Shonda Rhimes parla del clamore per l'addio di Regé-Jean Page a Bridgerton: 'Sono sorpresa'

Shonda Rhimes si è detta stupita per la reazione del pubblico alla notizia dell’uscita di Regé-Jean Page da Bridgerton. Questa serie nasce ed è concepita come antologica, ed è normale che i protagonisti ruotino.

Netflix Un primo piano di Simon in Bridgerton

Sono settimane dense di notizie per i fan di Bridgerton

Dopo la bomba lanciata da Lady Whistledown, la Gossip Girl della serie in costume, sul fatto che Regé-Jean Page non sarà nella prossima stagione, è arrivata la conferma che Netflix, dopo la seconda, lavorerà anche sulla terza e quarta, sempre sulla traccia dei romanzi di Julia Quinn.

La narrazione, come già sa chi ha letto i libri, si sposterà su altri membri della famiglia Bridgerton, dopo il coronamento dell’amore e della famiglia da parte di Daphne. Il prossimo al centro dell’attenzione sarà Anthony - interpretato da Jonathan Bailey, che ha anticipato che vedremo "una stagione folle e geniale" - il visconte primogenito alla ricerca dell’amore dopo una delusione che abbiamo scoperto nel corso del primo capitolo.

Quello che è certo è che non vedremo più il magnetico duca di Hastings coinvolto nelle trame familiari. 

NetflixDaphne in primo piano in una scena di Bridgerton
Simon non si vedrà più ma Daphne rimarrà coinvolta nelle storie dei fratelli

La notizia arrivata alla vigilia di Pasqua ha sconvolto i fan di tutto il mondo. E non solo loro. Intervistata da Vanity Fair insieme alla collega e stretta collaboratrice Betsy Beers, Shonda Rhimes ha espresso il proprio commento a riguardo. Queste scene generali di tristezza e disperazione per l’exit di un personaggio non sono nuove alla creatrice di Grey’s Anatomy, ma di solito capitano quando muore qualcuno dopo innumerevoli stagioni. In questo caso la produttrice si è detta sorpresa del fatto che in così pochi episodi un protagonista sia entrato nel cuore della gente.

Sono rimasta davvero scioccata, perché di solito [questo] succede quando ho ucciso qualcuno che è in giro da un po'. Del tipo che devo rassicurare tutti: ‘Non lo abbiamo ucciso, è ancora vivo!’. Il nostro lavoro è quello di trovare ogni stagione gli interpreti giusti per mettere insieme i tasselli di questa incredibile storia romantica, in grado di cambiare il mondo.

Shonda ha aggiunto che i fan di Bridgerton dovrebbero sapere che la storia nasce come antologica, e quindi che è naturale che ci sia un turnover del personaggio protagonista. Regé Jean-Page non sarebbe più comunque al centro dei riflettori, seguendo la storia di Julia Quinn, e probabilmente non aveva senso che rimanesse nel cast per fare da contorno, dato che la sua agenda si sta progressivamente riempiendo di impegni, anche del calibro hollywoodiano.

Non so se mi aspettavo un tale clamore, dato che ogni libro [della serie letteraria Bridgerton] racconta una storia d'amore diversa.

E comunque anche se Regé-Jean Page non apparirà più nella serie, al suo personaggio non dovrebbe accadere nulla di brutto. Il duca di Hastings dovrebbe continuare serenamente la sua vita familiare con Daphne… lontano dalla macchina da presa.

Il posto che Simon aveva nei nostri cuori sarà difficile da sostituire, ma sicuramente Shonda e la sua squadra troveranno il modo di farci affezionare ai nuovi protagonisti al punto di renderci molto più sopportabile la sua assenza.

Leggi anche

      Cerca