Venom/Spider-Man, il crossover è fattibile secondo Ruben Fleischer

Autore: Marcello Paolillo ,
Copertina di Venom/Spider-Man, il crossover è fattibile secondo Ruben Fleischer

Le riprese del sequel di Venom diretto da Andy Serkis dovrebbero finalmente prendere il via il prossimo 25 novembre 2019, con il titolo provvisorio di "Fillmore".

Il regista del primo capitolo Ruben Fleischer - impegnato nella promozione del suo Zombieland: Double Tap - ha parlato a Fandom circa l'eventualità che lo Spider-Man interpretato da Tom Holland nel MCU possa trovarsi un giorno faccia a faccia con il simbionte di Tom Hardy.

Advertisement

Ecco le parole di Fleischer:

Advertisement

È a lì che tutto porterà. E questa è la cosa eccitante, anche perché nel film abbiamo cambiato l’origine di Venom… nei fumetti si è evoluto da Spider-Man, ma nei lungometraggi, per via della questione tra Marvel e Sony, non siamo riusciti a farlo. La cosa che credo è che ci si muoverà in quella direzione, e sarà eccitante vedere quando quei due personaggi si confronteranno per davvero.

Ovviamente, al momento non è chiaro se lo "scontro" tra l'Arrampicamuri del MCU ed Eddie Brock avverrà in concomitanza proprio con Venom 2. L'unica cosa certa è che, se le parole di Fleischer verranno confermate, i fan di Spidey ne vedranno delle belle. Ricordiamo anche che lo scorso 27 settembre Marvel Studios e Sony Pictures hanno ufficialmente trovato un accordo per il ritorno di Peter Parker nel Marvel Cinematic Universe.

Nel cast di Venom 2 vedremo nuovamente Michelle Williams nei panni di Anne Weying, oltre a Woody Harrelson nel ruolo dello spietato assassino Cletus Kasady (noto anche come Carnage, l'essere letale di colore rosso nato da un filamento del simbionte alieno di Venom).

L'uscita del film nei cinema statunitensi è fissata per il 2 ottobre 2020.

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Purple Hearts di Netflix accusato di essere razzista e misogino, i filmaker lo difendono

Il film Purple Heart con protagonista l'attrice Sofia Carson e al quarto posto nella classifica dei più visti Netflix, sia stato ampiamente criticato.
Autore: Francesca Musolino ,
Purple Hearts di Netflix accusato di essere razzista e misogino, i filmaker lo difendono

Il nuovo film Purple Hearts di Netflix rilasciato il 29 luglio 2022 sulla piattaforma streaming, è stato ampiamente criticato per i suoi contenuti. Sembra infatti che i temi trattati nel film, oltre a fare propaganda militare, includano episodi di razzismo e misoginia. A tale proposito alcuni utenti di Twitter hanno espresso il loro disappunto in merito. 

Purple Hearts è per le ragazze con fidanzati razzisti.

Sto cercando altri articoli per te...