La Fondazione, la serie TV sul classico di Asimov con Lee Pace e Jared Harris

I romanzi della celebre saga dello scrittore di fantascienza godranno di un adattamento sul piccolo schermo, con protagonisti Jared Harris e Lee Pace, per Apple TV+.

Bantam Spectra La fantascienza secondo Isaac Asimov

Apple TV+ tenta un nuovo colpaccio. E questa volta puntando tutto sui nomi di Lee Pace e Jared Harris.

I due attori, noti al grande pubblico per i rispettivi ruoli in Halt and Catch Fire e Chernobyl, saranno infatti protagonisti della serie TV Foundation, tratta dal Ciclo della Fondazione di Isaac Asimov. Gli episodi saranno dieci, direttamente ispirati alla saga letteraria che ha permesso al suo autore di conquistare il prestigioso premio Hugo nel 1966 come miglior ciclo fantascientifico.

Stando a quanto riportato da TVLine, La Fondazione - questo il titolo dello show in italiano - vedrà Pace vestire i panni di Brother Day, attuale imperatore della Galassia costellata dalle fantasie di Asimov, mentre Harris presterà volto e talento a Hari Seldon, il matematico che nell'antologia letteraria predice la fine dell'impero. Proprio su quest'ultimo vertono gli eventi del Ciclo della Fondazione: tra iperboli sci-fi e certezze numeriche, l'uomo ha dedicato la sua vita a plasmare il concetto stesso di psicostoria, definita come una scienza in grado di prevedere statisticamente il futuro.

In Foundation, allora, vedremo prendere vita sul piccolo schermo la previsione più buia di Seldon. La caduta dell'Impero Galattico intrappolerebbe l'umanità in un periodo di barbarie di ben 3000 anni, e solo l'intervento dello scienziato - e di una fondazione di artigiani e ingegneri da lui creata - potrebbe salvarla dal baratro, preservando ed arricchendo la conoscenza collettiva per la nascita di un nuovo e più equilibrato impero.

Bantam SpectraLee Pace e Jared Harris protagonisti della serie TV Foundation
La Fondazione porterà le visioni fantascientifiche di Asimov su Apple TV+

Lo show di Apple TV+ vede David S. Goyer e Josh Friedman come showrunner e produttori esecutivi al fianco di David Ellison, Dana Goldberg e Marcy Ross. Il tutto con la supervisione diretta di Robyn Asimov, figlia dell'indimenticabile - e indimenticato! - scrittore.

Si tratta del progetto più ambizioso, finora, prodotto dal colosso di Cupertino nella grande operazione di sviluppo di contenuti audiovisivi per il suo servizio di streaming.

Non solo, la produzione di Apple andrà finalmente a chiudere un percorso durato anni: La Fondazione sarebbe dovuta essere protagonista di un adattamento cinematografico targato Fox, a seguire New Line Cinema/Warner Bros. e ancora di casa Sony Pictures, che aveva acquistato i diritti dei romanzi nel 2009 per poi cederne la proprietà a HBO, che nel 2014 affidò il progetto di una serie televisiva a Jonathan Nolan, dedicatosi però all'ormai celebre Westworld e non arrivando mai a ordinare nemmeno il primo script.

Leggi anche

      Cerca