Miyazaki voleva realizzare il sequel di Ponyo: poi cos'è successo?

Studio Ghibli Ponyo in acqua

Le avventure del pesciolino Ponyo sarebbero dovute continuare ma lo Studio Ghibli suggerì a Hayao Miyazaki di concentrarsi su un altro film.

Il sequel di Ponyo sulla scogliera è stato vicinissimo ad essere realizzato ma, poi, lo Studio Ghibli convinse Miyazaki a lavorare a un altro progetto. Ad anni di distanza e considerato che il regista giapponese ha ancora diversi anni di lavoro da dedicare al suo nuovo progetto, Ponyo 2 potrebbe quindi non vedere mai la luce.

La rivelazione è stata fatta da un produttore dello Studio Ghibli, Toshio Suzuki, durante un'intervista realizzata in occasione della nomination all'Oscar del lungometraggio Si alza il vento come Miglior film animato nel 2014.

Suzuki ha detto che il regista, sceneggiatore e animatore Hayao Miyazaki aveva intenzione di realizzare un sequel di Ponyo, ma che lui non era interessato a vedere il seguito di quel film. Suzuki suggerì infatti a Miyazaki di concentrarsi su un nuovo progetto, ovvero l'adattamento del manga Kaze Tachinu, conosciuto in Italia con il titolo di Si alza il vento (uscito nei cinema nel 2013).

Ponyo sulla scogliera è stato un film acclamato da tutti e di enorme successo al botteghino, che ha registrato un incassato di ben oltre i 200 milioni in tutto il mondo.

Una cifra straordinaria per un film d'animazione giapponese, che avrebbe portato qualunque produttore cinematografico hollywoodiano a mettere in cantiere subito un sequel. Ma Suzuki era convinto che non fosse il caso di produrre Ponyo 2, e così Miyazaki si dedicò a Si alza il vento.

La produzione del sequel di Ponyo sulla scogliera sarebbe stata una grossa novità per lo Studio Ghibli, che notoriamente non aveva (e non ha mai) realizzato sequel dei suoi film.

Le produzioni più vicine a un sequel, nella storia del leggendario studio cinematografico giapponese, sono solo due. Nel 2002 venne realizzato La ricompensa del gatto (The Cat Returns), ovvero uno spin-off del film del 1995 I sospiri del mio cuore (Whisper Of The Heart). Nel 2003 fu invece pubblicato Mei And The Kittenbus, ovvero di un cortometraggio sequel de Il mio vicino Totoro, diretto da Miyazaki.

La possibile trama di Ponyo 2

Come molti sapranno, il primo film termina con Sōsuke che rivela alla mamma di Ponyo di aver accettato la vera natura della sua amica pesciolina, così che Ponyo possa diventare una bambina di 5 anni a tutti gli effetti, a patto che rinunci alla magia. Nel frattempo, lo squarcio del mondo (causato dall'eccessiva magia riversata in mare) è stato riparato e tutti possono vivere sereni e tranquilli.

La trama di Ponyo 2 non è mai stata rivelata da Miyazaki.

Considerando la cinematografia di Miyazaki, Ponyo 2 avrebbe potuto parlare della vita da bambina di Ponyo e del suo adattamento alla vita sociale. Inoltre, il film avrebbe potuto inserire una nuova possibile minaccia ambientale per l'Oceano, che avrebbe richiesto l'intervento magico di Ponyo, forse cresciuta e forse in grado di sostituire la madre in fondo agli Oceani.

Vi sarebbe piaciuto vedere un sequel di Ponyo?

Leggi anche

      NoSpoiler Il rispetto della tua privacy è la nostra priorità

      Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Accetta e continua per prestare il consenso all'uso di tutti i cookie. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi . Potrai consultare le nostre Informativa privacy e Policy sui cookie aggiornate in qualsiasi momento.