Supernatural, 15x18 Despair: la morte e la confessione che dividono i fan

The CW Primo piano di Jensen Ackles, Misha Collins e Jared Padalecki

Despair, diciottesimo episodio della quindicesima e ultima stagione di Supernatural, vede la morte di uno dei personaggi più amati della serie e una confessione che i fan attendevano da tempo. Dopo lo straziante addio, non sono mancati i commenti sul Web.

Supernatural si sta avvicinando inesorabilmente alla sua conclusione: negli USA, infatti, mancano soltanto due episodi alla fine della serie creata da Eric Kripke, prodotta dal 2005 per 15 stagioni.

Andato in onda il 5 novembre 2020, l’episodio 15x18, Despair, ha rivelato qualcosa che i fan di Supernatural avevano già intuito da molti anni, portandosi via uno dei personaggi più amati della serie e di cui – seppur soltanto per i due restanti episodi – si sentirà terribilmente la mancanza.

Il fandom si sta dividendo, in queste ore, su ciò che è accaduto e sul meraviglioso discorso di addio pronunciato, ma andiamo per gradi.

The CWIl cast nella locandina di Supernatural
Il poster di Supernatural

Cosa era successo in Unity (Stagione 15, episodio 17)

La resa dei conti sta per arrivare: dopo aver distrutto tutti gli altri mondi, Dio/Chuck (Rob Benedict) sta portando a termine il proprio piano, conducendo verso il baratro anche il mondo di Dean (Jensen Ackles) e Sam Winchester (Jared Padalecki).

Nell’episodio 15x17, Unity, Amara (Emily Swallow) aveva informato i fratelli Winchester del ritorno di Chuck: quest’ultima aveva tentato di far ragionare il fratello invano. Nel frattempo, Dean e Jack (Alexander Calvert) erano riusciti a ottenere l’ultimo ingrediente necessario al loro piano per sconfiggere Dio, la costola di Adamo: Jack, infatti, in quanto nephilim, può trasformarsi in una sorta di bomba con la forza necessaria a uccidere Chuck, sacrificando la propria vita e rendendo il mondo e Dean e Sam finalmente liberi da Dio che ha sempre gestito le loro vite.

Sam e Castiel (Misha Collins), però, avevano scoperto che questo piano ideato dalla Morte, Billie (Lisa Berry), era solo un modo per lei di distruggere sia Dio (Chuck) che l’Oscurità (Amara) così da prendere il loro posto e riportare tutto come all’inizio. Dal canto suo, Chuck aveva rivelato alla sorella che i Winchester avevano in piano di uccidere anche lei – non può esistere l’Oscurità senza la Luce – convincendola a unirsi a lui, diventando un unico potentissimo essere.

L’episodio si era, dunque, concluso con Jack che aveva assorbito la costola di Adamo e con Chuck che si dileguava in tempo, mentre Jack stava per esplodere…

Cosa è successo in Supernatural nell’episodio 15x18, Despair

L’episodio 15x18, Despair, vede Billie giungere al bunker mentre Jack sta per esplodere e né Castiel, né Dean, né Sam sanno cosa fare e come poterlo salvare: la Morte (Billie) porta, dunque, Jack nel Vuoto (Rachel Miner) poco prima che esploda, quantomeno per salvare loro.

Jack esplode ma, inaspettatamente, sopravvive - sebbene perda i suoi poteri – e viene riportato in seguito dalla Morte al bunker; questo, però, solo dopo che Sam riconsegna il libro rubato di Chuck a Billie. Dati gli eventi, il libro ha adesso un nuovo finale

Dean riesce, comunque, a ferire Billie con la sua stessa falce, costringendola a scappare. Nel frattempo, iniziano a sparire alcune delle persone più care ai ragazzi e i Winchester pensano che sia Billie che ha dato il via al proprio piano che prevede l’eliminazione di tutti quelli che sono tornati in vita o che vengono da altri mondi: in poche parole, di tutti coloro per cui Dean e Sam hanno lottato e di cui hanno salvato le vite.

Purtroppo, a far sparire tutti non è Billie – che sta per morire a causa della ferita infertale da Dean - ma Chuck: a rivelarlo è la stessa Billie a Dean e a Castiel.

Nello scontro finale, nel bunker, Dean e Castiel cercano di uccidere Morte, ma quest’ultima ha la meglio e i due restano in trappola pronti ad andare incontro al loro ormai – pare – inevitabile destino, mentre Jack e Sam tentano invano di salvare i loro amici che cessano di esistere uno dopo l'altro...

La confessione e la morte che dividono i fan della serie

Dean è ormai rassegnato alla sua morte, alla morte di chi ama e alla fine del mondo. Il Dean che solitamente ha sempre cercato di combattere, cercare una soluzione e spuntarla contro tutto e tutti, questa volta getta la spugna e chiede perdono a Castiel.

