Tolo Tolo di Checco Zalone esce il 1° gennaio 2020 (e lascia il Natale a Ficarra e Picone)

Autore: Rina Zamarra ,

Gli italiani potranno festeggiare l’arrivo del nuovo anno in compagnia di Checco Zalone. Il film del comico pugliese debutterà al cinema l'1 gennaio del 2020. Ebbene sì, Tolo Tolo non uscirà più nel periodo natalizio.

Secondo alcuni, la decisione è stata presa da Medusa per evitare lo scontro diretto con un altro film italiano molto atteso: Pinocchio di Matteo Garrone con Roberto Benigni. In realtà, sembra che il calendario delle uscite sia stato modificato per fare posto al nuovo film di Ficarra & Picone. La pellicola non ha ancora un titolo e i due comici siciliani sono impegnati proprio in questo periodo nelle riprese in Marocco. Si conosce, però, la trama che dovrebbe essere incentrata su un viaggio nel tempo di un ladro e di un prete. I due viaggeranno fino all’anno della nascita di Gesù e incontreranno Erode, interpretato da Massimo Popolizio. Il film uscirà in sala il 12 dicembre del 2019.

Advertisement

Advertisement

Insomma, la quinta commedia di Zalone arriverà con il nuovo anno. L’attesa è molto alta, anche perché si tratta della prima prova come regista del comico.

Al momento non è stata pubblicata la sinossi ufficiale. Sono trapelati, però, alcuni interessanti dettagli sul copione scritto dallo stesso Zalone, con la collaborazione di Paolo Virzì. Il film dovrebbe ruotare sul rapporto tra un boss pentito, un comico napoletano e un agente di scorta. L’attore e regista ha girato tra l’Italia e l’Africa e ha scritto la colonna sonora del film, che include una canzone dal titolo Se t’immigra dentro il cuore. Lo stesso titolo, Tolo Tolo, dovrebbe essere l'espressione pronunciata da un bambino africano quando incontra per la prima volta il protagonista del film. 

Medusa ha annunciato il cambio di data durante la presentazione ufficiale del listino della prossima stagione cinematografica. E, oltre al film di Zalone, c’è un’altra pellicola comica che i fan stanno aspettando. Si tratta del ritorno al cinema di Aldo, Giovanni e Giacomo. Il loro film, Odio l’estate, debutterà il 30 gennaio 2020.

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Blonde, il film su Marilyn Monroe è un'esperienza surreale [RECENSIONE]

Leggi la recensione del lungometraggio Blonde dedicato alla vita di Marilyn Monroe, disponibile su Netflix dal 28 settembre 2022.
Autore: Giuseppe Benincasa ,
Blonde, il film su Marilyn Monroe è un'esperienza surreale [RECENSIONE]

La prima cosa da sapere prima di guardare su Netflix Blonde è che questo è in tutto e per tutto un film e non un documentario sulla vita di Marilyn Monroe. Quindi i fatti, narrati dallo sceneggiatore e regista Andrew Dominik e basati sul romanzo omonimo di Joyce Carol Oates, "prendono in prestito" dalla vita della bionda più famosa del cinema alcuni momenti di vita personale e pubblica. Su di essi è stata costruita una storia drammatica e in parte sconvolgente, soprattutto per chi si è sempre fermato all'abbagliante immagine di Marilyn Monroe senza documentarsi oltre.

Blonde ha lo scopo di portare alla luce la doppia vita di Marilyn: la star bella e appariscente e la donna estremamente fragile che le ha dato vita. Marilyn Monroe nasce come Norma Jeane ma le due personalità sono completamente all'opposto, separate da pensieri, atteggiamenti e parole. Norma è una bambina cresciuta senza un padre e con una madre rancorosa, lei è sempre stata una donna sola mentre Marilyn è sempre stata circondata da ammiratori, fotografi e amanti. Norma Jeane non ha mai avuto un vero e proprio disturbo dissociativo della personalità, o almeno non le è mai stato diagnosticato, ma il distacco emotivo vissuto da Norma verso Marilyn è stato sempre più forte e forse decisivo anche nella sua dipartita.

Sto cercando altri articoli per te...