Dark: la spiegazione della stagione 2 (e le connessioni tra i personaggi)

Netflix Jonas all'ingresso delle grotte di Winden in Dark

La storia di Dark sta per arrivare a una conclusione. Tra viaggi nel tempo, realtà alternative e paradossi, la serie ha tessuto una rete di eventi e personaggi all'apparenza inestricabile. Ma in realtà scandita da un meccanismo perfetto. O quasi.

Il 27 giugno 2020 è una data che per i fan di Dark ha più di un significato. Non solo è il giorno dell'apocalisse e dell'inizio dell'ultimo ciclo (nella finzione). Ma anche quello in cui, secondo voci che circolano con una certa insistenza, i nuovi (e conclusivi) episodi dovrebbero arrivare su Netflix.

In attesa di scoprire se andrà davvero così, potrebbe essere il momento buono per rinfrescare la memoria su quello che è accaduto nella stagione 2. Perché come ben sanno gli appassionati della serie creata da Baran bo Odar e Jantje Friese, gli intrecci narrativi, temporali e genealogici di Winden sono qualcosa in cui ci vuole molto poco per perdersi.

Se siete tra coloro che la pensano così, qui trovate la spiegazione degli eventi più importanti e le connessioni tra i personaggi

La spiegazione della stagione 2 di Dark

È difficile trovare un significato univoco per gli eventi di Dark 2, perché fanno parte di una "fase intermedia" e potrebbero evolvere in qualsiasi direzione. Spaziale e temporale. Tuttavia, alcuni fatti e rivelazioni della seconda stagione sono preziose tessere nel puzzle della (complessa) storia della cittadina tedesca di Winden e dei suoi abitanti. E potrebbero (forse) dare indicazioni su quello che accadrà.

Chi è Adam e qual è il suo piano?

Dark è una serie di paradossi. Ma ce n'è uno che più di tutti fa andare in cortocircuito la narrazione. Adam, l'anziano uomo sfigurato che Jonas incontra nel 1921, altri non è che una versione futura dello stesso Jonas... in guerra contro il suo io. Anzi, i suoi due io più giovani.

Adam è il fondatore della società Sic mundus (abbreviazione di "Sic mundus creatus est", "Così il mondo è stato creato") e il leader dei "Viaggiatori" e vuole distruggere il vecchio mondo e crearne uno nuovo libero da Dio e dal tempo. Due entità che identifica come una cosa sola.

Per quello che sembra, per riuscire nel suo piano, Adam sta compiendo una serie di azioni che coinvolgono diversi (tutti?) abitanti di Winden in varie epoche. In questo senso, manda Jonas all'apparenza a salvare suo padre Michael, ma in realtà a spingerlo al suicidio. E poi uccide Martha sotto gli occhi di sé stesso più giovane:

Quello che verrà creato quest'oggi è il principio della fine. La materia oscura deve essere creata perché io possa fare sì che nel futuro si compia il suo destino. La fine di questo mondo. Io sono l'innesco, sì. Solo, non di quello che credi tu. Perché il mio ruolo in questa storia è rendere te ciò che sono ora. Ci sono dolori indimenticabili, questo è un dolore che ti accompagnerà per sempre.

Ma Adam raggiunge il suo obiettivo? Nel 1921, l'uomo possiede la materia oscura, anche detta "particella di Dio", e la usa per viaggiare nel tempo senza il vincolo dei 33 anni. Limite che invece hanno il dispositivo progettato da Claudia (e costruito dall'orologiaio H.G. Tannhaus, con l'aiuto di Jonas adulto) e il passaggio nelle grotte. Di certo, Adam sembra riuscire nell'intento di scatenare l'apocalisse e dare via al terzo e ultimo ciclo. Tuttavia, perché vuole distruggere il vecchio mondo? Ritiene (sa) che sia l'unico modo per salvare Martha e tutti gli altri? Oppure ha un altro e più oscuro fine?

Il drammatico confronto tra Adam e Jonas giovane cambia anche la prospettiva su buoni e cattivi. Nella battaglia tra la luce e l'oscurità, Jonas è allo stesso tempo il Bene e il Male.

