Uncharted 4, Sam Drake protagonista del DLC dedicato alla storia?

Autore: Andrea Guerriero ,

Con quasi tre anni di vita sul groppone, PlayStation 4 ha già regalato ai suoi possessori una buona dose di capolavori e ottimi giochi, resi visivamente più gradevoli dalla recente uscita della versione Pro della console. 

Nella libreria dell'ultimo gioiellino di casa Sony brilla tra tutti Uncharted 4: Fine di un Ladro, il capitolo conclusivo dell'acclamato franchise creato dai ragazzi di Naughty Dog, che a va a chiudere le avventure esotiche del prode Nathan Drake.

Advertisement

E se è vero che non è da escludere un ritorno del franchise con spin-off o prequel - così come al cinema -, è naturale che gli appassionati chiedano a gran voce nuovi contenuti per l'episodio già presente su PS4, sotto forma di espansioni scaricabili.

Un DLC che ampli la storia di Uncharted 4 è fortunatamente già in lavorazione nelle fucine della software house californiana e, salvo imprevisti, dovrebbe essere presentato al grande pubblico in occasione della PlayStation Experience 2016, in diretta streaming il 3 e 4 dicembre.

Quello stesso DLC che è oggi al centro di golosissimi rumor.

Advertisement

Il pacchetto single player potrebbe dunque proporre come protagonista Sam Drake, fratello del più celebre Nathan già visto nella narrazione del gioco principale, almeno a sentire l'insider Laura Kate Dale su Twitter.

Già alcune settimane fa il doppiatore di Sam, Troy Baker, aveva dichiarato di essere assai entusiasta per l'espansione in arrivo, per altro la più grande mai sviluppata dai Naughty. Non solo, il contenuto aggiuntivo andrebbe a coinvolgere anche Nolan North, la voce del protagonista Nathan Drake, e il personaggio di Cassie Drake.

Non ci resta che attendere l'imminente PlayStation Experience per scoprire tutta la verità, mentre a metà dicembre arriverà la Modalità Sopravvivenza ad arricchire il multiplayer di Fine di un Ladro.

Advertisement

Si tratta di una modalità basata sulle ondate, giocabile in solitaria o insieme ad altri due amici, in cui il nostro compito sarà quello di resistere ai nemici sempre più potenti e raggiungere obiettivi unici. Avremo a disposizione nuovi tipi di avversari, boss ancora più forti, un sistema di progressione dedicato e un arsenale espandibile e upgradabile: la modalità Survival si basa tutta su abilità, collaborazione e strategia.

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Ecco perché Prey è ambientato nel 1719

Leggi cosa ha detto il regista di Prey sulla sorprendente ambientazione del film nell'America del 1700, tra i nativi Comanche.
Autore: Giulia Angonese ,
Ecco perché Prey è ambientato nel 1719

Dopo aver scoperto perché il film prequel di Predator si chiama Prey, adesso è la volta di scoprire come mai Prey è ambientato nel 1719? La scorsa settimana, Dan Trachtenberg, regista di Prey, in occasione della proiezione di gala in Inghilterra, ha rilasciato un’interessante considerazione in merito alla sorprendente scelta di ambientare il film nella cornice storica dell’America del 1719, tra i nativi Comanche. 

Intervistato da Film Updates, ha affermato:

Sto cercando altri articoli per te...