The Walking Dead: arriva il (pre)finale di stagione, 5 cose da ricordare

Autore: Chiara Poli ,

#The Walking Dead sta finalmente per tornare con l'episodio 10x16, che era stato previsto come finale di stagione.

Ora sappiamo che, a causa dello stravolgimento dei tempi di produzione causati da Covid-19, sarà seguito da altri 6 episodi aggiuntivi per la stagione 10 e da una stagione finale, la numero 11, composta da 24 episodi.

Advertisement

Nel video in copertina assistiamo a un'anticipazione del momento in cui Daryl (Norman Reedus), Gabriel (Seth Gilliam) e gli altri - inclusa l'ex dei Sussurratori, Lydia (Cassady McClincy) il cui aiuto sarà prezioso - ma ci sono alcune cose che anche noi, insieme ai personaggi, dobbiamo ricordare prima del (pre)finale di stagione in onda lunedì 5 ottobre su FOX in contemporanea con gli USA.

The Walking Dead The Walking Dead In un futuro post apocalittico, il mondo è popolato di zombie assassini in cerca di vittime. Un gruppo di sopravvissuti è in viaggio per trovare un posto sicuro dove vivere. Apri scheda

1. La lucida follia di Beta

Alla guida dei Sussurratori, ora c'è Beta (Ryan Hurst). L'ex braccio destro e fedelissimo di Alpha (Samantha Morton) è in cerca di vendetta. Non si tratta più di una guerra: i confini sono stati violati, da entrambe le parti, e ora si va verso la resa dei conti.

Beta è furioso, accecato dalla sete di vendetta per il destino di Alpha, eppure abbastanza lucido da pianificare l'attacco con un'orda composta da centinaia - se non migliaia - di zombie radunati con pazienza per affrontare Daryl, il suo nemico giurato, e gli altri sopravvissuti del gruppo.

Beta è una macchina da guerra: assetato di vendetta e del sangue di Daryl, sì, ma anche sufficientemente razionale da guidare un attacco organizzato. Nonostante senta le voci che lo guidano.

Questo è un elemento fondamentale: Beta sente la propria voce che lo guida, ma i suoi suggerimenti sono corretti. La sua è una follia lucida, per questo ancora più pericolosa.

Beta è l'elemento chiave per questo annunciato finale di stagione: la sua furia rappresenta il pericolo, ma anche il punto debole, dei Sussurratori.

Beta ha dei piani precisi per Daryl e Negan (Jeffrey Dean Morgan), che si è macchiato del tradimento contro Alpha e che Beta, come ricorderete, aveva sempre giudicato inaffidabile.

Advertisement

Il tempo gli ha dato ragione... Ma gli darà anche la lucidità per guidare i suoi fino all'ultimo?

AMC
The Walking Dead: Maggie
Maggie tornerà nell'episodio 10x16 di The Walking Dead

2. Il ritorno di Maggie e il depistaggio

L'atteso ritorno di Maggie (Lauren Cohan, che ha parlato di nuovo di un possibile spin-off sul suo personaggio), sta per diventare realtà. Nella lettera che Carol le aveva lasciato per parlarle dei Sussurratori, della morte di Jesus e di tutte le altre novità, Maggie aveva scoperto la motivazione per tornare e aiutare i suoi.

Il suo intervento potrebbe essere decisivo nella battaglia definitiva contro Beta. E mentre assisteremo a quello che si preannuncia come uno scontro epocale, dobbiamo sempre ricordarci che Maggie tornerà... Probabilmente nel momento più opportuno. 

Ma dovrà anche trovarli: le comunità in cui sa di poter trovare gli amici sono state abbandonate.

Beta invade i confini della casa dei nostri, che però se ne sono già andati: consapevoli dell'arrivo dell'orda di zombie, probabilmente la mandria più grande mai affrontata da molti di loro, hanno lasciato le proprie case.

Advertisement
Advertisement

Non solo: hanno anche un piano, hanno fatto in modo che Beta e l'orda si dirigessero verso Oceanside, convinti di trovarli lì. Si trattava di una trappola ordita da Aaron (Ross Marquand) insieme agli altri, ma Beta intuisce che si tratta di un depistaggio e cambia direzione. 

Aaron si trova accerchiato insieme ad Alden (Callan McAuliffe), mentre Beta - guidato dalla propria voce - trova il nascondiglio dei nostri: l'ospedale abbandonato.

3. Il ruolo di Daryl

Mentre esplora i boschi nei dintorni, pattugliando la zona, Daryl cerca di comunicare con Michonne (Danai Gurira). Le parla dell'arrivo dei Sussurratori e la mette in guardia, ma ricorda anche i vecchi tempi. La donna, come sappiamo, è partita alla ricerca di Rick (Andrew Lincoln), che ha scoperto essere vivo.