Chi è Noah e cosa sta facendo?

L'enigmatico e inquietante Noah è sembrato a lungo il villain e il nemico contro il quale combattere. Ma la stagione 2 di Dark rivela che il misterioso prete è una pedina. Di Claudia. E di Adam.

Poco prima di uccidere la vecchia Claudia (nel 1953), l'uomo rivela che è accaduto qualcosa che lo ha portato a provare un profondo odio per la donna ("Mi hai portato via tutto"). Ma dopo averla colpita a morte e avere trovato il diario che Adam gli aveva ordinato di recuperare, scopre che il creatore di Sic Mundus gli ha sempre mentito. Noah stava cercando sua figlia e Adam sapeva dov'era. La scoperta spinge il prete a cercare di uccidere il leader dei Viaggiatori. Ma sua sorella Agnes gli spara e glielo impedisce.

NetflixDark: Noah adulto e giovane
Chi è davvro Noah? Un villain o una pedina?

La ribellione di Noah è senza dubbio un momento importante nella storia. Ma ancora di più lo è la rivelazione che l'uomo è il padre di Charlotte, che ha avuto da... la figlia della donna, Elisabeth. L'incredibile intreccio si può spiegare a partire dal momento in cui il giovane Noah arriva nel bunker nel 2020, poco prima dell'apocalisse. È probabile che il ragazzo ed Elisabeth (una volta cresciuta) si innamoreranno e avranno Charlotte. Poi, la bambina verrà portata nel passato da qualcuno (chi?), dove sarà cresciuta dal "nonno", l'orologiaio H.G. Tannhaus.

Questo paradosso innesca una domanda che potrebbe rivelarsi cruciale. Charlotte ed Elisabeth, allo stesso tempo madre e figlia l'una dell'altra, sono "la fine e l'inizio"? Il momento zero che potrebbe dipanare la matassa degli eventi di Winden?

La realtà alternativa

La stagione 2 si chiude con un colpo di scena a dire poco destabilizzante. Mentre Jonas piange sul corpo senza vita di Martha, viene raggiunto da una ragazza misteriosa, che si rivela essere... Martha. O meglio, un'altra Martha, che arriva da un mondo alternativo. La giovane dice a Jonas che non hanno tempo e devono andare via. E quando il ragazzo le chiede da che anno viene, la Martha alternativa risponde in maniera spiazzante:

La domanda non è da quale epoca. Ma da quale mondo. 

La misteriosa viaggiatrice e le sue parole aprono la strada a infinite possibilità. Oltre a generare molteplici domande. Ma di certo, la prima e più importante conseguenza è che l'esistenza della Martha alternativa sembra (finalmente) rompere il ciclo degli eventi.

NetflixDark: Martha alternativa
Da quale mondo arriva la Martha "alternativa" che salva Jonas dall'apocalisse?

Fino alla comparsa della ragazza, ogni tentativo di cambiare le cose si è risolto in un paradosso o nel compimento inevitabile di quello che doveva accadere. Ma nel momento in cui la giovane porta Jonas con sé in un altro mondo, la linea temporale si sdoppia. Cosa può significare? E a cosa può condurre?

Un'ipotesi è che sia il risultato dei viaggi nel tempo compiuti da Jonas e da Adam. D'altra parte, quest'ultimo potrebbe provenire da un'altra realtà. E questo spiegherebbe la sua profonda diversità dal Jonas giovane e adulto. Ma è anche vero che i mondi alternativi potrebbero rappresentare un problema per i Sic Mundus e la loro missione di distruggere Dio e il tempo.

Non solo. Le parole "da quale mondo" spingono a ipotizzare l'esistenza di più realtà alternative. E portano inevitabilmente a chiedersi se una o più sono già entrate in contatto con quella in cui si svolge la storia fino all'arrivo della nuova Martha. Per esempio, a un certo punto, la vecchia Claudia dice al giovane Jonas di avere visto un mondo senza di lui e che non è un bel posto. E poi, subito dopo essere morta, la donna riappare viva. La spiegazione più ovvia è che esista perché ha viaggiato nel tempo prima di essere uccisa da Noah. Ma se fosse una Claudia alternativa? E da dove o quando arriva la lettera di Martha che il giovane Noah consegna a Jonas adulto?

