Le Star di Will & Grace in prima linea per il mese del Pride

Autore: Claudio Futmani ,

Sono di nuovo loro, a lanciare un appello a sostegno del mese del Gay Pride. #Debra Messing e #Sean Hayes sono da sempre tra le principali celebrity in prima linea a sostegno dei diritti LGBT, e della libertà di essere semplicemente se stessi. Sempre con la leggerezza e la spontaneità che li contraddistingue. Attraverso la bellezza delle loro parole, e il garbo del loro sorriso.

Le due star di Will & Grace quest'anno sono tra i volti della campagna di sensibilizzazione di GLAAD (Gay & Lesbian Alliance Against Defamation)  per il mese del Pride, che qualche ora fa ha pubblicato su facebook il video che potete vedere in testa a questo articolo.

Advertisement

Sono un uomo gay, un marito e sono calvo dal collo in giù

dice in camera il nostro amatissimo Jack McFarland di Will & Grace, mentre Grace afferma di essere ebrea, femminista e attivista LGBTQ.  Il messaggio del video è semplice, ma al contempo efficace

Nessuno è solo un'identità

L'appello è quello di far valere ogni giorno il principio del diritto alla propria unicità, di difenderlo e di essere uniti nel farlo.  Anche in Italia, come nel resto del mondo, giugno è il mese del PRIDE, da Milano a Catania, passando per Roma e Bologna.

Advertisement

Cerchiamo Il Pride più vicino alla nostra città, e diamo voce al messaggio dei protagonisti di #Will & Grace. Tutti. Indistintamente.

Perchè nessuno è solo un'identità.

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Tutti i Draghi di House of the Dragon e de Il Trono di Spade

Leggi per sapere quali draghi potrebbero venir mostrati nella prima stagione di House of the Dragon, lo spin-off/prequel de Il Trono di Spade.
Autore: Francesca Musolino ,
Tutti i Draghi di House of the Dragon e de Il Trono di Spade

Nella serie TV Il Trono di Spade ci sono tre draghi nati dalle uova che ha accudito Daenerys Targaryen: un vero e proprio miracolo, perché, come è spiegato nella trama, tutti i draghi si sono estinti da moltissimo tempo; quindi questi sono gli unici esemplari presenti nella serie. Invece, in House of the Dragon, spin-off/prequel de Il Trono di Spade, è possibile vedere nuovi draghi nel periodo antecedente allo loro estinzione, in quanto la trama è ambienta duecento anni prima degli eventi narrati nella serie madre.

A tale proposito il co-showrunner di House of the Dragon Miguel Sapochnik, in una intervista del 2 agosto 2022 rilasciata alla testata Empire, ha detto che nella prima stagione dello spin-off verranno mostrati nove dei diciassette draghi della Casa Targaryen. Senza rivelare in dettaglio quali sono tutti i draghi di House of the Dragon in questione, Sapochnik ha spiegato che ogni esemplare avrà una sua personalità particolare che lo distinguerà da tutti gli altri.

Sto cercando altri articoli per te...