La serie TV di Y: The Last Man prende forma: ha trovato uno showrunner

Autore: Stefania Venturetti ,

Yorick Brown ce la sta mettendo davvero tutta per approdare sul piccolo schermo. A un anno dall'annuncio che FX era al lavoro a una serie TV di Y: The Last Man, finalmente il progetto ha iniziato a prendere forma.

The Hollywood Reporter ha annunciato che il network americano ha scelto uno showrunner per il suo drama. Si tratta di Michael Green, un autore che vanta una lista davvero fenomenale di progetti all'attivo.
Già co-responsabile della serie TV American Gods accanto a Bryan Fuller, Green si è occupato anche del copione di Blade Runner 2049, Alien: Covenant, Assassinio sull'Orient Express e Logan, il capitolo finale della trilogia di Wolverine.

Advertisement

DC/Vertigo
Amperstand, la scimmia di Yorick Brown
Amperstand, il fedele compagno d'avventure di Yorick Brown

Al momento FX non ha reso noto una possibile data di arrivo di Y: The Last Man in televisione. Sappiamo però che la serie sarà supervisionata dal co-creatore del fumetto originale Brian K. Vaughan.

Gli episodi verranno prodotti da Nina Jacobson e Brad Simpson, che hanno già collaborato con il network per realizzare la prima stagione di American Crime Story, #Il caso O.J. Simpson.  Questo, insieme all'esperienza di Green col genere sci-fi e con scenari e situazioni crude e quasi distopiche, sembra promettere bene per la serie TV.

Advertisement

La serie originale a fumetti ha infatti per protagonista l'artista della fuga Yorick Brown, unico uomo sopravvissuto a una misteriosa e fulminea epidemia che ha colpito ogni possessore di cromosoma Y. Dopo il disastro che minaccia di mettere per sempre fine al genere umano, l'ultimo uomo sulla Terra s'imbarcherà in una doppia missione. Primo obiettivo: ritrovare la sua ragazza, che si trovava dall'altra parte del globo al momento del flagello; secondo: salvare la propria specie dall'estinzione.

Durante il suo epico viaggio, Yorick incontrerà ogni genere di difficoltà: da moderne Amazzoni a imprevedibili cospirazioni governative. Ad aiutarlo (e guidarlo) nella sua impresa ci saranno un agente segreto, una scienziata esperta di clonazione umana, e la scimmia-cappuccino Amperstand, anch'essa unico rappresentante maschile della sua specie.

Le copertine di Y: L'Ultimo Uomo edite da RW Edizioni
Le copertine del primo e terzo volume di Y: L'Ultimo Uomo edite in Italia da RW Edizioni

Scritta da Brian K. Vaughan (Saga) e disegnata da Pia Guerra, la serie Y: The Last Man è nota in Italia anche come Y - L'ultimo uomo sulla Terra o Y - L'ultimo uomo, a seconda degli adattamenti. L'ultimo, ad opera di RW Edizioni, ha iniziato la pubblicazione completa dei volumi a settembre 2016 nella collana Vertigo Book.

È dal 2007 che, dopo una serie di false partenze, Y: The Last Man tenta di approdare al cinema o in TV. Speriamo che questa volta ce la faccia davvero e, soprattutto, che l'attesa venga ricompensata.

Advertisement

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Christian Bale: "Tagliate le scene più estreme di Thor 4"

Scopri cosa ha dichiarato Christian Bale sulle scene del suo personaggio tagliate dalla versione finale di Thor: Love and Thunder.
Autore: Mauro G. Pozzuoli ,
Christian Bale: "Tagliate le scene più estreme di Thor 4"

Christian Bale ha interpretato Gorr nel film Thor: Love and Thunder, disponibile su Disney+. Molti Marvel fan hanno lodato la sua interpretazione e lo annoverano fra i cattivi più memorabili del Marvel Cinematic Universe (MCU). In una recente intervista a Inverse, l'attore premio Oscar ha svelato che alcune scene che aveva girato sono state tagliate dal montaggio finale, perché troppo forti ed estreme.

Bale non ha svelato precisamente cosa accadeva nelle parti eliminate del film Thor: Love and Thunder. Il famoso interprete ha detto che in alcuni momenti sul set ha improvvisato, portando il suo personaggio di villain a punti tanto estremi che Chris Hemsworth si è preoccupato. Bale ha descritto le eloquenti occhiate del collega, che sembravano voler dire che quelle scene avrebbe reso il film vietato ai minori. Le scene dunque sono state tagliate, ma Bale non si è pentito di averle girate, e ha detto che si è divertito molto a recitarle e che è stata una gioia avere la possibilità di spingere il suo personaggio ai limiti, anche se non c'erano molte possibilità che nella versione finale del film rimanessero le parti in questione.

Nell'intervista viene raccontato anche il momento in cui Christian Bale è stato scelto per interpretate il ruolo di Gorr. L'attore si è preoccupato perché nei fumetti Gorr ha un fisico massiccio e imponente quasi quanto Thor, e non riteneva che il suo fisico fosse paragonabile a quello di Chris Hemsworth, che interpreta Thor nei film MCU. Dunque Christian Bale ha chiesto al regista, Taika Waititi, di adattare Gorr per il mondo cinematografico rendendolo un po' diverso: magro e quasi esile, un personaggio che potesse sembrare venuto da un mondo di ombre. Questa dichiarazione fatta da Bale nell'intervista si accorda a una precedente dell'attore stesso, in cui ha raccontato che aveva preso in esame lo strano costume di Gorr nei fumetti, ed era rimasto preoccupato di proporre un'immagine cinematografica di Gorr in perizoma. Il team al lavoro sul film Thor: Love and Thunder è partito da queste considerazione per elaborare un nuovo look per il villain, che è risultato meno muscoloso e meno svestito, ma sempre molto inquietante. 

Thor: Love and Thunder è disponibile sulla piattaforma streaming Disney+, insieme a uno speciale della serie Assembled che mostra il dietro le quinte del film.

Sto cercando altri articoli per te...