Ultimo ma non ultimo, perché la Martha alternativa compare quando l'apocalisse non può più essere evitata (o almeno, così sembra)?

I riferimenti mitologici e biblici

A partire dalla prima stagione e poi per tutta la seconda, in Dark è presente una serie di riferimenti alla mitologia greca e alla Bibbia.

Una connessione affascinante è quella che lega (è proprio il caso di dirlo), Martha, Jonas e Adam ai personaggi tragici di Arianna, Teseo e del Minotauro. Nel mito, Arianna è la principessa di Creta e aiuta Teseo a entrare e uscire dal labirinto dove si trova il Minotauro dandogli un gomitolo di filo per segnare la strada. L'eroe uccide il mostro e fugge con Arianna. Ma poi l'abbandona e, a seconda delle versioni, la principessa muore di dolore o sposa il dio Dioniso. 

NetflixDark: il quadro La caduta degli angeli ribelli
Che significato ha (se lo ha) il quadro La caduta degli angeli ribelli?

Nella realtà di Dark, Martha è il polo di attrazione di Jonas e colei che (di fatto) gli dà una direzione. Non solo a livello temporale e spaziale, ma anche morale. I (molteplici) viaggi nel tempo del giovane aggrovigliano e dipanano il gomitolo del tempo e degli eventi e Adam è a tutti gli effetti il mostro, il Minotauro. Ma in questo caso, quale destino attende Martha e Jonas? Per la loro storia (che vale la pena ricordare, è incestuosa tanto quanto quella tra Daenerys e Jon in Game of Thrones), il mito non prospetta nulla di buono.

D'altra parte, Adam è Adamo della Bibbia, ovvero il primo uomo e colui che si ribella a Dio. In questo caso, Martha potrebbe essere Eva e i due i fondatori di una nuova umanità in nuovo mondo? Ma in che modo?

Nella seconda stagione, la guida dei Sic Mundus viene ritratto più volte mentre guarda il dipinto La caduta degli angeli ribelli di Paul Rubens. Cosa ci vede? Sé stesso che sconfigge Satana nei panni dell'Arcangelo Michele o sé stesso nei panni di Lucifero? Oppure, Michele è Michael/Mikkel e solo garantendosi che muoia e continui a morire Adam/Lucifero può esistere e portare a termine il suo piano?

Le connessioni tra i personaggi in Dark 2

In Dark tutto è collegato e, nella stagione 2, le connessioni diventano ancora più complesse e ramificate. Ma fondamentalmente (per fortuna o sfortuna, dipende dalle letture), tutti i personaggi possono essere ricondotti a 4 famiglie.

La famiglia Kahnwald

Nel 2019, la famiglia Kahnwald è composta da Michael, Hannah, Jonas e Ines. Michael e Hannah sono marito e moglie, Jonas è loro figlio e Ines è la madre adottiva di Michael.

Ma Michael è anche Mikkel Nielsen, il figlio di Ulrich e Katharina. Nel 2019, quando aveva 11 anni, ha viaggiato indietro nel tempo fino al 1986, dove ha conosciuto la giovane Hannah. Di conseguenza, i suoi fratelli, Magnus e Martha, e i suoi genitori sono rispettivamente gli zii e i nonni di Jonas.

Michael/Mikkel entra nelle grotte e viaggia nel passato dietro indicazione del giovane Jonas (quale versione, non si sa) e si suicida dopo che il figlio gli dice che lo farà, per non cambiare gli eventi e permettergli di nascere.

La versione adulta di Jonas è il misterioso "straniero" e quella anziana è Adam

NetflixDark: albero genealogico
L'albero genealogico delle famiglie di Winden creato da Adam nel 1921

La famiglia Nielsen

Nel 2019, la famiglia Nielsen è composta da Ulrich, Katharina, Magnus, MarthaMikkel, Tronte e Jana. Ulrich e Katharina sono marito e moglie. Magnus, Martha e Mikkel sono i loro figli e Tronte e Jana sono i genitori di Ulrich. 