Non la vedremo più nella serie, ma tornerà nei film dedicati a Rick. Le parole che Daryl le rivolge via radio, inascoltate, rappresentano il legame della serie con un passato destinato a non ripetersi: d'ora in avanti, senza Michonne - dopo l'uscita di scena di Rick - sarà tutto diverso.

Non a caso, questo episodio sarà fondamentale anche per gettare le basi del nuovo spin-off con Daryl e Carol (Melissa McBride), annunciato insieme all'ultima stagione di The Walking Dead.

Daryl si prepara a dare un taglio al passato, affrontando per la prima volta senza i suoi più cari amici un grande pericolo. E quando trova Judith (Cailey Fleming) nei boschi, da sola, il suo ruolo di leader-sostituto di Rick viene ufficializzato:

Tu ci proteggi.

E lui accetta di portare Judith in pattuglia con sé, continuando ad addestrarla. In cambio, Judith finalmente informa Daryl dell'addio di Michonne.

4. Sensi di colpa e rancori

Fondamentale è ricordare il modo in cui Carol affronta la battaglia. Chiede scusa a Kelly (Angel Theory), nell'episodio 10x15, ma continua a sentirsi in colpa per il destino di Connie (Lauren Ridloff): Carol è responsabile della furia dei Sussurratori (aveva portato Lydia da Gamma per destabilizzare il gruppo contro le bugie di Alpha) e anche del momento in cui Connie era rimasta sepolta sotto la miniera, insieme a Magna (Nadia Hiker). Le due donne si sono salvate, ma Carol sa bene che le proprie scelte individuali hanno determinato il corso degli eventi. E il destino di molti... Fino alla battaglia che stanno per affrontare.

Allo stesso modo, Lydia aveva sfogato la propria rabbia contro Negan, responsabile della morte di sua madre. 

Il suo rancore per Negan avrebbe potuto spingerla a tradire il gruppo, tornando dai Sussurratori nel bel mezzo della battaglia, ma grazie alla saggezza di Negan la ragazza affronta i propri sentimenti e ritrova l'equilibrio.

A dimostrazione di come Negan sia un elemento fondamentale nel gruppo, sebbene molti ancora si rifiutino di riconoscerlo...

5. Principessa e gli altri

Ezekiel (Khary Payton), Yumiko (Eleanor Matsuura) e Eugene (Josh McDermitt) hanno conosciuto Principessa (Paola Làzaro) mentre si dirigevano verso l'appuntamento di Eugene con la sua compagna di chiacchierate via radio. 

Oltre allo scontro finale con Beta e i Sussurratori, quindi, in gioco c'è anche l'incontro con la donna, che sappiamo appartenere a una delle più grandi comunità di sopravvissuti, in Ohio. Il suo arrivo potrebbe avvenire già nell'episodio di lunedì, determinando un grosso cambiamento nel futuro del gruppo con una nuova destinazione. 

Trattandosi dell'episodio pensato come finale di stagione, la novità - che potrebbe legare la serie anche al nuovo spin-off The Walking Dead: World Beyond, in arrivo e ai film su Rick - potrebbe già essere inserita nella trama.

Appuntamento a lunedì con il finale di stagione precedentemente previsto per The Walking Dead 10!

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Ecco com'è cambiata la sigla di The Walking Dead

Leggi per vedere quali modifiche ci sono state nella sigla di apertura, della terza parte della stagione undici di The Walking Dead.
Autore: Francesca Musolino ,
Ecco com'è cambiata la sigla di The Walking Dead

I fan di vecchia data di The Walking Dead, sono abituati fin dall'inizio a notare i cambiamenti che nel corso degli anni sono avvenuti nella sigla di apertura della serie TV. Un simbolo iconico di questa graduale metamorfosi è senza dubbio da associare al cosiddetto logo, ovvero il titolo della serie che puntualmente compare alla fine della sigla; e che con il passare delle stagioni, è andato lentamente deteriorandosi un po' come il mondo apocalittico, salvo ogni tanto "rifiorire" sempre di pari passi con ciò che avviene nella trama.

Dalla stagione nove di The Walking Dead che ha segnato un cambiamento sotto diversi aspetti, tra cui l'uscita del protagonista e l'inserimento di alcuni notevoli salti temporali, la sigla di apertura della serie è stata completamente modificata e rispetto alla precedente, ha mantenuto soltanto la colonna sonora di Bear McCreary. In vista della terza parte della stagione undici, che sancisce gli ultimi otto episodi della serie, tale sigla è stata in parte rinnovata a partire dall'episodio diciassette che apre quest'ultimo blocco.

Sto cercando altri articoli per te...