati ricreati in CGI per le scene di duello

Autore: Elisa Giudici ,
News
2' 27''
Copertina di I genitali dei protagonisti di The Northman sono stati ricreati in CGI per le scene di duello

The Northman è un film estremo e senza compromessi: nudità, violenza, sangue, sesso. Il film di Robert Eggers non risparmia nulla allo spettatore, nemmeno la visione delle pudenda dei suoi protagonisti impegnati in riti sciamanici, visioni e duelli mortali. Nel caso dei duelli all'ultimo sangue (e in particolare quello che chiude il film), sappiate che quanto vedrete non è la dotazione che Madre natura ha dato a Alexander Skarsgård e soci, bensì quello che gli esperti di CGI hanno realizzato per loro.

Ebbene sì: i genitali che vediamo nel finale di The Northman sono stati realizzati digitalmente. Sono proprio un effetto speciale. Intervistato alla prima del film da The Hollywood Reporter, il regista Robert Eggers ha spiegato questa curiosità riguardante al suo film di epica vendetta vichinga.

Advertisement

The Northman The Northman All'inizio del X secolo, il giovane Amleth, un principe norreno, vede suo padre, il re Aurvandil, venire assassinato dallo zio Fjölnir che usurpa il trono e costringe la vedova, Gudrun, ... Apri scheda

I genitali che si intravedono in alcune scene del film sono stati creati digitalmente...per questioni di sicurezza.

Eggers spiega perché i genitali di The Northman sono realizzati in CGI

Advertisement
Spoiler alert! Click to reveal Eggers ha spiegato il motivo, che non riguarda clausole di contratto dei protagonisti o imbarazzi o pudicizie (opzione poco probabile, considerando i contenuti del film). Il problema è stato che per i due attori Alexander Skarsgård e Claes Bang, impegnati in un duello molto feroce, avrebbero rischiato di ferirsi anche alle parti intime con le spade, le armi e gli scontri fisici molto duri previsti nella lunga scena finale.

I due attori infatti si affrontano alle pendici di un vulcano, quasi completamente nudi, incrociando le loro spade. Sul set però i due attori indossavano degli slip molto striminziti, stile tanga, per contenere le loro pudenda e tenerle aderenti al corpo.

Universal
The Northman - Alexander Skarsgård

Eggers ha spiegato che se i due fossero stati completamente nudi e là sotto tutto fosse stato libero di muoversi e dondolare, sarebbero potuti accadere spiacevoli incidenti con le spade. Per questo motivo quanto vedrete nel film è stato ricreato digitalmente. L'alternativa sarebbe stata, nelle parole di Eggers:

uno sgradevole aspetto da bambola di Ken.

La domanda, un po' maliziosa, sorge spontanea: gli esperti degli effetti speciali sono "andati ad occhio" o hanno usato la fantasia per stabilire forme e misure della pudenda dei protagonisti? Il regista Robert Eggers ha risposto volentieri anche a questa curiosità. La risposta è no, soprattutto per quanto riguarda il protagonista Alexander Skarsgård, il cui corpo è al centro della maggior parte delle scene per cui si è reso indispensabile usare gli effetti digitali (che Eggers ha tentato di evitare il più possibile),

Per questo motivo è stata realizzata un'intera scansione del suo fisico affinché potesse venire ricreato digitalmente...anche nelle parti intime. Qui sì, quanto vedrete nel film è generato da un computer ma è molto realistico.

Il raffronto diretto poi non è difficile, anzi. Alexander Skarsgård si è recentemente lamentato del fatto che i suoi trascorsi da vampiro super hot in True Blood (dove appariva più volte senza veli) gli sono costati a suo dire tanti ruoli seri, perché è difficile essere presi sul serio quando la gente pensa a te come "un manzo sexy".

Non perderti le nostre ultime notizie!

Iscriviti ai nostri canali e rimani aggiornato

Articolo 1 di 10

I Clicker di The Last of Us serie TV, tutto sulle creature infette

Scopri le creature che popolano il pericoloso mondo della nuova serie TV HBO The Last of Us, sono delle vecchie conoscenze per fan del franchise.
Autore: Gianluca Ceccato ,
I Clicker di The Last of Us serie TV, tutto sulle creature infette

Il 16 gennaio 2022 ha debuttato in Italia su Sky e NOW TV la nuova serie TV HBO The Last of Us, basata sull'omonimo videogioco sviluppato nel 2013 da Naughty Dog.

Come abbiamo scritto nella nostra recensione della serie TV The Last of Us, l'adattamento targato HBO intrattiene ma non sorprende, e offre allo spettatore una trasposizione fedele e accurata del videogioco.

Sto cercando altri articoli per te...