Da Guadagnino a Baumbach, i film di Venezia 2022 [LISTA]

Autore: Elisa Giudici ,
News
6' 20''
Copertina di Da Guadagnino a Baumbach, i film di Venezia 2022 [LISTA]

23 film in corsa per il Leone d'Oro, tantissime anteprime ricolme di star e molto cinema d'autore (e con 9 esordienti nella sola sezione Orizzonti): questo in breve quanto emerso dall'annuncio del cartellone della Mostra del cinema di Venezia 2022.

Alberto Barbera ha svelato il programma dell'edizione 2022. Venezia 79, il Festival del cinema più antico del mondo giunge a un'edizione importante e al contempo compie 90 anni: tanti ne sono passati dalla prima, storica edizione, con giusto anche anno di stop per eventi drammatici come la Seconda guerra mondiale. 

Advertisement

La giuria, presieduta da Julianne Moore, avrò come ogni anno il compito di assegnare il Leone d'Oro al miglior film in concorso. Concorso che si preannuncia davvero ricchissimo, già con le semplici anteprime di queste ore: White Noise di Noam Baumbach aprirà l'edizione, i registi Darren Aronofsky e Martin McDonagh sono già in corsa per il Leone. Confermata già ieri in serata da Barbera stesso la presenza a Lido di una delle star più famose e amate: l'attore Timothée Chalamet.

Potete rivedere qui la diretta in italiano con gli annunci: 

Se vuoi vedere un film alla Mostra di Venezia, qui trovi tutto quello che c'è da sapere e come fare: Festival di Venezia 2022: date, dove e come acquistare i biglietti

Venezia 79: chi ci sarà

Venezia 79
Blonde - Ana De Armas

Anche quest'anno la mostra del cinema conferma la sua inclinazione hollywoodiana e la capacità di attirare i grandi studios con le loro anteprime più succose, in chiave Oscar. Non solo: a differenza di Cannes, Venezia mantiene ottimi rapporti con Netflix, ospitando quindi anche titoli del gigante dello streaming. 

Numerosi i film presenti tra i più attesi della stagione autunnale: White Noise di Noah Baumbach con protagonista Adam Driver, il film su Marylin Monroe con Ana de Armas protagonista Blonde, l'horror Pearl di Ti West con Mia Goth, l'attesissimo Don't Worry Darling con Harry Styles e Florence Pugh

Advertisement

Venezia 79: i film italiani

Advertisement
Venezia 79
Bones and All

Nutrita anche la compagine degli italiani, sia in concorso che nelle sezioni collaterali. Su tutti spicca Luca Guadagnino in concorso con il film horror statunitense Bones at all, che lo vedrà dirigere una seconda volta la stella Timothée Chalamet. Anche Emmanuele Crialese è in concorso con il film del suo ritorno L'immensità: dopo anni di silenzio ha girato un nuovo film con protagonista la star internazionale Penélope Cruz. In concorso c'è anche Gianni Amelio con Il signore delle formiche e Susanna Nicchiarelli con Chiara; una pellicola che promette di raccontare la celebre santa medioevale dandole un ruolo da protagonista. Chiude la pattuglia italiana Andrea Pallaoro con Monica.

Attenzione anche a Ti mangio il cuore di Pippo Mezzapesa in Orizzonti, che segna l'esordio alla recitazione di Elodie. In Orizzonti Extra verranno presentati anche i film di Carolina Cavalli e Fulvio Risuleo

Sara Sabatino
Ti mangio il cuore - Elodie

Chiuderà la kermesse l'italiano The Hanging Sun di Francesco Carrozzini, https://nospoiler.it/posts/serie-sky-novità-ritorni-2023 per il cast italiano di pregio e le ambizioni internazionali delle pellicola. 

Concorso ufficiale

-
White Noise - Adam Driver
  • White Noise di Noah Baumbach - Stati Uniti - film d'apertura
  • All the Beauty and the Blooshed di Laura Poitras
  • Argentina, 1985 di Santiago Mitre - Argentina
  • Athena di Romain Gavras - Francia
  • The Banshees of Inisherin di Martin McDonagh - Regno Unito, USA
  • Bardo, False Chronicle of a Handful of Truths (Bardo, Falsa Crónica de unas cuantas verdades) di Alejandro González Iñárritu - Messico
  • Bones and All di Luca Guadagnino - Italia, Stati Uniti
  • Blonde di Andrew Dominik - Stati Uniti
  • A Couple (Un Couple) di Frederick Wiseman - Stati Uniti
  • Chiara di Susanna Nicchiarelli - Italia
  • Other People's Children (Les Enfants Des Autres) di Rebecca Zlotowski - Francia
  • The Eternal Daughter di Joanna Hogg - Regno Unito
  • L'immensità di Emmanuele Crialese - Italia 
  • No Bear (Khers Nist) di Jafar Panahi - Iran
  • Love Life di Kôji Fukada - Giappone
  • Our Ties (Les Miens) di Roschdy Zem - Francia
  • Monica di Andrea Pallaoro - Italia
  • Beyond the Wall (Šhab, Dākheli, Divār) di Vahid Jalilvand - Iran
  • Saint Omer di Alice Diop - Francia
  • Il signore delle formiche di Gianni Amelio - Italia
  • The Son di Florian Zeller - Regno Unito, Francia
  • Tàr di Todd Field - Italia
  • The Whale di Darren Aronofsky - Stati Uniti