Moriranno tutti, Cass, tutti. Non posso fermarlo.

Dean chiede scusa all’angelo per aver commesso l’ennesimo errore, condannando sia se stesso che l’amico a sicura morte: Billie è fuori la porta e, quando entrerà, non ci sarà più nulla da fare.

Mi dispiace.

Castiel, però, improvvisamente, ha un’idea su come poter fermare la Morte: non avendo alternative, Cass confessa a Dean di aver stretto un patto con il Vuoto per salvare Jack – nella precedente stagione - e il Vuoto è proprio l’unica cosa che anche la Morte teme.

C’è una cosa di cui ha paura. C’è una cosa forte abbastanza da fermarla.

Dean non capisce e Cass spiega.

Quando Jack stava morendo, ho fatto un patto per salvarlo. Il prezzo era la mia vita: quando avrei vissuto un momento di vera felicità, il Vuoto sarebbe stato evocato e mi avrebbe preso per sempre.

Castiel racconta di aver accettato quel patto, anche perché come sarebbe mai potuto essere felice veramente in un mondo così?

Mi sono sempre chiesto da quando ho accettato quel fardello, quella maledizione… mi sono sempre chiesto quale potesse essere la mia vera felicità. Non ho mai trovato una risposta, perché l’unica cosa che voglio è qualcosa che so di non potere avere.

Castiel si apre completamente a Dean, confessando quello che ha sempre provato per lui, in un discorso che suona sin da subito come un discorso d’addio.

Ma credo di saperlo adesso. La felicità non è nell’avere, è semplicemente nell’essere, è solo nel dirlo.

The CWPrimo piano di Misha Collins in Supernatural
Misha Collins nei panni di Castiel

Dean è sempre più confuso, ma le lacrime iniziano a scendere a entrambi.

So come vedi te stesso, Dean: vedi te stesso nello stesso modo in cui i nostri nemici ti vedono. Sei distruttivo, sei arrabbiato e sei a pezzi. Credi che l’odio e la rabbia siano ciò che ti guidi, che siano ciò che sei. Non lo sei e tutti quelli che ti conoscono lo vedono: tutto quello che tu hai fatto, il bene e il male, lo hai fatto per amore.

Tra le lacrime, Castiel cerca, prima di dirgli addio, di far capire a Dean chi lui sia realmente.

Hai cresciuto il tuo fratellino per amore. Hai combattuto per questo mondo intero per amore. Ecco chi sei. Sei l’uomo più premuroso della Terra. Sei l’essere umano più altruista e amorevole che io abbia mai conosciuto.

Un’analisi, quella su Dean fatta da Cass, perfetta. Quest’ultimo confessa di essere stato cambiato da Dean, di essere migliorato grazie a lui e di aver fatto sempre tutto ciò che ha fatto principalmente per lui: è stato grazie a Dean, in fondo, che Castiel ha scoperto cosa siano i sentimenti, cosa voglia dire essere umani.

Sai... da quando ci siamo incontrati, da quando ti ho tirato fuori dall’inferno, conoscerti mi ha cambiato, perché se ti importava, importava anche a me: mi importava di te, mi importava di Sam, mi importava di Jack, mi importava del mondo intero grazie a te. Mi hai cambiato, Dean.

Dean si rende conto che questo discorso suona come un addio.

Perché lo è… ti amo. Addio, Dean.

The CWMisha Collins e Jensen Ackles piangono in Supernatural
L'ultima scena di Dean e Castiel

Nel momento in cui Castiel pronuncia la sua dichiarazione d’amore a Dean, ecco che quella è la sua vera felicità e il Vuoto fa la sua comparsa: Cass spinge via Dean e, proprio mentre Morte riesce a entrare nella stanza in cui i due si stavano nascondendo, il Vuoto porta via con sé sia Castiel che Billie, per sempre.

Un sacrificio quello di Castiel che ha diviso i fan di tutto il mondo: se da un lato, finalmente, si sono palesati i Destiel – questo è il nome della ship, nato dalla fusione dei nomi Dean e Castiel – dall’altro, il tutto è avvenuto in modo tragico, non regalando l’happy ending in cui molti speravano e lasciando Dean nella più completa disperazione.

I Destiel

Sin da subito e nel corso dei tanti anni di Supernatural, a molti è stato chiaro che ciò che unisse Dean e Castiel fosse ben più di una semplice amicizia: un amore quello loro, tra un angelo e un cacciatore, che va oltre l’amore stesso, un amore puro.

Una scena agrodolce: la dichiarazione d’amore più bella che ci si potesse aspettare, mentre si è costretti a dire addio a un personaggio che, dalla quarta stagione e a tutti gli effetti, era entrato a far parte della famiglia Winchester, riuscendo a conquistare inaspettatamente il cuore dei fan come se fosse sempre stato all’interno della storia.

