Ben Affleck alla regia di un film sul genocidio in Congo, King Leopold’s Ghost

Ben Affleck sarà il regista e il produttore di King Leopold’s Ghost, una storia vera basata sul genocidio in Congo e sulla figura di Re Leopoldo II.

Flickr Ben Affleck in primo piano

Ben Affleck sta lavorando su un nuovo progetto.

Il regista di Argo, che avrebbe dovuto scrivere, dirigere e interpretare Batman (poi il progetto è passato a Matt Reeves, con protagonista Robert Pattinson), si sta occupando di King Leopold’s Ghost, una storia vera ambientata in Congo durante la ribellione al genocidio di fine 1800.

La notizia è stata riportata da Deadline, che ha svelato anche che Affleck sarà (oltre a regista) produttore, insieme a Martin Scorsese, mentre la scrittura è affidata a Farhad Safinia. Il copione si baserà sul libro omonimo di Adam Hochschild.

Questo film si colloca in un insieme di progetti che coinvolgono il regista, tra cui Ghost Army e un nuovo film sullo scandalo del gioco Monopoli.

King Leopold’s Ghost è il ritratto di un uomo crudele e affascinante, megalomane e ossessivo, il sovrano Leopoldo II del Belgio, fautore del massacro in Congo con il pretesto di esportare il cristianesimo, quando il suo vero scopo era ricavare la gomma da far estrarre alla popolazione locale dalle numerose piante.

Mariner BooksLa copertina di King Leopold’s Ghost
Il romanzo King Leopold’s Ghost

Affleck, che ha fondato la Eastern Congo Initiative, un’organizzazione che si occupa del sostegno del Congo e della concessione di finanziamenti per lo sviluppo del lavoro ed economico, è molto interessato al tema, tanto da aver pensato anche a una serie TV.

WikimediaLeopoldo II del Belgio in primo piano
Re Leopoldo II del Belgio

Il genocidio del Congo ha causato la morte di 10 milioni di persone. È sicuramente una pagina tragica di storia che merita la dignità del racconto filmico. 

Leggi anche

      Cerca