The Politician, il trailer della nuova serie TV targata Ryan Murphy

Autore: Rina Zamarra ,

Il 27 settembre 2019 debutta su Netflix The Politician, la prima serie TV di Ryan Murphy creata e prodotta per il servizio streaming.

Il papà di American Crime Story, #Glee e American Horror Story porta sul piccolo schermo una dark comedy, ricca di momenti surreali, di sano divertimento, di tentazioni criminali e di tagliente satira. Il trailer mostra il protagonista in tutta la sua enorme ambizione. La serie, infatti, è incentrata sulle mire politiche del giovane Payton Hobart, interpretato da Ben Platt, vincitore di un Tony Awards nel 2017 come migliore attore protagonista nel musical Dear Evan Hansen.

Advertisement

[twitter id="1159456608620929029"]

La famiglia di Payton lo ha convinto di poter ambire alla carica di presidente degli Stati Uniti e il giovane inizia già dal liceo a mettere i primi tasselli verso la Casa Bianca. 
Per poter realizzare il suo sogno, però, deve farsi eleggere presidente del consiglio studentesco del liceo Saint Sebastian di Santa Barbara. E la cosa non è semplicissima, visti i compagni di classe disposti a tutto per intralciare i suoi piani. Ma Payton ha già una vice perfetta per aiutarlo nella corsa: la giovane studentessa malata di cancro Infinity Jackson (Zoey Deutch).

Advertisement

Completano il cast: Jessica Lange nel ruolo della nonna di Infinity, Gwyneth Paltrow in quello di Georgina, la madre adottiva di Payton, e Lucy Boyton. Quest’ultima veste i panni di Astrid, la ragazza che concorre contro Payton al titolo di presidente. Il cast include anche Laura Dreyfuss (Glee), Theo Germaine (#Dexter), Julia Schlaepfer (Instinct) e David Corenswet (House of Cards).

[twitter id="1159170720385179648"]

La prima stagione sarà composta da 8 episodi della durata di circa un’ora. Ma in realtà, la serie è stata già confermata per una seconda stagione. L’intenzione di Muprhy è di creare delle stagioni incentrate sulle diverse tappe della carriera politica di Payton, con quella finale dedicata proprio alla corsa per la Casa Bianca.

Cosa ne pensate del trailer? Guardereste The Politician?

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Mercoledì come Harry Potter: 5 somiglianze tra serie e film

Più Addams o più Potter? Sono tanti i passaggi della serie Mercoledì che ricordano da vicino la storia del maghetto di J.K. Rowling. Scopriamoli insieme.
Autore: Elisa Giudici ,
Mercoledì come Harry Potter: 5 somiglianze tra serie e film

Sulla carta d’identità c’è scritto Addams, ma c’è più di un punto d’incontro con la famiglia Potter, la più celebre del mondo magico. Avevate notato le tante somiglianze tra la serie Netflix e la saga di Harry Potter? In parecchi spettatori hanno commentato sui social come la storia di Mercoledì così come raccontata da Tim Burton ricorda in molti passaggi quella della permanenza di Harry Potter a Hogwarts. Come già anticipato nella recensione della prima stagione di Mercoledì, questa versione rivede sotto una nuova luce l’intera storia della famiglia Addams, a partire da quella della primogenita Mercoledì.

Semplice omaggio, lecita e inconscia fonte d’ispirazione da parte di una delle storie fantasy più amate di tutti i tempi o qualcosa in più? Ripercorriamo insieme i numerosi punti d’incontro tra la storia di Mercoledì e quella di Harry Potter, per farci un’idea a riguardo.

Sto cercando altri articoli per te...