True Detective 3, un nuovo trailer ci mostra gli errori del detective Hays

Autore: Silvia Artana ,

L'attesa è quasi finita. True Detective 3 arriverà in TV il 13 gennaio 2019 (negli USA) e HBO soffia sul fuoco dell'hype con un nuovo trailer.

Dopo che il primo ha mostrato un assaggio delle atmosfere inquietanti della stagione, l'ultimo semina indizi sul misterioso passato del suo protagonista, il detective Wayne Hays (Mahershala Ali), e su alcuni errori che sembra abbia commesso durante l'indagine sui due bambini scomparsi al centro della storia.

Advertisement

Come è noto, la vicenda non seguirà un narrazione lineare, ma si ma si dipanerà tra passato e presente, durante 3 diverse epoche. E proprio durante un momento successivo al caso del 1980, viene fatto un riferimento a una serie di eventi drammatici che sembrano essere accaduti mentre Hays e il suo collega Roland West (Stephen Dorff) se ne stavano occupando.

Il detective ha i capelli bianchi e sta apparentemente rilasciando un'intervista sull'indagine, quando la sua interlocutrice gli dice:

Negli ultimi 20 anni, si è fermato a pensare al gran numero di incidenti mortali che circondano questo caso? Cosa è accaduto?

Un altro accenno ai segreti e agli errori del protagonista viene fatto dallo stesso Hays, durante una cena romantica che apparentemente si svolge all'epoca della scomparsa dei bambini.

Parlando con la sua commensale, l'uomo pronuncia una frase sibillina:

Mi piacerebbe fare finta che sia tutto normale, con te, il più a lungo possibile.

HBO
Wayne Hays in True Detective 3
Mahershala Ali è Wayne Hays in True Detective 3

Un ulteriore riferimento può essere individuato nella scena successiva del trailer, che sembra ancora ambientata negli anni '80. Il detective Hays è seduto al bancone di un bar, quando arriva un uomo e lo saluta dicendogli:

Advertisement

Come va, killer?

Certo, potrebbe essere solo un soprannome come tanti. Ma in True Detective è quel genere di cosa che di solito ha un significato ben preciso.

L'ultimo riferimento al fatto che l'indagine di Hays e West sembra nascondere molti segreti è una battuta pronunciata dallo stesso Hays probabilmente a sua moglie:

Advertisement

Ed è meglio che tu non sappia nulla.

Quali terribili misteri porta con sé il caso dei bambini scomparsi?

La risposta arriverà (forse) con il nuovo anno.

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Avatar da record: adesso è irraggiungibile al box office

Scopri l'ultimo traguardo raggiunto dal film di successo Avatar, che ottenuto un incasso al botteghino più alto nella storia del cinema.
Autore: Rebecca Megna ,
Avatar da record: adesso è irraggiungibile al box office

Avatar è ufficialmente il primo film nella storia del cinema a superare i 2,9 miliardi di dollari al botteghino mondiale. A tredici anni di distanza dal suo debutto sul grande schermo, il blockbuster Avatar di James Cameron ha ottenuto un altro successo al box office. Il film 20th Century Fox (ora 20th Century Studios) distribuito da The Walt Disney Company ha, effettivamente, raggiunto una cifra mai conquistata prima da nessun altro film. La sua recente riedizione in 4K, arrivata nelle sale cinematografiche di tutto il mondo a settembre 2022, ha per l'esattezza ottenuto al botteghino ben 2.906.256.019 dollari, di cui 779 milioni di dollari a livello nazionale in Nord America, secondo quanto ha riportato Box Office Mojo. Si tratta dell'incasso più alto di tutti i tempi nel mondo del cinema. Negli Stati Uniti il film Disney si è quindi piazzato al quarto posto in classifica dopo Spider-Man: No Way Home, Avengers: Endgame e Star Wars: Il risveglio della forza.

Sto cercando altri articoli per te...