Spider-Man: No Way Home, Andrew Garfield nega il suo ritorno nel film

Nonostante i rumor piuttosto insistenti, il protagonista di The Amazing Spider-Man ha smentito il suo ritorno in No Way Home.

Sony/Marvel Un'immagine di Garfield nei panni di Spider-Man

Spider-Man: No Way Home, terzo capitolo della serie cinematografica dedicata all'Arrampicamuri di Tom Holland dovrebbe introdurre il Multiverso nell'Universo Cinematografico Marvel. Questo, perlomeno, è ciò che desiderano da tempo i fan sfegatati del personaggio.

Vero anche che nel corso dei mesi si sono rincorse alcune indiscrezioni circa il fatto che Tobey Maguire e Andrew Garfield, ossia i due storici Spider-Men apparsi sul grande schermo nell'era pre-MCU, possano fare il loro trionfale ritorno nel film di Jon Watts.

Purtroppo, al momento non c'è ancora stata una conferma ufficiale circa la partecipazione dei due attori, tanto che persino Holland in persona ha dovuto "smentire" la notizia.

A commentare le voci circa un presunto coinvolgimento dei "vecchi" Uomo Ragno ci ha pensato proprio Garfield, negando in maniera perentoria la sua presenza in No Way Home in una recente intervista con Josh Horowitz di MTV News nel podcast Happy Sad Confused.

È una cosa davvero folle! Per me tutto ciò dannatamente esilarante. Vedo che Spider-Man è tra gli argomenti di cui più si parla online, la gente sta letteralmente impazzendo su questa cosa. Vorrei parlare a tutti dicendo 'ragazzi, rilassatevi!'. Magari potrebbero inventarsi qualcosa con il mio personaggio, ma al momento non ho ricevuto alcuna telefonata.

Garfield ha quindi smentito che il "suo" Peter Parker possa apparire nel nuovo film dedicato all'Uomo Ragno, sottolineando quanto la situazione sia tutto sommato bizzarra e un po' surreale.

L'attore britannico non ha comunque escluso del tutto l'ipotesi che un giorno lo Spider-Man diretto in origine da Mark Webb possa tornare sul grande schermo, visto che secondo Garfield la Casa delle Idee potrebbe stare cercando di capire le reazioni degli spettatori.

Vero anche che Marvel Studios avrebbe già deciso che sia Jamie Foxx che Alfred Molina riprenderanno i loro rispettivi ruoli di Electro e del Doctor Octopus, direttamente da The Amazing Spider-Man 2 di Webb e Spider-Man 2 di Sam Raimi.

Nulla esclude quindi che Garfield abbia deciso semplicemente di depistare i fan, negando una partecipazione straordinaria che al momento deve rimanere assolutamente top-secret.

Ma non è tutto: nel nuovo film dedicato a Spider-Man potrebbe anche fare la sua apparizione a sorpresa lo Stregone Supremo interpretato da Benedict Cumberbatch.

Come riportato da CBR, un libro illustrato dedicato proprio a Spider-Man: No Way Home avrebbe infatti anticipato il ritorno di Doctor Strange nel Marvel Cinematic Universe.

Spider-Man: No Way Home: Spider-Man's Very Strange Day!, questo il titolo ufficiale del volume, è disponibile per il preordine su Amazon USA e uscirà il 2 novembre di quest'anno. Ancora nessuna conferma circa un'eventuale edizione in lingua italiana.

Scritto da Calliope Glass e illustrato da Andrew Kolb, il libro vedrà l'Amichevole Spider-Man di Quartiere e i suoi amici "esplorare un luogo completamente nuovo, pieno di mistero e magia". Inutile dire che i chiari riferimenti a un'atmosfera vagamente esoterica potrebbero aver suggerito la ricomparsa di Stephen Strange anche nel film vero e proprio.

Spider-Man: No Way Home arriverà nei cinema americani il 17 dicembre 2021. Nel cast anche Zendaya, Jacob Batalon, Marisa Tomei e Tony Revolori.

Leggi anche

      Cerca