Berlinale 2020: i due film italiani in concorso al festival

Annunciati i film in concorso al 70esimo Festival del Cinema di Berlino: ci saranno i due italiani Volevo Nascondermi e Favolacce, entrambi con Elio Germano.

Il Festival Internazionale del Cinema di Berlino 2020 si tinge di bianco, rosso e verde. Il Presidente, Carlo Chatrian, ha annunciato i film in concorso e nella rosa sono inclusi ben due titoli italiani.

Si tratta del film Volevo nascondermi di Giorgio Diritti (trailer in testata) e del film Favolacce di Damiano e Fabio D’Innocenzo. Entrambi i film hanno come protagonista Elio Germano, che nel primo veste i panni dell’artista Antonio Ligabue e nel secondo è il protagonista di una storia ambientata nella periferia romana. 

In realtà, i film in concorso sono addirittura tre. Nella rosa dei candidati, infatti, c’è anche Siberia di Abel Ferrara, che vanta un protagonista come Willem Dafoe e una produzione tutta italiana. 

Berlinale 2020: tutti i film italiani presenti al festival

Il Festival di Berlino compie 70 anni e per l’occasione verrà proiettato anche il film Cesare deve morire di Paolo Taviani. La pellicola racconta la messa in scena del Giulio Cesare di Shakespeare da parte di un gruppo di detenuti del carcere romano di Rebibbia e ha vinto l’Orso d’Oro nel 2012. 

Berlino festeggia anche il centenario della nascita di Federico Fellini con il restauro del film Il bidone, proiettato nella sezione Berlinale Classics. In fondo, la storia del regista italiano e quella del Festival sono intrecciate sin dagli esordi. Nella prima edizione della Berlinale, infatti, fu assegnato l’Orso d’Argento al film Il cammino della speranza di Pietro Germi, che vantava tra gli sceneggiatori proprio Federico Fellini. 

Le presenze italiane, però, non  finiscono qui, perché ci saranno Matteo Garrone con il suo Pinocchio al Berlinale Special Gala e Danilo Caputo con il suo Semina il vento. Il film è ambientato in Puglia ed è incentrato sulla lotta ingaggiata dagli ulivi secolari per sconfiggere il parassita che li ha attaccati. Semina il vento sarà presentato nella sezione Panorama della Berlinale. 

Nella sezione Generation, invece, sarà proiettato Palazzo di giustizia, il film di esordio di Chiara Bellosi, mentre alla Settimana della Critica verrà presentato il documentario Faith di Valentina Pedicini, incentrato su una comunità di monaci.

Due titoli italiani sono stati invitati anche al Forum. Si tratta de La casa dell’amore di Luca Ferri e Zeus Machine. L’invincibile di Nadia Ranocchi e David Zamagni. 

Questa edizione festeggia anche i primi 50 anni del Forum e ripropone i film della prima edizione, risalente al 1971, tra cui Ossessione di Luchino Visconti e Ostia di Sergio Citti.

Oltre ai due titoli italiani, la lista dei film annunciati include: 

  • Berlin Alexanderplatz di Burhan Qurbani  (Germania, Paesi Bassi)
  • The Roads Not Taken di Sally Potter (Gran Bretagna)
  • There Is No Evil di Mohammad Rasoulof (Germania, Repubblica Ceca, Iran)
  • Undine di Christian Petzold (Germania, Francia)
  • Schwesterlein di Stéphanie Chuat e Véronique Reymond (Svizzera)
  • Effacer l'historique (Delete History) di Benoît Delépine e Gustave Kervern  (Francia, Belgio)
  • DAU. Natasha di Ilya Khrzhanovskiy e Jekaterina Oertel (Germania, Ucraina, Gran Bretagna, Russia)
  • Domangchin yeoja (The Woman Who Ran) di Hong Sang-soo (Corea)
  • Il profugo (The Intruder) di Natalia Meta (Argentina, Mexico)
  • First Cow di Kelly Reichardt (USA)
  • Irradiés (Irradiated) di Rithy Panh (Francia, Cambogia)
  • Le sel des larmes (The Salt of Tears) di Philippe Garrel (Francia, Svizzera)
  • Never Rarely Sometimes Always di Eliza Hittman (USA)
  • Rizi (Days) di Ming-Liang Tsai (Taiwan)
  • Todos os mortos (All the Dead Ones) di Caetano Gotardo e Marco Dutra (Brasile, Francia)

Ci sarà anche l’atteso film Pixar Onward - Oltre la magia. La pellicola uscirà nelle sale italiane il 5 marzo 2020.

Il Festival si terrà dal 20 febbraio al 1 marzo 2020. 

Leggi anche

      Cerca