Ulrich aveva un fratello, Mads, che è scomparso nel 1986. Il ragazzino è stato rapito e ucciso da Noah e il suo corpo è stato trovato nel 2019.

La madre di Tronte è Agnes, la sorella di Noah e la figlia di Erna (la padrona della locanda nel 1921). A quanto pare, Agnes fugge da Winden con Doris Tiedemann, la madre di Claudia. E quest'ultima, a un certo punto, ha una relazione con Tronte.

La famiglia Tiedemann

Nel 2019, la famiglia Tiedemann è composta da Regina, Aleksander e Bartosz. Regina e Aleksander sono marito e moglie e Bartosz è loro figlio.

Regina è la figlia di Claudia, ma non si sa chi sia suo padre (forse Tronte?). A sua volta, Claudia è la figlia di Egon e Doris Tiedemann. Egon è l'agente di polizia che indaga sul rapimento di Helge Doppler nel 1953 e su quello di Mads Nielsen nel 1986. Nello stesso anno, l'uomo arresta Ulrich Nielsen per una falsa accusa di stupro. Egon arresta Ulrich anche nel 1953, per il caso dei bambini scomparsi. E nel 1987 lo va a trovare nell'ospedale psichiatrico dove è stato rinchiuso ed è invecchiato. Egon muore pochi giorni dopo, ucciso da sua figlia Claudia in un tragico incidente.

Il marito di Regina, Aleksander Köhler, in realtà si chiama Boris Niewald. A quanto pare, nel 1986, l'uomo è rimasto coinvolto in un caso di duplice omicidio e ha scambiato il suo nome con quello del complice o di una delle vittime. 

Bartosz è il migliore amico di Jonas. A pochi istanti dall'apocalisse del 2020, viaggia nel tempo con la versione adulta del ragazzo, Franziska e Magnus. Non è chiaro dove finiscano i tre. Tuttavia, è possibile che arrivino nel 1921. Magnus (sicuramente) e Franziska (probabilmente) sono l'uomo e la donna che vivono con Adam. Invece, Bartosz potrebbe essere l'uomo che viene ucciso dal giovane Noah all'inizio della stagione 2.

NetflixDark: Jonas e Martha
Quale destino aspetta Jonas e Martha?

La famiglia Doppler

Nel 2019, la famiglia Doppler è composta da Peter, Charlotte, Franziska, Elisabeth ed Helge. Peter e Charlotte sono marito e moglie e Franziska ed Elisabeth sono le loro figlie. Helge è il padre di Peter (oltre che il nonno di Franziska ed Elisabeth) ed è il figlio di Greta Bernd (il vecchio direttore della centrale nucleare). Invece, non si sa chi sia la moglie di Helge e la madre di Peter.

Ma il vero segreto è che Charlotte, che non ha mai conosciuto i suoi genitori ed è stata allevata da quello che crede suo nonno, H.G. Tannhaus, è la figlia di Noah e di sua figlia Elisabeth. Il futuro prete e la ragazza si sono conosciuti nel bunker, poco prima dell'apocalisse del 2020, e probabilmente si sono innamorati e sposati (?) in seguito. Di sicuro hanno avuto una bambina, ovvero Charlotte, che poi è stata portata nel passato e ha generato l'incredibile paradosso di essere allo stesso tempo madre e figlia di sua figlia.

Dunque, Noah è l'uomo che manipola il nonno di Elisabeth, l'amante/marito della bambina e il padre e il genero di sua madre, Charlotte.

Quali nuove, incredibile sconcertanti verità saranno rivelate nella stagione 3 di Dark? Per saperlo, non resta che aspettare. E intanto rivedere più e più volte gli episodi e prendere appunti...

Fonti: Digital SpyInsider, Refinery29, Screen Rant, Distractify

Leggi anche

      NoSpoiler Il rispetto della tua privacy è la nostra priorità

      Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Accetta e continua per prestare il consenso all'uso di tutti i cookie. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi . Potrai consultare le nostre Informativa privacy e Policy sui cookie aggiornate in qualsiasi momento.