8 minuti dei momenti più fuori di testa di Tiger King ti spiegano perché non dovresti perdertelo

Dai preservativi con la faccia di Joe Exotic per la sua assurda campagna elettorale al tutorial di Carole Baskin dal titolo "The Art of Getting Rich"!

Tiger King si conferma lo show più visto su Netflix durante le lunghe settimana di isolamento anti-contagio da Covid-19. Giorno dopo giorno, la docu-serie di Eric Goode e Rebecca Chaiklin continua a conquistare nuovi fan, che ammirano sbigottiti ed entusiasti la folle rivalità tra Joe Exotic e Carole Baskin, l'allevatore gay bigamo di felini caratterizzato dal "taglio alla tedesca" e l'animalista dal look hippie kitsch che forse ha dato in pasto il suo ex marito alle tigri.

La storia di Tiger King va oltre gli usuali canoni del genere true crime: è un ritratto illuminante e disturbante di un'umanità di freak e derelitti alla disperata ricerca d'attenzione, ossessionati dalla fama e dalla ricchezza, rapiti da una passione che diventa oscura perversione.

L'ultimo spettatore illustre ad essere ammaliato da questa assurda vicenda è stato Sylvester Stallone, che sui social si è presentato con la figlia così.

Insomma, Tiger King è un concentrato di follia e degenerazione, che prosegue ancora oggi (abbiamo già raccontato che fine hanno fatto i protagonisti di questa grottesca vicenda, e a quanto pare è in arrivo una seconda stagione) e che Netflix ha voluto sintetizzare nel video di 8 minuti che trovate in apertura di questo articolo: un compendio dei momenti più selvaggi, strambi ed elettrizzanti di questo baraccone di dropout appassionati di big cats, pistole e metanfetamina.

Ci sono proprio tutti: Joe e i suoi due mariti, Carole con le sue pelose dirette social (a proposito: la polizia di Tampa è sommersa di segnalazioni sul cold case di Don Lewis), gli impiegati del Greater Wynnewood Exotic Animal Park (un branco di ex tossici e criminali appena usciti di galera) e i vari soggetti del business a stelle e strisce dei felini, da Doc Antle e il suo harem al socio di Joe, il truffatore Jeff Lowe.

Alcuni momenti sono davvero cult: Joe che spara ad un fantoccio di Carole, la sua corsa a governatore dell'Oklahoma con la più singolare campagna elettorale che lo Stato ricordi, Doc che fa il suo ingresso a cavallo di un elefante, la Baskin che si promuove in un programma dal titolo "The Art of Getting Rich". Inevitabile uno speciale dedicato alle canzoni country di Joe.

Insomma, un mucchio di esaltati finiti, chi più chi meno, in un tritacarne mediatico: nel processo-farsa l'unico uscito con una condanna a 22 anni di carcere federale è proprio Joe, colpevole di 18 capi d'accusa tra cui maltrattamenti sugli animali e tentato omicidio su commissione.

Avete visto Tiger King su Netflix? Qual è il vostro momento trash preferito di Joe Exotic e i suoi "amici"? Fatecelo sapere nei commenti!

Leggi anche

      Cerca