Will & Grace: 7 curiosità che (forse) non sai sulla sitcom con Eric McCormack e Debra Messing

Autore: Elena Arrisico ,
Copertina di Will & Grace: 7 curiosità che (forse) non sai sulla sitcom con Eric McCormack e Debra Messing

Prodotta dal 1998 al 2006 per 8 stagioni, l’esilarante sitcom #Will & Grace è poi tornata – ben undici anni dopo – dal 2017 al 2020, con un revival che ha portato la serie a quota 11 stagioni in totale.

Vincitrice di numerosi premi – tra cui sedici Emmy - amata da critica e pubblico, negli anni Novanta W&G è subito sembrata una serie rivoluzionaria: non si era mai vista una serie che avesse dei protagonisti dichiaratamente gay e che sdoganasse il tema dell’omosessualità com’è riuscita a fare la sitcom creata da David Kohan e Max Mutchnick.

Advertisement

Brillante e priva di stereotipi, Will & Grace è ambientata nell’Upper West Side di Manhattan a New York, dove vivono l’avvocato gay Will Truman (Eric McCormack), l’interior designer e sua migliore amica Grace Adler (Debra Messing), l’amico gay – senza un lavoro - Jack McFarland (Sean Hayes) e la cinica, ricca e sempre ubriaca Karen Walker (Megan Mullally).

Quella di Will & Grace è una storia di profonda amicizia; una storia che è riuscita, nonostante siano passati ben ventidue anni dal pilot al series finale, a restare attuale e moderna come non mai. Ci sono, però, alcune cose dell’iconica sitcom che, forse, non sai.

  1. La relazione di Will & Grace è (quasi) reale
  2. Sean Hayes stava per perdere il ruolo di Jack
  3. Il marito di Megan Mullally ha interpretato più di un ruolo nella sitcom
  4. John Barrowman avrebbe potuto essere Will
  5. Nicollette Sheridan nei panni di Grace?
  6. Beverly Leslie sarebbe dovuta essere una donna
  7. Stavano per essere prodotti uno spin-off e un musical

Will & Grace Will & Grace Will, un avvocato gay, e Grace, una arredatrice d'interni, sono migliori amici da tempi immemorabili. Insieme condividono la vita quotidiana e le proprie follie in compagnia della bizzarra Karen Walker ... Apri scheda

1 - L’amicizia di Will & Grace è ispirata alla vita vera

Il rapporto di amicizia tra Will e Grace è ispirato da una relazione reale, ovvero quella del co-creatore della serie Max Mutchnick con Janet Eisenberg.

Mutchnick aveva avuto una storia con lei, prima di dichiararsi apertamente gay al college ed entrambi sono rimasti ottimi amici. Sebbene si chiamino, in realtà, Max & Janet, la storia di Will & Grace è, quindi, più che vera.

NBC, Warner Bros. Television

Primo piano di Eric McCormack
Will, uno dei protagonisti della sitcom

Mutchnick e David Kohan si sono, poi, conosciuti grazie ad Eisenberg e il resto è storia!

2 – Sean Hayes aveva gettato via il copione del pilot di Will & Grace

Dopo essere apparso in Billy's Hollywood Screen Kiss, comedy a tematica LGBT, Sean Hayes ricevette via fax la sceneggiatura del pilot di Will & Grace.

Advertisement

Come dichiarato a Entertainment Weekly, sebbene avesse adorato la storia e riso a crepapelle, Hayes stava partecipando al Sundance Film Festival nello Utah e avrebbe dovuto acquistare il biglietto aereo per volare a Los Angeles e fare l’audizione, quindi decise di rinunciare e gettare la sceneggiatura nella spazzatura.

NBC, Warner Bros. Television

Il cast di Will & Grace
Il cast di Will & Grace

Fortunatamente per noi, chi si occupava del casting insistette perché Sean era l’uomo giusto e, alla fine, l’attore dovette cedere e venne assunto!

3 - Nick Offerman, marito di Megan Mullally, ha interpretato più ruoli

Se Woody Harrelson avesse rifiutato il ruolo di Nathan – fidanzato di Grace – la parte sarebbe andata a Nick Offerman, marito di Megan Mullally.