Advertisement
Venezia 79
I figli degli altri

Orizzonti

  • Princess di Roberto De Paolis - film d'apertura
  • Obet' (Victim) - di Michal Blaško 
  • On the Fringe (En Los Màrghenes) - Spagna
  • Trenque Lauquen di Laura Citarella - Argentina
  • Vera di TIzza Covi e Rainer Frimmel - Austria, Italia
  • Innocence di Guy Davidi
  • Blanquita di Fernando Guzzoni - Cile 
  • For My Country (Pour La France) di Rachid Hami - Francia
  • A Man (Aru Otoko) di Kei Ishikawa - Giappone
  • Bread and Salt (Chleb I Sol) - Polonia
  • Luxembourg, Luxembourg di Antonio Lukich - Ucraina
  • Ti mangio il cuore di Pippo Mezzapesa- Italia 
  • To the North (Spre North)  di Mihai Mincan
  • Autobiography di Makbul Mubarak -
  • The Sitting Duck (La Syndicaliste) di Jean-Paul Salomé - Francia
  • Jang-E Jahani Sevom (World War III) di Houman Seyedi - Iran 
  • The Happiest Man in the World di Teone Strugar Mitevska 
  • The Bride (A Noiva) di Sérgio Tréfaut - Iraq

Orizzonti Extra

  • L'origine du mal (Origin Of Evil) di Sébastian Marnier - film d'apertura
  • Hanging Gardens di Ahmed Yassin Al Daradji
  • Amanda di Carolina Cavalli - Italia 
  • Red Shoes (Zapatos Rojos) di Carlos Eichelmann Kaiser - Messico
  • Nezouh di Soudade Kaadan - Siria
  • Notte fantasma di Fulvio Risuleo - Italia
  • Without Her (Bi Roya) di Arian Vazirdaftari - Iran
  • Valeria is getting married (Valeria Mithatenet) di Michal Vinik
  • Goliath di Adilkhan Yerzhanov - Kazakhstan

Fuori concorso

Venezia 79
Master Gardener di Paul Schrader
  • When the Waves are Gone di Lav Diaz
  • Living di Oliver Hermanus
  • Dead for a Dollar di Walter Hill - Stati Uniti 
  • Call of God (Kõne Taevast) di Kim Ki-duk - Corea del Sud, Estonia
  • Dreamin' Wild di Bill Bohlad - Stati Uniti 
  • Master Gardener di Paul Schrader - Stati Uniti
  • Siccità di Paolo Virzì - Italia
  • Pearl di Ti West - Stati Uniti 
  • Don't Worry Darling di Olivia Wilde - Stati Uniti
  • The Hanging Sun di Francesco Carrozzini - Italia - film di chiusura

Fuori concorso - serie

Venezia 79 HBO
The Kingdom, Exodus
  • The Kingdom Exodus (Riget Exodus) di Lars Von Trier - 5 episodi - Danimarca
  • Copenhagen Cowboy di Nicolas Winding Refn - serie Netflix - Danimarca

Fuori concorso – documentari

  • Freedom On Fire: Ukraine's Fight for Freedom di Evgeny Afineevsky - Ucraina
  • The Matchmaker di Benedetta Argentieri
  • Gli ultimi giorni dell'umanità di Enrico Ghezzi e Alessandro Gagliardo - Italia
  • A Compassionate Spy di Steve James 
  • Music for Balck Pigeons di Jørgen Leth e Andreas Koefoed - Danimarca
  • The Kiev Trial di Sergei Loznitsa - Ucraina
  • In viaggio di Gianfranco Rosi - Italia
  • Bobi Wine Ghetto President di Christopher Sharp e Moses Bwayo - Uganda
  • Nuclear di Oliver Stone

Fuori concorso – corti

  • A guerra finita di Simone Massi
  • Look at me di Sally Potter
  • Maid (Camarera de piso) di Lucrecia Martel

Venezia Classici

  • Ragtag di Giuseppe Mocassini
  • Desperate souls, dark citi and the 
  • Fragment of Paradise di K. D. Davidson 
  • Franco Zeffirelli, conformista ribelle
  • Jerry Schatzberg
  • Godard Seul Le Cinéma
  • The ghost of Richard Harris
  • Bonnie
  • Sergio Leone l'italiano che inventò l'America di Francesco Zippel

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

La storia di Emil Blonsky aka Abominio dopo L'Incredibile Hulk

Scopri cosa è successo al personaggio di Tim Roth, il villain Emil Blonsky aka Abominio, dopo la fine dei fatti narrati ne L'incredibile Hulk del 2008.
Autore: Giuseppe Benincasa ,
La storia di Emil Blonsky aka Abominio dopo L'Incredibile Hulk

Così come Iron Man L'Incredibile Hulk è uscito nei cinema nell'ormai lontano 2008 e fa parte di quel magico anno in cui è iniziato il Marvel Cinematic Universe (MCU).

Il film diretto da Louis Leterrier fa parte della Fase 1 di questo universo cinematografico e ha introdotto personaggi come Bruce Banner/Huk e il Generale Ross che si sono visti anche in film successivi dell'MCU.

Sto cercando altri articoli per te...