La vera storia del vero Mandarino, così come spiegata in Shang-Chi e la leggenda dei Dieci Anelli

Marvel ha fatto ordine all'interno del MCU, rivelando la storia del "vero" Mandarino e perché abbia lasciato che Trevor Slattery assumesse la sua identità in Iron Man 3.

Marvel Studios Tony Leung è il Mandarino

Chi è il Mandarino? Shang-Chi e la leggenda dei Dieci Anelli fa finalmente chiarezza sulla questione, mettendo ordine tra i numerosi riferimenti e interpreti legati a uno dei villain più noti della sua scuderia. Con l'apparizione di Tony Leung nei panni del capo dell'esercito dei Dieci Anelli, Marvel mette un punto fermo sulla questione, stabilendo che è il padre di Shang-Chi ad essere il "vero" Mandarino e il portatore dei Dieci anelli. 

Non solo: come già anticipato dalla compagna promozionale, nel film appare anche il personaggio di Trevor Slattery (Ben Kingsley) l'attore assoldato da Aldrich Killian (Guy Pierce) per impersonare il Mandarino in Iron Man 3.

 Il film si prende il tempo necessario per raccontare la storia finora inedita del vero Mandarino e dei suoi anelli (molto differente rispetto a quella del mondo a fumetti, dove il Mandarino non è il padre di Shang-Chi) e sistemare la continuity MCU relativa a questo antagonista. 

La vera storia del Mandarino rivelata da Shang-Chi

La storia del Mandarino comincia migliaia di anni fa, quando un guerriero trova in circostanze non rilevate un artefatto magico noto con il nome di Dieci anelli. L'uomo acquisisce enormi poteri indossando gli anelli, simili a quelli di un dio. Oltre che a permettergli di sbaragliare ogni esercito nemico, gli anelli ne bloccano l'invecchiamento rendendolo immortale. Quell'uomo è ovviamente il Mandarino, il personaggio interpretato da Tony Leung. 

Il Mandarino raduna attorno a sé un esercito chiamato Dieci Anelli (di cui è il capo) e crea un impero militare ed economico nell'ombra, sulla falsa riga di quanto fatto dalla Stanza rossa in Black Widow. Eseguendo assassini su commissione ed esercitando indirettamente la sua influenza politica e militare, il Mandarino diventa un uomo potente e temuto, per secoli.

Marvel StudiosIl Mandarino prova ad entrare a Ta Lo
Il Mandarino scopre Ta Lo negli anni '90

Il primo riferimento temporale preciso che viene dato nel film è l'anno 1994, quando il Mandarino riesce a rintracciare l'ingresso del leggendario villaggio di Ta Lo. Qui incontra la misteriosa Jiang Li (Fala Chen), che riesce a batterlo a duello e gli impedisce l'ingresso a Ta Lo. I due s'innamorano: Jiang Li lascia Ta Lo, il Mandarino rinuncia all'immortalità smettendo d'indossare gli anelli. Dalla loro unione nascono Shang-Chi e Xialing.

Il Mandarino rapisce Trevor Flattery

Qualche anno più tardi Jiang Li viene uccisa una gang locale che vuole vendicarsi del Mandarino, con cui in passato ha avuto screzi. Sconvolto, il vedovo torna ad indossare gli anelli e vendica la morte della moglie. Comincia inoltre a far allenare il figlio Shang-Chi affinché diventi il suo successore, affidandolo alle cure di Death Dealer. In quanto donna, Xialing viene esclusa dall'allenamento, ma si dedicerà alle arti marziali in segreto. 

Una volta diventato adolescente, Shang-Chi viene incaricato dal padre di uccidere l'uomo che ordinò l'assassinio della madre. Il ragazzo esegue l'ordine ma è sconvolto dalle sue azioni e decide di fuggire a San Francisco e cambiare vita. Il Mandarino però conosce la sua posizione e riceve costanti aggiornamenti sulla sua vita e su quella di Xialing, fuggita sei anni dopo la fuga del fratello a Macao e divenuta capo di una bisca clandestina di combattimenti.

Marvel StudiosIl Mandarino e Jiang Li combattono
La vita del Mandarino stata cambiata prima dall'incontro con Jiang Li e poi dalla sua morte.

Nel frattempo Trevor Flattery viene assoldato da Aldrich Killian (Guy Pierce) per impersonare il Mandarino, un malvagio terrorista asiatico che terrorizza l'America. L'imbroglio viene scoperto da Tony Stark in Iron Man 3. Il vero Mandarino riesce a raggiungere il truffatore e lo fa imprigionare nella sua tenuta, in Cina. Qui Trevor fraternizza con i militanti dei Dieci Anelli recitando per loro e scopre di essere in grado di comunicare con un cucciolo di un animale fantastico proveniente da Ta Lo. 

Il film Marvel sui Dieci Anelli copre gli eventi della vita del Mandarino dal ricongiungimento tra Shang-Chi e il Mandarino fino alla morte di quest'ultimo. 

  • È il personaggio interpretato da Tony Leung, il possessore dei Dieci anelli e padre di Shang-Chi.

  • Lo spiega il personaggio nel film su Shang-Chi: i Dieci Anelli sono una potente organizzazione che influenza nazioni e governi nell'ombra. Il Mandarino quindi ha preferito rimanere nell'ombra mentre Trevor Flattery gli rubava l'identità e terrorizzava gli Stati Uniti. 

    Successivamente ha fatto rapire e imprigionare l'attore, che attualmente vive con l'esercito dei Dieci anelli. 

  • Non è dato saperlo, ma gli Anelli gli hanno consentito di vivere per migliaia di anni senza invecchiare. 

Leggi anche

      Cerca