Una valanga di nuovi video gameplay per il picchiaduro Soul Calibur VI

Autore: Andrea Guerriero ,
Copertina di Una valanga di nuovi video gameplay per il picchiaduro Soul Calibur VI

I beat'em up ad incontri stanno attraversando un periodo di seconda giovinezza. 

Lo avevamo capito già l'anno scorso con il debutto sul mercato di Injustice 2, picchiaduro supereroistico dedicato ai personaggi più celebri dell'universo DC Comics. Così come con il lancio di Marvel vs. Capcom Infinite, che mette invece in campo eroi e villain del mondo Marvel. 

Advertisement

E se Dragon Ball FighterZ, in uscita il 26 gennaio del 2018, ha dimostrato che pubblico e critica sanno ancora apprezzare le produzioni vecchio stampo, sarà Soul Calibur VI a riportare i combattimenti in tre dimensioni su PlayStation 4, Xbox One e PC entro la fine dell'anno in corso. 

Lo stesso fighting game che di recente ha alzato il sipario su vecchi e nuovi personaggi - la new entry è Grøh, legato apparentemente alle forze demoniache - e che oggi torna a combattere in tantissimi video di gameplay. 

NightmareKilik, Sopithia, Mitsurugi, lo stesso GrøhXianghua incrociano allora armi e abilità in oltre 60 minuti di giocato, senza dimenticare le tante combo a disposizione e le devastanti mosse finali. 

Advertisement

Come i filmati dimostrano, Soul Calibur VI si propone come un incontro tra tradizione ed innovazione, in virtù di un ritmo più frenetico e alcune delle caratteristiche che negli anni hanno reso grande il franchise di Bandai Namco

Advertisement

Soul Calibur VI sarà ambientato nel XVI secolo e l'idea del team di sviluppo è quella di rivisitare gli eventi dell'episodio originale, con i combattenti alla ricerca delle leggendarie Soul Sword. 

Battaglie spettacolari e frenetiche ci attendono insomma in questo golosissimo ''comeback'', che dopo 5 anni di silenzio riporta sulle scene Soul Calibur. State già lucidando la vostra spada?

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Advertisement
Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Il film nascosto di Tim Burton che forse non conosci [GUARDA]

Scopri qual è il film nascosto di Tim Burton di cui si parla poco ma che è stato molto importante per rendere il famoso autore quello che conosciamo ora.
Autore: Agnese Rodari ,
Il film nascosto di Tim Burton che forse non conosci [GUARDA]

Tim Burton è un regista, produttore e sceneggiatore che riesce a stregare il pubblico grazie a uno stile inconfondibile, che unisce fantasy e grottesco con un carattere sempre originale. Molti conoscono Burton grazie al cupo film Edward mani di forbice (di cui potete leggere il nostro articolo temi e significato di Edward mani di forbice) o al più recente La fabbrica di cioccolato, entrambi con la partecipazione dell’attore Johnny Depp.

Non tutti però sanno dell’esistenza di un mediometraggio di Burton molto particolare, che è stato trasmesso una sola volta per l'occasione di Halloween su Disney Channel americano, il 31 ottobre 1983, per poi sparire nel nulla. Il film in questione si intitola Hansel and Gretel, tratto dall’omonimo racconto dei celebri fratelli Grimm ma che presenta una rivisitazione in stile giapponese, dato il fascino che il Paese del Sol Levante esercitava su Burton all’epoca. Proprio dal Giappone Burton riprese la tecnica della stop motion (già usata per molti film su Godzilla). Questa consiste nell'usare oggetti inanimati che vengono mossi e fotografati ad ogni loro piccolo cambio di posizione, di modo che una volta unite le fotografie in sequenza, nel risultato finale sembrino muoversi in maniera autonoma.

Sto cercando altri articoli per te...