The Punisher torna nell'MCU? Le parole di Rosario Dawson [AGGIORNATO]

Autore: Mauro G. Pozzuoli ,
News
2' 27''
Copertina di The Punisher torna nell'MCU? Le parole di Rosario Dawson [AGGIORNATO]

[UPDATE 10 agosto 2022]

Rosario Dawson ha smentito la sua dichiarazione in un tweet dalla sua pagina personale. Si è detta spiacente per l'equivoco e di aver ascoltato le voci riportate dai fan mentre stava firmando degli autografi. L'attrice ha dichiarato di non essere una fonte affidabile.

Advertisement

Da qui potete leggere l'articolo originale.

Rosario Dawson
ha parlato del possibile ritorno di The Punisher sulle piattaforme streaming, con una nuova serie targata Disney+. La bravissima attrice ha sottolineato che nella serie The Punisher dovrebbe tornare come protagonista Jon Bernthal (interprete di Punisher aka Frank Castle) e che lei vorrebbe tanto lavorare con lui. Dawson ha sottolineato di essere apparsa in tutte le altre serie Netflix/Marvel e che questa potrebbe essere la sua seconda chance di lavorare per il mondo Marvel. È accaduto al Chicago Comic & Entertainment Expo, potete vedere il video originale qui sotto:

Advertisement

In effetti l'attrice è apparsa nelle serie Daredevil, Iron Fist, Jessica Jones, The Defenders e Luke Cage, sempre con lo stesso ruolo: l'infermiera Claire Temple. Lavorando in ospedale si prende cura sia di Matt Murduck/Daredevil, sia di Luke Cage, con il quale ha anche intrapreso una relazione sentimentale, poi interrottasi per problemi personali nella seconda stagione di Luke Cage. Claire ha anche aiutato Danny Rand aka Iron Fist a combattere La Mano, organizzazione di ninja criminali molto conosciuta nel mondo Marvel.

Non sappiamo come Dawson abbia saputo che una nuova serie di The Punisher è in produzione, ma se così fosse potrebbe essere annunciata al D23 Expo, la convention annuale per i fan Disney che nel 2022 si terrà a settembre. 

Chi è Punisher, la sua storia

La serie TV Netflix The Punisher ha due stagioni e 26 episodi. Porta sullo schermo le avventure dei fumetti Marvel di Frank Castle, veterano dei Marines che ha visto l'uccisione di moglie e figli, vittime collaterali di un regolamento di conti tra mafiosi. Da quel momento ha deciso di diventare un vigilante e "punire" con la morte i criminali, ergendosi a giudice, giuria e boia.
Prima della serie in streaming, al personaggio sono stati dedicati ben tre film: Il vendicatore (1989), The Punisher (2004) e Punisher - Zona di guerra (2008). Nessuno di questi ha avuto un riscontro davvero buono di pubblico e critica.

Jon Bernthal è troppo impegnato per tornare nei panni di Punisher?

Bernthal non sembra avere molto tempo per riposare. Secondo Imdb è ancora impegnato sul set di American Gigolo, la serie TV di cui vi abbiamo parlato nel nostro articolo Da Punisher a prostituto: Jon Bernthal è il nuovo American Gigolo [VIDEO]
È entrato nel cast di Snow Ponies, film d'azione di prossima uscita in cui sarà al fianco di Evan Peters (noto per il ruolo di Quicksilver nella serie cinematografica X-Men). Speriamo dunque che non sia troppo impegnato per tornare da protagonista in una nuova sere di The Punisher!

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Namor non è il villain di Black Panther 2, parla l’attore

Scopri come sarà uno dei principali protagonisti di Black Panther: Wakanda Forever, ossia Namor, interpretato dall'attore Tenoch Huerta.
Autore: Mauro G. Pozzuoli ,
Namor non è il villain di Black Panther 2, parla l’attore

In una recente intervista, l'attore Tenoch Huerta, che interpreta il personaggio di Namor nel film Black Panther: Wakanda Forever, ha rilasciato alcune dichiarazioni molto significative. L'attore ha dichiarato che considera Namor un anti-eroe e non un villain, questa affermazione di Huerta è molto importante per comprendere il ruolo che avrà il personaggio di Namor, re dei reami sottomarini, nel secondo capitolo di Black Panther. Tenoch Huerta ha sottolineato come sia importante per gli attori ispanici non essere relegati ai ruoli di "cattivi":

I latino-americani sono sempre i cattivi nei film di Hollywood. E ora siamo gli eroi -- un anti-eroe, in questo caso

Sto cercando altri articoli per te...