Permette? Alberto Sordi: il film sull'attore a 100 anni dalla nascita

A febbraio Alberto Sordi torna nei cinema italiani: il 24, il 25 e il 26 le sale proporranno Permette? Alberto Sordi, film omaggio al grande attore romano.

Il cinema italiano rende omaggio a uno dei suoi interpreti più conosciuti. Per festeggiare i 100 anni dalla nascita di Alberto Sordi ci sarà al cinema un evento speciale. Il film Permette? Alberto Sordi sbarcherà in sala il 24, il 25 e il 26 febbraio 2020

Si tratta di un vero e proprio biopic, realizzato con l’intento di far conoscere il Sordi pubblico e privato durante i primi anni della sua carriera. 

La pellicola, infatti, si sviluppa in un arco temporale che racchiude venti anni dal 1937 al 1957. Sono gli anni degli esordi dell’attore quando, espulso dall’Accademia dei Filodrammatici di Milano per il suo forte accento, decide di non arrendersi e di perseverare nel suo sogno di diventare un attore. Sono gli anni in cui riesce a doppiare Oliver Hardy, ad arrivare alla radio e a creare personaggi indimenticabili come Mario Pio. 

Il film si sofferma anche sull’amicizia con Federico Fellini, che lo diresse nei film Lo sceicco bianco e I vitelloni. 

A riportare in vita sul grande schermo l’Albertone nazionale è Edoardo Pesce. Nelle prime immagini del film e nel teaser trailer in testata a stupire è sia la somiglianza fisica sia la voce, che ricorda tantissimo quella dell’attore romano. 

Dietro la macchina da presa, invece, c’è Luca Manfredi, figlio di un’altra figura leggendaria del nostro cinema: Nino Manfredi. Non è la prima volta che Luca decide di dedicare un film alla biografia di un grande attore. È suo, infatti, il biopic dedicato al padre In arte Nino, con Elio Germano nel ruolo principale. 

Nel descrivere Permette? Alberto Sordi, il regista ha parlato di un film nato con l’intento di far conoscere al pubblico l’aspetto meno noto dell’attore. Per questo motivo ha deciso di soffermarsi anche sulla vita priva di Sordi e, in particolare, sulla sua storia d’amore con Andreina Pagnani, attrice e doppiatrice che ha prestato la sua voce a dive come Bette Davis, Ava Gardner, Greta Garbo e Marlene Dietrich. 

All’epoca, Alberto aveva solo 22 anni e si innamorò di Andreina provocando uno scandalo, perché la donna aveva ben 14 anni in più di lui. La loro storia d’amore durò nove anni. 

Parlando del film, Luca Manfredi lo ha descritto come: 

… un affettuoso omaggio al grande talento di uno dei maggiori interpreti di un genere che ci ha reso famosi in tutto il mondo: la commedia all’italiana. 

Oltre a Edoardo Pesce, il cast include Pia Lanciotti (alias Andreina Pagnani), Alberto Paradossi (alias Federico Fellini), Lillo Petrolo (alias Aldo Fabrizi) e poi ancora Paola Tiziana Cruciani, Luisa Ricci, Michela Giraud e Paola Giangrasso. 

Dopo il passaggio nei cinema, il film approderà su Rai Uno

Leggi anche

      Cerca