The Witcher: Henry Cavill è pronto per i nuovi episodi (e si parla già di stagione 3)

Netflix Geralt di Rivia, lo strigo interpretato da Henry Cavill

Tra cambi nel cast, prime immagini dal set e piani per il futuro, la serie incentrata sulle avventure dello strigo Geralt vive un periodo certamente ricco di novità: ecco un rapido riepilogo delle notizie recenti.

La seconda stagione di The Witcher uscirà nel 2021, ma lo strigo è già da ora al centro di numerosi argomenti di discussione. Nelle ultime ore la serie Netflix con Henry Cavill è stata al centro di diverse novità, riguardanti sia la prossima tornata di episodi che una possibile (se non probabile) terza stagione.

Ecco un rapido riepilogo della situazione, per non perdersi tra le pericolose strade del Continente.

Le prime immagini di Geralt e Ciri dalla seconda stagione di The Witcher

È un Geralt di Rivia particolarmente minaccioso e oscuro quello che traspare dalle prime immagini della seconda stagione di The Witcher. Così come si legge su Bloody Disgusting, le immagini ritraggono lo strigo con una nuova armatura, sulla quale spicca in ogni caso il medaglione della scuola del lupo.

NetflixGeralt di Rivia, personaggio della seconda stagione di The Witcher

La seconda stagione di The Witcher proporrà nuovi e vecchi personaggi e una sola linea temporale, che dovrebbe essere quindi più semplice da seguire per i meno avvezzi alle avventure di Geralt.

Dopo l’emozionante incontro tra lo strigo e Ciri (Freya Allan) che terminava la prima stagione, la trama di The Witcher vedrà Geralt impegnato a proteggere la Leoncina di Cintra dai pericoli di un mondo sempre più minaccioso. I due arriveranno a Kaer Morhen, seguendo così grossomodo la linea narrativa de Il Sangue degli Elfi, il primo dei romanzi principali della serie di libri scritti da Andrzej Sapkowski.

NetflixHenry Cavill interpreta Geralt nella seconda stagione di The Witcher

[Update della Redazione] Dopo il primo sguardo allo Strigo, sono arrivate anche le immagini ufficiali di Ciri nella seconda stagione di The Witcher.

NetflixFreya Alan è Ciri nella stagione 2 di The Witcher

Netflix ha rilasciato anche un primo piano della spada che verrà usata dalla giovane:

NetflixSguardo ravvicinato alla spada di Ciri nella stagione 2

Infine, ecco uno sguardo a Yennefer nella seconda stagione:

NetflixPrimo piano di Yennefer

...che a quanto pare la vedrà in catene:

NetflixLe mani incatenate di Yennefer

[Fine update della Redazione]

Uno strigo va, uno strigo viene: recast per un personaggio di The Witcher

La produzione di The Witcher è stata una delle prime a riprendere dopo la pausa forzata dettata dalla pandemia di Coronavirus. È dall’agosto scorso, infatti, che Cavill e gli altri membri del cast sono al lavoro per portare in scena le nuove avventure di Geralt, Ciri, Yennefer e tutti gli altri.

Questa accelerazione, purtroppo, sembra aver lasciato indietro qualcuno. Così come si legge su CinemaBlend, Thue Ersted Rasmussen ha dovuto lasciare il ruolo di Eskel a causa del repentino cambio di programmi determinato dalla pandemia. È stato lo stesso attore a condividere il suo disappunto tramite Instagram:

Sfortunatamente, a causa del cambio di calendario dovuto al Covid-19, non potrò impersonare Eskel in The Witcher. Mi spezza il cuore, ovviamente, ma sono comunque grato e felice dei giorni che ho potuto passare sul set quest’anno. Erano tutti molto appassionati e credevano molto nel progetto, ed è stata un’esperienza davvero ispiratrice.

Al posto di Thue Ersted Rasmussen è stato scelto Basil Eidenbenz, già apprezzato nel film del 2019 Oh, Ramona!.

Nella saga di The Witcher, Eskel è uno degli strighi compagni di Geralt a Kaer Morhen. Estremamente razionale, il suo aspetto è segnato da una evidente cicatrice sul volto. Nella serie di libri di Sapkowski, questo personaggio è presente durante il primo arrivo di Ciri nella tenuta degli strighi, insieme a Vesemir, Lambert e Coën. Vale la pena sottolineare che gli ultimi due personaggi citati verranno interpretati da Paul Bullion e Yasen Atour. Vesemir, invece, verrà portato sugli schermi da Kim Bodnia, dopo che per diverso tempo il personaggio sembrava essere vicino a essere interpretato nientemeno che da Mark Hamill.

È già tempo di pensare alla stagione 3 (oh valle abbondante)

Neanche il tempo di abituarsi all’entrata in scena di nuovi personaggi (con conseguenti cambi di cast) per la seconda stagione, che già si parla di una terza tornata di episodi per The Witcher.

Secondo quanto riportato dal sito Redanian Intelligence, la terza stagione dello show Netflix sarebbe a pochi passi dall’essere ufficializzata. La conferma arriverebbe dal database del Writers Guild of America, che avrebbe inserito una nuova voce relativa alla terza stagione di The Witcher. Anche in questo caso, lo show dovrebbe vedere il ritorno della showrunner Lauren S. Hissrich, già responsabile delle prime due stagioni.

Non si tratta di una conferma definitiva, evidentemente, ma secondo la fonte citata la serie con protagonista Geralt avrebbe ricevuto lo stesso trattamento riservato a Le terrificanti avventure di Sabrina. Fin dall’inizio del progetto, la serie in questione aveva ricevuto il via libera per la produzione non di una singola stagione, ma bensì di tre – per poi venire interrotta peraltro subito dopo, con la quarta stagione.

Già da ora, quindi, sembra possibile dire che le avventure di Geralt e compagni continueranno anche dopo la seconda stagione. E chissà che non venga proposta una nuova ballata di Ranuncolo pronta a entrare nella testa degli appassionati per mesi e mesi, come la famosa Toss a Coin to your Witcher.

Siete in attesa della nuova stagione di The Witcher?

Leggi anche

      Cerca