Weeds: la serie sequel è in arrivo, torna Mary-Louise Parker!

Autore: Giuseppe Benincasa ,
News
1' 49''
Copertina di Weeds: la serie sequel è in arrivo, torna Mary-Louise Parker!

Ben prima dei problemi economici di Walter White nella serie TV Breaking Bad (2008-2013), dove il protagonista si ritrovava a cucinare e vendere metanfetamina, c'era Weeds, dove la protagonista rimasta vedova, doveva trovare un modo per mantenere i suoi due figli e il suo tenore di vita. Per farlo, Nancy Botwin (interpretata da Mary-Louise Parker) ha iniziato a spacciare marijuana.

Nelle otto stagioni, andate in onda sul canale americano Showtime dal 2005 al 2012, la carriera criminale di Nancy è cresciuta, coinvolgendo sempre più persone in fatti sempre più pericolosi e drammatici ma sempre con un tono da dark comedy che l'ha contraddistinta.

Advertisement

Ora arriva, dal sito americano Variety, la notizia che la scrittrice e produttrice esecutiva dello show originale Victoria Morrow ha messo in lavorazione una nuova stagione sequel. Questa andrà in onda sull'emittente Starz con la produzione televisiva di Lionsgate Television, che ha prodotto anche la serie nel 2005.

A confermare la notizia è il CEO di Lionsgate Jon Feltheimer, riferendosi al nuovo show come Weeds 4.20 e dicendo che ai giorni nostri ciò che è vecchio può risultare anche nuovo. Inoltre, c'è la conferma che Mary-Louise Parker tornerà come attrice e come produttrice dello show.

Advertisement

Qui sotto potete vedere la sigla iniziale di Weeds accompagnata dalla canzone Little Boxes, nella versione originale cantata da Malvina Reynolds. Una curiosità che ha caratterizzato la sigla di Weeds è proprio questa canzone, che nelle stagioni 2, 3 e 8, ha avuto interpreti diversi, tra i quali Elvis Costello, Randy Newman, Billy Bob Thornton (sì, l'attore), Joan Baez, Linkin Park e Aimee Mann.

Così come artisti musicali diversi, il successo della serie ha coinvolto diverse guest star, tra cui Snoop Dogg, Zooey Deschanel (protagonista di #New Girl), Carrie Fisher (la principessa Leia della saga di Star Wars), Bob Odenkirk (Breaking Bad e Better Call Saul), Richard Dreyfuss (Incontri ravvicinati del terzo tipo) e Linda Hamilton (Sarah Connor nella saga di Terminator).

Dopo le prime tre stagioni composte rispettivamente da 10, 12 e 15 episodi, le successive cinque erano tutte formate da 13 episodi. Nel 2006 Weeds è stata nominata ai Golden Globe nella categoria Miglior serie commedia o musicale e nello stesso anno Mary-Louise Parker ha vinto il Golden Globe nella categoria Miglior attrice in una serie commedia o musicale.

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 1

The War of the Rohirrim: l'anime de Il Signore degli Anelli

Pubblicati logo, data e una prima immagine di questo prequel del Signore degli Anelli dal titolo The War of the Rohirrim.
Autore: Giuseppe Benincasa ,
The War of the Rohirrim: l'anime de Il Signore degli Anelli

La fanbase di J.R.R. Tolkien si è piuttosto divisa dopo aver visto il primo teaser trailer della serie TV live-action di Amazon Studios Gli Anelli del Potere, andato in onda durante il Super Bowl 2022. Adesso, è il momento di dare un primo sguardo a un altro progetto, del tutto differente ma sempre ambientato nell'affascinante Terra di Mezzo.

Si tratta di The Lord of the Rings: The War of the Rohirrim ovvero un lungometraggio in stile anime per il quale Variety ha pubblicato la prima concept art ufficiale. È importante specificare che l'immagine è stata realizzata in fase di pre-produzione ed è utile al regista e al suo team per immaginare quello che potrebbe essere il prodotto finale. Non si tratta quindi di una immagine del film.

Sto cercando altri articoli per te...