Tutti i retroscena sulla celebre scena del gel di Tutti pazzi per Mary

Autore: Giacinta Carnevale ,
Copertina di Tutti i retroscena sulla celebre scena del gel di Tutti pazzi per Mary

Una delle commedie demenziali più divertenti di sempre, diventata un vero e proprio cult di genere, è quasi certamente #Tutti pazzi per Mary. Diretta dai fratelli Bobby e Peter Farrelly (Scemo & più scemo), il film vedeva protagonisti una splendida Cameron Diaz, Ben Stiller e Matt Dillon. 

La pellicola ha fatto il suo debutto nelle sale cinematografiche di tutto il mondo nel 1998 ed è riuscita ad ottenere un grande successo sia di critica che di pubblico. Prodotto con un budget iniziale di soli 23 milioni, Tutti pazzi per Mary ha incassato quasi 370 milioni di dollari in tutto il mondo

Advertisement

Il film è pieno di scene esilaranti che sono entrate nell'immaginario collettivo, ma una delle prime che ci viene in mente, quando pensiamo alla commedia dei Farrelly, è senza dubbio quella del "gel per capelli" che coinvolge i due protagonisti.

Cosa succede nella scena del gel?

Quando la bella Mary Jensen (Cameron Diaz) e il suo ex compagno di liceo Ted Stroehmann (Ben Stiller) si rincontrano a distanza di circa 10 anni, i due decidono di provare ad uscire di nuovo insieme. Agitato e preoccupato per l'appuntamento, Ted chiede consiglio al suo amico Dom che lo invita a masturbarsi prima di uscire con Mary, così da non avere alcun pensiero sessuale durante la serata. 

Ted accetta il suggerimento dell'amico ma, ovviamente, le cose non filano proprio per il verso giusto. Mary infatti suona alla porta di casa sua proprio nel momento in cui lui è in bagno a masturbarsi e il finale è tanto esilarante quanto riprovevole.

Ted va ad aprire la porta ma non si accorge che qualcosa è rimasto attaccato al suo orecchio e Mary, convinta si trattasse di semplice gel e inconsapevole che fosse sperma, lo usa per sistemarsi i capelli creando un ciuffo davvero bizzarro con cui passerà l'intera serata.

L'origine dello sketch e il commento degli attori

La famigerata scena del gel per capelli è nata da un'idea dei due registi Bobby e Peter Farrelly, ma ha fatto nascere diverse perplessità sia in Cameron Diaz che in Ben Stiller. L'attrice infatti, nonostante ritenesse la sequenza davvero esilarante, aveva il timore che avrebbe potuto rovinarle la carriera. Ecco le parole di Cameron Diazriportate da Variety qualche anno fa:

All'inizio pensavo di essere a mio agio con la scena del gel, ma il giorno delle riprese avevo dei dubbi. Ho pensato che rischiavo di far deragliare la mia carriera. Mi sono fidata di Bobby e Peter, ovviamente, perché sono così divertenti, e quando abbiamo ideato l'aspetto visivo di questo sketch, mi sono resa conto di quanto avessero ragione.

L'attrice americana ha inoltre aggiunto:

Advertisement

Peter e Bobby mettono un tale cuore in tutti i loro film. Non importa quanto sia scioccante la commedia, c'è così tanto di intrinsecamente positivo nella storia e nei personaggi che piace davvero alle persone e rende le risate per le battute un po' più perdonabili.

I due registi, visti i dubbi di Cameron Diaz, decisero di eliminare la scena nel caso in cui, durante le proiezioni di prova, non avesse provocato effetti positivi sul pubblico in sala. Queste le parole di Bobby Farrelly sulla scena:

Advertisement

Questo potrebbe essere decisamente oltre il limite. Se non ci sono grosse risate, non inseriremo la scena nel film. Non vogliamo semplicemente scioccare le persone, ma provare a far ridere la gente. 

Tutti pazzi per Mary Tutti pazzi per Mary Nel 1998 Ted (B. Stiller) non ha ancora dimenticato Mary (C. Diaz), la più bella del liceo a Rhode Island che nel 1985 l'aveva scelto come accompagnatore al ballo di ... Apri scheda

Cameron Diaz non era l'unica a non essere convinta dello sketch del gel per capelli, anche il suo collega e co-protagonista Ben Stiller aveva dei dubbi. L'attore infatti riteneva impossibile che il suo personaggio non si rendesse conto di avere del "gel" attaccato al suo orecchio. Per questo propose ai registi di spiegare, in un'altra scena, che Ted quando era un bambino aveva perso la sensibilità al lobo sinistro.

Queste le parole di Ben Stiller rilasciate in un'intervista al New York Times nel 2013:

Ho litigato con i fratelli Farrelly durante tutta la scena, chiedendo come non potesse sentirlo all'orecchio. Stavo facendo pressioni su di loro per avere un retroscena che spiegasse che Ted aveva in qualche modo perso sensibilità all'orecchio, come se fosse stato colpito da bambino o qualcosa del genere. Alla fine mi hanno detto che non aveva importanza e che avrei dovuto smettere di pensarci.

Alla fine avevano davvero ragione Peter e Bobby Farrelly, visto che quella scena è tra le più esilaranti di tutto il film e una di quelle che il pubblico ancora oggi ricorda, quando viene citato Tutti pazzi per Mary. 

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Advertisement
Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 1

The War of the Rohirrim: l'anime de Il Signore degli Anelli

Pubblicati logo, data e una prima immagine di questo prequel del Signore degli Anelli dal titolo The War of the Rohirrim.
Autore: Giuseppe Benincasa ,
The War of the Rohirrim: l'anime de Il Signore degli Anelli

La fanbase di J.R.R. Tolkien si è piuttosto divisa dopo aver visto il primo teaser trailer della serie TV live-action di Amazon Studios Gli Anelli del Potere, andato in onda durante il Super Bowl 2022. Adesso, è il momento di dare un primo sguardo a un altro progetto, del tutto differente ma sempre ambientato nell'affascinante Terra di Mezzo.

Si tratta di The Lord of the Rings: The War of the Rohirrim ovvero un lungometraggio in stile anime per il quale Variety ha pubblicato la prima concept art ufficiale. È importante specificare che l'immagine è stata realizzata in fase di pre-produzione ed è utile al regista e al suo team per immaginare quello che potrebbe essere il prodotto finale. Non si tratta quindi di una immagine del film.

Sto cercando altri articoli per te...