Vis a Vis: il significato nascosto dietro il titolo della serie TV

Autore: Simone Alvaro Segatori ,
Netflix
1' 56''
Copertina di Vis a Vis: il significato nascosto dietro il titolo della serie TV

Vis a Vis è un titolo che può inizialmente lasciare spiazzati, sembra quasi che non abbia nulla a che fare con la serie TV stessa e che sia solo frutto di una pessima scelta di marketing. Se avete guardato le 5 stagioni della serie in lingua originale avrete però senz'altro sentito ripetere il termine "vis a vis" più e più volte.

Un termine che va al di là del suo significato letterale e che finisce per incarnare la serie stessa.

Advertisement

Partiamo dalle basi, secondo il Treccani:

vis-à-vis ‹vi∫ a vì› locuz. avv. e s. m., fr. (propr. «viso a viso»). – 1. locuz. avv. Dirimpetto, di fronte, a faccia a faccia: essere, stare vis-à-vis; trovarsi vis-à-vis con un avversario politico.

Un faccia a faccia, proprio quello che le detenute di Cruz del Sur chiedono più volte per incontrare parenti e amici. Il vis a vis in questo caso viene inteso come visita esterna, una visita che avviene, appunto, faccia a faccia da una parte all'altra del vetro o del tavolo. Probabilmente è questo il significato pensato dagli autori per dare il nome alla serie ma con il tempo il termine è finito per incarnare qualcosa di più, ovvero l'infinito confronto tra Zulema e Macarena che trova fine solo in Vis a Vis: El Oasis.

Advertisement

Netflix
Vis a Vis El Oasis cover serie

Le due detenute iniziano, già dal loro primo incontro, un continuo faccia a faccia che combattono spesso fisicamente e spesso a colpi di sguardi. Sembrano incarnare infatti due facce della stessa medaglia: da una parte Zulema, malvagia criminale incallita pronta a mettersi contro tutto e tutti, dall'altra Macarena, vittima innocente della sua stessa ingenuità che dovrà imparare a caro prezzo quanto è difficile sopravvivere in prigione. La stessa locandina della serie le pone sempre l'una di fronte all'altra, la bionda e la mora, la luce e l'oscurità. Sembrano quasi il passato e il presente, di una stessa persona, che si trovano faccia a faccia, l'una disillusa dopo tanti anni di carcere e l'altra ancora speranzosa di trovare una via d'uscita.

Alla fine non poteva esserci nome migliore per la serie e se si presta attenzione si può notare che ogni personaggio porta avanti il suo vis a vis personale, con un altro personaggio o con la vita stessa.

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

10 serie TV e film da guardare simili al Lupin di Netflix

Intrighi, trucchi e piani ben elaborati: se ti è piaciuta la serie Lupin di Netflix, ecco 10 titoli tra film e serie TV che ti porteranno dentro i colpi e i crimini più entusiasmanti dell'intrattenimento.
Autore: Martina Barone ,
10 serie TV e film da guardare simili al Lupin di Netflix

La serie Lupin, uscita nel gennaio del 2021 su Netflix e che ha visto vestire i panni del protagonista Assane Diop all’attore Omar Sy, ha ricevuto un’ottima accoglienza a livello di pubblico. Il protagonista tenta di fare chiarezza su un vecchio crimine che coinvolse il padre e su cui il personaggio cercherà di fare giustizia grazie all’aiuto del suo mito Arsenio Lupin.

Grande conoscitore dei romanzi sul ladro gentiluomo, vero e proprio mito a cui Assane si ispira e da cui trae i suoi piani truffaldini, il protagonista mette in scena continuamente una serie di colpi che prendono le proprie mosse dai libri di Maurice Leblanc e che l’ideatore George Kay ha cercato di riproporre in una nuova forma, accattivante e contemporanea.

Sto cercando altri articoli per te...