I Pirati dei Caraibi, reboot nelle mani del creatore di Chernobyl

Disney Johnny Depp nel ruolo di Jack Sparrow

Il reboot del famoso franchise, che vedeva protagonista Johnny Depp, è di nuovo in fase di sviluppo e Disney ha svelato i nomi degli sceneggiatori che svilupperanno il nuovo script.

Walt Disney è fortemente decisa a riportare sul grande schermo una delle sue saghe cinematografiche di maggior successo, Pirati dei Caraibi, con un reboot che sembra finalmente in via di sviluppo. La casa di Topolino infatti, come riporta in esclusiva Hollywood Reporter, ha annunciato i nomi di due nuovi autori che firmeranno la sceneggiatura della nuova pellicola.

Ad occuparsi dello script del progetto saranno Craig Mazin, creatore dell'acclamata e sorprendente serie televisiva Chernobyl, e Ted Elliott, co-sceneggiatore dei primi capitoli del franchise di Pirati dei Caraibi e autore del primo Shrek. 

Lo scorso anno Disney aveva ingaggiato Rhett Reese e Paul Wernick, sceneggiatori di Deadpool, ma i due diversi mesi fa avevano rinunciato al progetto. Tra i produttori invece dovrebbe tornare al timone Jerry Bruckheimer, mentre quello che non è ancora chiaro è se Johnny Depp riprenderà il suo ruolo nel franchise, di cui è stato anche produttore. 

Attualmente l'attore, coinvolto in alcuni problemi personali e legali, è impegnato nella saga di Animali Fantastici che nel 2020 inizierà le riprese del terzo capitolo e dove interpreta il potente mago oscuro Gellert Grindelwald.

Nonostante i risultati poco esaltanti ottenuti dal quinto film, il franchise de Pirati dei Caraibi è riuscito ad avere un successo planetario incredibile incassando complessivamente circa 4 miliardi e mezzo di dollari in tutto il mondo. 

E voi cosa ne pensate del possibile reboot de Pirati dei Caraibi, in cui forse ci sarà Karen Gillan?

Leggi anche

      Cerca