Dubbi su La Compagnia del Cigno 3: le dichiarazioni del regista Ivan Cotroneo

Alcune dichiarazioni del regista Ivan Cotroneo fanno temere che non ci sarà La Compagnia del Cigno 3. Ecco cosa sappiamo in merito.

Indigo Film/Rai Fiction Il cast de La Compagnia del Cigno

La Compagnia del Cigno ha congedato il pubblico di Rai 1 con la sua seconda (e forse ultima) stagione da pochi giorni e già si avvicendano le indiscrezioni sulle sorti de La Compagnia del Cigno 3: ci sarà oppure no un terzo capitolo della serie incentrata sull'amicizia dei ragazzi della Compagnia e sulla loro passione per la musica?

Al momento non si hanno notizie ufficiali, ma il regista Ivan Cotroneo - che, con Monica Rametta, è anche sceneggiatore e creatore della serie - ha tenuto a precisare che "non stanno pensando" alla realizzazione di una terza stagione, seppure questa evenienza non sia completamente da escludere.

Il finale de La Compagnia del Cigno 2, d'altronde, si presterebbe a dischiudere molti nuovi scenari. In realtà, però, per precisa scelta del regista e della sceneggiatrice Rametta è a tutti gli effetti un finale chiuso, che potrebbe benissimo fare da conclusione all'intera serie.

A tal proposito, il regista Ivan Cotroneo ha rilasciato alcune dichiarazioni a TVBlog che, purtroppo, hanno destabilizzato e preoccupato i fan dell'amata fiction di Rai 1. Parlando del finale della seconda stagione, Cotroneo ha spiegato:

A me e Monica Rametta piace chiudere le stagioni, ci piacciono le storie che si concludono. Da spettatore trovo veramente frustrante quando - e disgraziatamente succede abbastanza di frequente - le stagioni si concludono con un finale aperto e poi per motivi vari, principalmente legati all’ascolto, non hanno un seguito. 

Il pubblico ha in effetti soddisfatto la sua curiosità. Molte storyline si sono concluse, dalla nascita della figlia di Matteo e Sofia alla richiesta di trasferimento del Maestro Marioni. Attualmente non è in programma un immediato proseguimento della serie: "La seconda stagione del Cigno si chiude in maniera netta e ci sono anche dei flash forward di quello che succederà ai ragazzi nel futuro, perché ci piaceva proiettarli oltre il momento del concerto finale".

Non c'è speranza, quindi? Non è proprio così: "Detto ciò, io penso che l’arena del racconto, e il mondo della musica e dello studio di questi ragazzi si presti comunque a delle evoluzioni narrative, perché è ricco, vasto e vario", ha concluso Cotroneo.

Direi che per il momento non stiamo pensando a una terza stagione. L'arco narrativo di questa stagione della vita dei ragazzi è pienamente e con nostra soddisfazione chiuso, questo però non vuol dire che non sia possibile.

Questa decisione non avrebbe niente a che fare con il calo di ascolti subito dagli ultimi episodi de La Compagnia del Cigno, su cui hanno pesato sia il ritardo della messa in onda - a ben 2 anni di distanza dalla prima stagione - che un cambio di programmazione (dal lunedì sera alla domenica sera).

Cotroneo, dimostrando di non dare peso ai numeri, a tal proposito ha commentato: "Credo che gli analisti debbano fare gli analisti e gli scrittori di storie debbano pensare a raccontare storie con l'intento di affascinare e catturare il pubblico".

Indigo Film/Rai FictionI ragazzi de La Compagnia del Cigno
Rivedremo i ragazzi de La Compagnia del Cigno?

Non resta che aspettare, quindi, per saperne di più, in particolar modo da Indigo Film e Rai Fiction. Nell'attesa, tutti gli episodi de La Compagnia del Cigno sono disponibili in streaming su RaiPlay

Leggi anche

      Cerca