Throttle, il racconto di Stephen King e del figlio Joe Hill diventerà un film

Autore: Simona Vitale ,
Copertina di Throttle, il racconto di Stephen King e del figlio Joe Hill diventerà un film

I fan del grande re dell'horror Stephen King (e di suo figlio Joe Hill) saranno felici di sapere che è in arrivo un nuovo adattamento di una delle sue innumerevoli fatiche letterarie. La celebre emittente statunitense HBO, infatti, si è messa all'opera per realizzare l'adattamento di Throttle, un racconto contenuto nella raccolta A tutto gas del figlio Joe Hill, pubblicata in Italia da Sperling & Kupfer.

Ad onore del vero, occorre precisare che Throttle è frutto della collaborazione a quattro mani di King e di suo figlio Joe Hill, con il quale ha oramai intrapreso un formidabile e consolidato sodalizio artistico. Basta pensare che nella stessa raccolta A tutto gas è contenuto anche il racconto Nell'erba alta, che Hill ha scritto con suo padre e già diventato un film di successo distribuito da Netflix.

Advertisement

Advertisement
Sperling &Kupfer
A tutto gas - Joe Hill
La raccolta di racconti di Joe Hill dal titolo A tutto gas

Leigh Dana Jackson, co-produttore esecutivo della serie Dion distribuita da Netflix, si occuperà di scrivere la sceneggiatura di Throttle, che sarà prodotta da David S. Goyer e Keith Levine attraverso la loro etichetta di produzione Phantom Four.

Il racconto segue un padre e un figlio, a capo di una banda di motociclisti, che vengono terrorizzati da un grosso camion su un tratto molto isolato del deserto americano.

Throttle è stato pubblicato per la prima volta nel 2009 in un'antologia intitolata (negli USA) He Is Legend ed è stato poi adattato in un fumetto del 2012 di IDW Publishing. 

Per il momento non si conoscono ulteriori dettagli di questo progetto, evidentemente ancora in fase embrionale seppur ufficializzato.

Prodotto Consigliato 26.85€ da Amazon 22.92€ da Hill, Joe

Quel che è certo è che la famiglia King continua a riscuotere gran successo, nel mondo editoriale e non solo. Basta pensare che il secondo romanzo di Joe Hill, Horns, è stato trasformato in un film interpretato da Daniel Radcliffe (la star deifilm di Harry Potter, giusto per intenderci), mentre il terzo, NOS4A2, è stato adattato in una serie TV dall'amittente statunitense AMC con la seconda stagione in arrivo a giugno. Non finisce qui. Una versione TV della sua serie di fumetti di successo Locke & Key, è attualmente disponibile su Netflix ed è stata rinnovata per la seconda stagione. 

Che dire invece di Stephen King? Parliamo di un autore che ha pubblicato oltre 50 libri - molti dei quali sono stati adattati per lo schermo e diventati veri e propri cult (pensiamo a qualche titolo come Shining, IT, Le ali della libertà, Il miglio verde) - e che è celebrato come uno degli scrittori di maggior successo al mondo. 

Advertisement

Tornando a Throttle, non ci resta che attendere nuovi e più precisi dettagli su questo progetto che, siamo certi, non tarderanno ad arrivare anche se l'emergenza CoronaVirus nel mondo di certo farà slittare l'inizio delle riprese, come già avvenuto anche per tante altre produzioni.

Immagine di copertina: "Joe Hill" di Gage Skidmore è sotto licenza CC BY-SA 2.0

FONTE: Deadline

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Tutti i Draghi di House of the Dragon e de Il Trono di Spade

Leggi per sapere quali draghi potrebbero venir mostrati nella prima stagione di House of the Dragon, lo spin-off/prequel de Il Trono di Spade.
Autore: Francesca Musolino ,
Tutti i Draghi di House of the Dragon e de Il Trono di Spade

Nella serie TV Il Trono di Spade ci sono tre draghi nati dalle uova che ha accudito Daenerys Targaryen: un vero e proprio miracolo, perché, come è spiegato nella trama, tutti i draghi si sono estinti da moltissimo tempo; quindi questi sono gli unici esemplari presenti nella serie. Invece, in House of the Dragon, spin-off/prequel de Il Trono di Spade, è possibile vedere nuovi draghi nel periodo antecedente allo loro estinzione, in quanto la trama è ambienta duecento anni prima degli eventi narrati nella serie madre.

A tale proposito il co-showrunner di House of the Dragon Miguel Sapochnik, in una intervista del 2 agosto 2022 rilasciata alla testata Empire, ha detto che nella prima stagione dello spin-off verranno mostrati nove dei diciassette draghi della Casa Targaryen. Senza rivelare in dettaglio quali sono tutti i draghi di House of the Dragon in questione, Sapochnik ha spiegato che ogni esemplare avrà una sua personalità particolare che lo distinguerà da tutti gli altri.

Sto cercando altri articoli per te...