Abbiamo visto Castiel morire felice e innamorato, sorridendo e sapendo di sacrificarsi per salvare Dean. Ma Dean? Per alcuni, il suo silenzio è stato sinonimo di amore non corrisposto ma se ci si pensa, in realtà, Dean non ha avuto il tempo di reagire a quel fiume di parole e neanche di elaborare quanto appreso, in stato confusionale mentre Castiel stava per essere risucchiato dal Vuoto.

E se anche per Dean non si trattasse di un amore romantico, che importanza avrebbe? Ciò che è certo è che Castiel per Dean era parte integrante della famiglia e che il loro legame era qualcosa di profondo, speciale e unico: Dean in lacrime, con le mani tra i capelli, rifiuta persino la chiamata di Sam che potrebbe avere bisogno di lui.

The CWMisha Collins nella prima scena in cui appare Castiel
La prima scena in cui appare Castiel

Da notare l'impronta di Castiel lasciata sulla spalla di Dean, proprio come quella lasciatagli quando lo aveva salvato dall'inferno nell’episodio 4x01, Lazzaro Risorge (Lazarus Rising): un cerchio che si chiude, se vogliamo.

La reazione dei fan e di Misha Collins

Dopo la messa in onda dell’episodio 15x18, Despair, su Twitter, è stato inevitabile che l’hashtag #CastielForever andasse in tendenza e che racchiudesse migliaia di commenti dei fan di tutto il mondo.

Mi mancheranno quel sorriso, quel trench e quell'abito oversize. Mi mancheranno quella forza, quella determinazione. Mi mancheranno il puro altruismo e la compassione. Mi mancherai così tanto, Castiel. Sei stato amato oltre ogni immaginazione. #CastielForever

Stanotte, fa male. Non ho pianto così tanto per nessun altro episodio di Supernatural, mai.

C’è chi ha commentato l’amore speciale che Castiel prova per Dean, un amore angelico.

Non ho mai visto quel tipo di amore in TV prima d'ora: onesto e non lussurioso.

Questa realtà è l'unica che Chuck non poteva controllare ed è perché Castiel amava Dean. Dal momento in cui ha messo la mano su di lui all'inferno, lo ha amato.

Anche Misha Collins ha commentato la morte di Castiel. In un’intervista a Entertainment Weekly, ha dichiarato:

Penso che il finale di Castiel nella serie sia proprio quello che avrei voluto. Conoscevo il finale già da un anno ed ero davvero felice di questo e ne sono ancora felice. Sono davvero curioso di vedere come il pubblico risponderà alla fine di Cass.

Sul proprio profilo Instagram, circondato da un’onda d’amore, Collins ha scritto:

Stasera, guardando Castiel parlare con Dean, mi sono perso nella storia e ho dimenticato per un momento che sono io quello che interpreta quell'angelo e ho pensato: ‘È come voglio essere: ha il cuore aperto, è altruista ed è vero.’

Tra i fan, c’è chi si chiede se Castiel tornerà negli ultimi due episodi della serie, Inherit The Earth e Carry On, se magari ci sia un modo per Cass di tornare e avere quella risposta che alcuni si aspettavano da Dean.

La fine di Supernatural: Inherit The Earth e Carry On sono gli ultimi episodi

Manca, ormai, davvero pochissimo ai saluti finali di Supernatural: Inherit The Earth e Carry On, l’episodio 15x19 e l’episodio 15x20, andranno in onda rispettivamente il 12 novembre e il 19 novembre, negli USA, su The CW.

Si tratta dei due episodi girati tra agosto e settembre, dopo lo stop alle riprese dovuto alla pandemia da Coronavirus (SARS-CoV2). Cosa ci dobbiamo aspettare?

Con Morte da sostituire ancora una volta e Chuck da fermare, Dean, Sam e Jack sono rimasti ormai soli in un mondo che si sta svuotando a causa del vero villain della serie: Dio.

Impossibile immaginare come possa concludersi la serie che ci ha accompagnati quindici lunghi anni, ma la speranza è quella che anche questa volta i Winchester possano trovare una soluzione, ristabilendo l’equilibrio e salvando il mondo intero.

Nel frattempo, ci schieriamo dalla parte di Jensen Ackles che, in una recente intervista a Inside Of You With Michael Rosenbaum, si è detto favorevole a un possibile reboot, revival o film di Supernatural.

Ho sempre pensato alla possibilità di prendere il telefono cinque anni dopo e dire: 'Hey! Facciamo un accordo con un servizio streaming e facciamoli tornare per sei episodi!' Sento che questo non sarà l'addio definitivo, almeno per il momento.

Non siamo pronti a dire addio a Dean e Sam Winchester ma, forse, dovremo semplicemente dire loro arrivederci.

Leggi anche

      Cerca