Oggi è lo Stranger Things Day: Netflix celebra il rapimento di Will con un video

Una clip nostalgica per tutti i fan della serie.

Netflix Will Byers nella prima stagione di Stranger Things

Oggi è lo Stranger Things Day, la giornata che Netflix ha deciso di dedicare alla sua serie TV di punta. Il gigante dello streaming ha scelto il 6 novembre perché, nello show, è in tale data (dell'anno 1983) che scompare misteriosamente Will Byers, uno dei ragazzini protagonisti.

Come festeggiare dunque la ricorrenza se non con il video della sparizione del giovane? Netflix pubblica la clip su Twitter e augura a tutti i fan un "Buon Stranger Things Day".

Già da un po' di giorni si parlava di una sorpresa riservata agli appassionati per il 6 novembre: Netflix ha pensato così di proporgli un vero e proprio tuffo nel passato, dove un Noah Schnapp ancora piccolino scappava spaventato dal Demogorgone.

Lo show creato dai fratelli Duffer ha esordito il 15 luglio del 2016, riscuotendo subito successo grazie all'ottima caratterizzazione dei personaggi, al cast di giovani attori e all'atmosfera che omaggia il cinema di fantascienza, la musica e i riferimenti culturali degli anni '80. Da allora, la serie è stata continuata per altre due stagioni e una quarta debutterà nel 2020. Si tratta probabilmente di quella finale, che chiuderà il cerchio e permetterà agli spettatori di scoprire cosa ne sarà di Undici, Mike e compagnia.

In Stranger Things 4 saranno inoltre presenti quattro nuovi personaggi: pare infatti che i produttori stiano cercando tre adolescenti e un adulto. Ancora non è chiaro quando debutterà l'ultima stagione, ma, qualora le riprese dovessero iniziare a gennaio 2020, le ultime 8 puntate potrebbero non arrivare prima della fine del prossimo anno.

Leggi anche

      Cerca