WeCrashed: Anne Hathaway e Jared Leto insieme per la nuova serie di Apple TV+

Autore: Simona Vitale ,
Copertina di WeCrashed: Anne Hathaway e Jared Leto insieme per la nuova serie di Apple TV+

Due attori del calibro di Anne Hathaway e Jared Leto sono stati scelti come i due principali interpreti di WeCrashed, una miniserie ordinata da Apple TV+ e basata sul podcast di gran successo "WeCrashed: The Rise and Fall of WeWork".

La serie di podcast ha raccontato la storia di WeWork, nota startup di gran valore, fondata a Soho 9 anni fa dall'eccentrico Adam Neumann e da Miguel McKelvey.

Advertisement

WeCrashed è stata creata da Lee Eisenberg e Drew Crevello, con John Requa e Glen Ficarra che ne saranno i produttori esecutivi insieme a Charlie Gogolak. Emma Ludbrook sarà la produttrice esecutiva della serie insieme allo stesso Jared Leto attraverso la loro società di produzione Paradox.

Advertisement

Come riportato da Deadline, la serie TV si concentrerà sulla folle storia dell'ascesa e poi del crollo di WeWork, una vero e proprio colosso che fornisce spazi di lavoro condivisi per startup e servizi tecnologici per altre imprese. Quello che in pratica oggi chiamiamo co-working. I suoi fondatori sono riusciti a creare nel giro di pochi anni un impero del valore di oltre 47 miliardi di dollari.

The WeCompany, la società madre proprietaria di WeWork, ha quadruplicato il suoi ricavati a cavallo tra il 2016 e il 2018. Non così è stato per WeWork, che ha registrato costantemente perdite cospicue anno dopo anno. Basta pensare che nel 2019, la società era in rosso di oltre 700milioni di dollari. Il tutto prima di uno sbarco in borsa che ha fatto sorgere enormi dubbi sulla sostenibilità di questo modello di società in borsa.

Le perdite sono state tali da far passare il valore di WeWork da 47 a meno di 15 miliardi di dollari, provocando le dimissioni del CEO e co-fondatore Adam Neumann, accusato di gestione irregolare e di aver speculato sull'azienda per trarne un cospicuo arricchimento personale. La WeWork annullò pertanto l'offerta pubblica, accettando il "salvataggio" da parte di SoftBank, che però non è mai riuscita a rilanciarla del tutto.

La storia del fallimento di WeWork è dunque quello che mira a raccontare WeCrashed, questa attesa miniserie che punta molto sulla qualità degli addetti ai lavori che agiscono dietro le quinte e dei grandi attori che vi parteciperanno. Del resto, sia la Hathaway che Leto hanno vinto il premio Oscar per delle memorabili interpretazioni. La bella Hathaway si è portata a casa la statuetta come migliore attrice non protagonista per il suo ruolo nel film I miserabili (ispirata alla celebre ed omonima opera di Victor Hugo, mentre Jared Leto ha vinto il premio come miglior attore non protagonista per il film drammatico del 2013 Dallas Buyers Club.

Non ci resta ora che attendere nuove informazioni ufficiali riguardanti l'inizio della produzione della serie TV e sulla sua futura messa in onda da parte di Apple+. Va ricordato, inoltre, che la storia di WeWork è attualmente oggetto di altri due progetti: un film ed un'altra serie TV non legati però a quello di Apple TV+, ma bensì basati su libri scritti da vari giornalisti statunitensi e reportage dei media americani.

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Advertisement
Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Method Acting: cos'è e perché alcuni attori lo odiano

Mads Mikkelsen, Samuel L. Jackson, Jake Gyllenhaal e Will Poulter sono tra gli attori che si sono espressi contro questo metodo di recitazione.
Autore: Giuseppe Benincasa ,
Method Acting: cos'è e perché alcuni attori lo odiano

Alcune dichiarazioni di importanti attori come Mads Mikkelsen, Samuel L. Jackson e Will Poulter hanno portato all'attenzione del grande pubblico il Method Acting, ma non tutti conoscono questo aspetto della recitazione: cos'è il Method Acting?

Si tratta di un metodo di recitazione assolutamente immersivo per un attore o un'attrice. Per praticarlo, il performer deve calarsi nei panni del personaggio anche quando non sta effettivamente recitando sul set. Ciò può avvenire sia in maniera fisica che in maniera psichica, oltre che in entrambi i modi contemporaneamente. In breve: il personaggio che si porta sul set diventa una estensione/variante della propria personalità.

Sto cercando altri articoli per te...