Advertisement

Nonostante la parte sia poi andata a Harrelson per l'appunto, Offerman ha interpretato, comunque, due ruoli nella serie: quello di un idraulico nell’episodio dedicato al Ringraziamento, 4x09 4x10 È qui il party (Moveable Feast) e quello dello chef Jackson Boudreaux nell’episodio 9x08 Amici e amante (Friends and Lover).

Advertisement

4 - John Barrowman è stato rifiutato per la parte di Will

Nelle prime fasi del casting – come riportato da Metro - John Barrowman era quasi a un passo da ottenere il ruolo di Will ma, inaspettatamente, venne rifiutato perché considerato “troppo etero” e, al suo posto, venne scelto Eric McCormack.

Warner Bros. Television, Berlanti Television, DC Comics, The CW

John Barrowman in Arrow
John Barrowman nei panni di Malcolm Merlyn in Arrow

Nella vita reale, però, è l’esatto opposto: Barrowman è gay e McCormack è etero.

5 - Nicollette Sheridan poteva essere Grace

Nicollette Sheridan avrebbe potuto interpretare Grace Adler: l’attrice era, infatti, quasi stata scelta per la parte della migliore amica di Will ma, alla fine, a trionfare fu la rossa Debra Messing.

ABC

Nicollette Sheridan in Desperate Housewives
Nicollette Sheridan voleva interpretare Grace

Sheridan aveva partecipato alle audizioni anche per la parte di Rachel Green in Friends, poi andata a Jennifer Aniston.

6 - Beverly Leslie era una donna

L’eterno rivale di Karen, Beverly Leslie – interpretato da Leslie Jordan – sarebbe dovuto essere un personaggio femminile.

Joan Collins avrebbe dovuto interpretare il ruolo, ma quest’ultima rifiutò di togliere la propria parrucca e non venne, quindi, considerata per la parte.

Il personaggio venne riscritto per un uomo e il ruolo affidato a un eccezionale Jordan.

7 – Stavano per esserci uno spin-off su Jack e Karen e un musical

Non tutti, forse, sanno che stavano per nascere uno spin-off su Jack e Karen e un musical su quest’ultima. Dopo la fine di Will & Grace, NBC propose l’idea di una serie nata dalla sua costola che si concentrasse su Jack e Karen, per l’appunto.

Come riportato da Screen Rant, il network cambiò idea quando Joey – spin-off di Friends, prodotto per sole 2 stagioni dal 2004 al 2006 – non ebbe il successo sperato.

Will & Grace 2017 Will & Grace 2017 Apri scheda

Fu anche in discussione – su interesse della stessa Mullally - un musical a Broadway basato sul personaggio di Karen, al quale avrebbe dovuto prendere parte anche il personaggio di Beverly Leslie e il cui titolo sarebbe dovuto essere Karen: The Musical.

Nonostante, però, fossero in atto le trattative con Leslie Jordan, Fox Theatricals fosse d’accordo con l’idea e regista e compositore fossero già stati assunti, tutto sfumò.

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 4

Halloween da ridere e serie TV: gli episodi a tema nelle sitcom da riguardare

Halloween spesso è sinonimo di paura e mostri, ma può anche essere divertente. Da Friends a Will & Grace, le sitcom hanno dedicato episodi a questo periodo dell'anno, facendoci ridere con costumi originali e feste organizzate dai protagonisti.
Autore: Elena Arrisico ,
Halloween da ridere e serie TV: gli episodi a tema nelle sitcom da riguardare

Non sempre Halloween va a braccetto con paura e terrore. Zucche, fantasmi, mostri, streghe, vampiri, zombie e chi più ne ha più ne metta attirano molte persone, ma la festività di origine celtica può anche essere divertente e decisamente spensierata.

Nel periodo che la anticipa, TV e cinema si danno alla pazza gioia tra film ed episodi a tema horror. Le storie del terrore, però, non sono per tutti e c’è chi ama festeggiare questo periodo dell’anno con costumi colorati, tra risate e divertimento.

Sto cercando altri articoli per te...