Adesso è ufficiale: Zack Snyder's Justice League in Italia dal 18 marzo

Autore: Pasquale Oliva ,
News
2' 5''

Dopo mesi di indiscrezioni (alcune molto vicine alla verità, bisogna ammettere), abbiamo una data ufficiale per l'arrivo in Italia di Zack Snyder's Justice League, ovvero la versione 'originale' dello sfortunato cinecomic corale giunto in sala nel 2017 per rispondere ai Vendicatori della Casa delle Idee. Ma andiamo subito al dunque: in contemporanea con il mercato statunitense, l'attesissima pellicola sul super team DC sarà disponibile nello stivale a partire dal 18 marzo.

A distanza di pochi giorni dall'ultimo spettacolare trailer che, viste le immediate reazioni sui social, ha mandato in estasi i fan, Warner Bros. Entertainment ha sciolto ogni dubbio confermando che Zack Snyder's Justice League potrà essere acquistato dal 18 marzo in formato digitale su Amazon Prime Video, TIM VISION, Apple TV, YouTube, Google Play, Chili, Rakuten TV, PlayStation Store e Microsoft Film & TV. Per il noleggio si dovrà invece attendere il 1° aprile, su Sky Primafila e Infinity.

Advertisement

Zack Snyder's Justice League, come già anticipato dal materiale promozionale fino ad oggi diffuso, è una versione 'corretta' del film proiettato al cinema nel 2017, concluso da Joss Whedon dopo l'abbandono in corso d'opera di Zack Snyder e sua moglie Deborah in seguito alla prematura morte di una delle figlie.

Advertisement

Dopo il flop al botteghino e la pioggia di critiche (il più colpito è stato proprio Whedon, al centro anche di una polemica per la sua condotta sul set), la richiesta dei fan del 'vero' Justice League è stata accolta dal regista di #Watchman e Warner Bros., che il 18 marzo, negli USA, distribuirà il cinecomic sulla sua piattaforma di streaming HBO Max.

Come si apprende dalla sinossi ufficiale, l'idea della Justice League è di Bruce Wayne, che chiede l'aiuto di Wonder Woman, Aquaman, Cyborg e Flash per affrontare le forze oscure che minacciano il pianeta. Ma la novità è che non c'è solo Steppenwolf a creare 'qualche grattacapo' (come in Justice League del 2017), ma anche DeSaad e soprattutto Darkseid, uno dei più temibili villain dell'universo DC. Infine, ci sarà spazio anche per la nemesi del Cavaliere Oscuro, Joker, interpretato da Jared Leto (#Suicide Squad).

Il cast di Zack Snyder's Justice League

  • Ben Affleck: Bruce Wayne / Batman
  • Henry Cavill: Clark Kent / Kal-El / Superman
  • Amy Adams: Lois Lane
  • Gal Gadot: Diana Prince / Wonder Woman
  • Ray Fisher: Victor Stone / Cyborg
  • Jason Momoa: Arthur Curry / Aquaman
  • Ezra Miller: Barry Allen / Flash
  • Jesse Eisenberg: Lex Luthor
  • Jeremy Irons: Alfred Pennyworth
  • J. K. Simmons: James Gordon
  • Jared Leto: Joker
  • Ciaràn Hinds: Steppenwolf
  • Peter Guinness: DeSaad
  • Ray Porter: Darkseid
  • Joe Manganiello: Slade Wilson / Deathstroke
  • Harry Lennix: Martian Manhunter
  • Willem Dafoe: Nuidis Vulko
  • Amber Heard: Mera

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 4

Snyder's Cut, tiriamo le somme: ne è valsa davvero la pena? Qualche considerazione sulla "nuova" Justice League

Quattro anni e quattro ore di film dopo la versione cinematografica ufficiale, Zack Snyder è riuscito a mostrarci la sua versione della Justice League. Ne è valsa la pena? Qualche considerazione sul nuovo montaggio della Justice League.
Autore: Elisa Giudici ,
Snyder's Cut, tiriamo le somme: ne è valsa davvero la pena? Qualche considerazione sulla "nuova" Justice League

La versione di Snyder è tra noi. Dopo averla vista, soppesata, esplorato le differenze rispetto a quella originale di Joss Whedon, è inevitabile tirare le somme e chiedersi: ne è valsa davvero la pena? La risposta la darà ogni spettatore, in attesa del verdetto di Warner Bros. Se lo studio darà luce verde ai sequel che Zack Snyder sogna, rendendo la sua versione alternativa del film quella ufficiale e canonica all'interno della continuity cinematografica DC allora sì, Zack Snyder avrà vinto. Al momento è impossibile valutare l'andamento della partita principale, perché senza botteghino e numero di biglietti staccati in sala, è difficile giudicare l'operazione di Snyder in termini economici, che sono poi quelli che in ultima istanza dettano la linea nel mondo del cinema d'intrattenimento (e non solo).

Come spettatori però possiamo anche noi dare una risposta e, ancora una volta, dipende dalla domanda che ci poniamo, o per meglio dire dal vero significato che diamo a quel "valere la pena". Per un fan di Zack Snyder che adori la sua visione dell'universo fumettistico al cinema, il suo stile e le sue scelte narrative, ne sarà valsa sicuramente la pena. Questa parte del pubblico ha già vinto un'incredibile battaglia, convicendo Warner Bros a tornare sui suoi passi, a dare una seconda chance a Snyder, che si era allontanato volontariamente dalla direzione del film a causa di drammatiche vicende familiari. Vicende a cui riesce difficile non pensare vedendo Superman e Wonder Woman vestiti a lutto, con il nero come colore imperante che impregna gli abiti civili e i costumi ufficiali di quasi tutti gli eroi.

Sto cercando altri articoli per te...