Quali coppie stanno davvero insieme in 4 metà? La spiegazione della trama e del finale del film Netflix

La commedia romantica italiana prodotta da Netflix gioca con lo spettatore, proponendo due versioni distinte di come Giulia, Matteo, Chiara e Dario si conoscono e si innamorando. Qual è la verità? Il finale dà una risposta molto particolare.

Netflix La scena di 4 metà all'aeroporto

4 metà è un a commedia italiana prodotta da Netflix tutta giocata sul rapporto tra realtà e finzione, tanto che fino alla fine non sappiamo davvero cosa sia successo nella realtà e cosa sia puro fumo negli occhi. La romcom diretta da Alessio Maria Federici è ambientata a Roma, dove quattro trentenni single si ritrovano a una cena organizzata da una coppia di loro conoscenti. L'intento dei due è quello di fare in modo che scocchi la scintilla tra i quattro, ma tra moglie e marito c'è discordanza su quali sarebbero le coppie migliori. 

Secondo uno sarebbe meglio che Giulia e Dario, entrambi con un carattere forte, provassero a uscire insieme, così come Matteo e Chiara, più dolci e accomodanti. L'altro coniuge invece sostiene l'ipotesi degli opposti che si attraggono: meglio che Giulia si avvicini a Matteo e Chiara a Dario, in modo che le coppie possano smussare i reciproci difetti. Il film segue in contemporanea entrambi i percorsi: sia quello degli opposti che si attraggono, sia quello delle coppie basate sull'affinità elettiva. Il punto è che però non sappiamo quale sia la versione della storia davvero successa e quale invece sia stata inventata ad arte, almeno fino al finale. Esattamente come i due nuovi ospiti della coppia, scopriamo man mano cosa succede nelle due versioni, ma non chi abbia sposato davvero Matteo o chi sia rimasta incinta tra Giulia e Chiara. 

Cosa succede davvero in 4 metà e cosa ci vuole dire il film a riguardo? Prosegui la lettura solo se non temi gli spoiler, altrimenti puoi leggere la recensione senza anticipazioni del film

Il mito della mela del Simposio

Per capire il finale del film bisogna comprendere bene un passaggio all'inizio: quello in cui l'ospite della cena cita Il simposio di Platone. Nella sua opera, Platone paragona le persone a una singola metà di una mela, costantemente alla ricerca dell'altra metà per riunire il frutto in maniera perfetta. Stando alla versione del film questo sarebbe il principio filosofico del concetto di anima gemella. Il padrone di casa però si oppone fortemente a questa visione: nel caso infatti che non si incontri mai l'altra metà per scelte fatte nella propria vita indipendenti dall'amore, si è destinati a rimanere soli?

NetflixMatteo e Chiara
Non è importante con chi si sia sposato Matteo, quanto piuttosto il fatto che possa autenticamente innamorarsi sia di Chiara sia di Giulia

Nella visione proposta da questo personaggio, la vita e molto più complessa e anche l'amore. Ogni decisione che prendiamo cambia irrevocabilmente la nostra esistenza, aprendo a delle possibilità ma escludendone altre. Come si traduce questo in amore? È semplice: per essere felici non è necessario trovare l'anima gemella perfetta, basta trovare una metà mela di una forma abbastanza compatibile con la nostra e provare a stare insieme. È il tempo trascorso insieme a saldare il legame tra due persone, tra due metà della mela, rendendo irrilevante qualche forma o sfumatura di colore differente. Per trovare l'anima perfetta bisogna quindi buttarsi nelle occasioni, sviluppare i rapporti e lavorare giorno dopo giorno a un legame. 

Perché 4 metà non svela chiaramente quale versione sia reale e quale no

Per questo il film non dà risposte precise su quali coppie si siano veramente formate e quali no. Il punto è che, potenzialmente, Matteo e Chiara possono formare una coppia affiatata quanto Matteo e Giulia e lo stesso vale per tutti gli altri protagonisti del film. Sono piccole casualità (l'incontro con Giulia il libreria prima di aver richiamato Chiara, il piccolo tamponamento di Chiara che la porta a rivolgersi a Dario) a determinare l'avvicinamento iniziale dei protagonisti ma, quando i quattro s'impegnano nel rapporto reciproco, nasce puntualmente l'amore, supera difficoltà e tradimenti e diventa via via più forte. 

NetflixDario bacia Giulia
Giulia può trovare il modo di superare le difficoltà sia con Dario sia con Matteo

Per questo motivo il narratore non vuole svelare ai due ospiti (e al pubblico) quale sia la verità, chi sia sposato con chi. Il punto è sfatare il mito dell'anima gemella, della predestinazione, delle coppie che arbitrariamente possono funzionare o no. 

Un piccolo indizio: la scena finale di 4 metà

Seppur senza esplicitarlo, il film dà un piccolo indizio su quale possa essere la versione reale delle coppie di protagonisti. Nella scena finale infatti vediamo Giulia arrivare in macchina con Matteo e Dario accompagnare Chiara. I quattro camminano tutti uno a fianco dell'altro, ma vediamo che Dario tiene la mano di Chiara e Matteo abbraccia il fianco di Giulia. Un indizio abbastanza certo sul fatto che la versione con Giulia incinta e Dario e Chiara "solo amici" per lungo tempo potrebbe essere quella realmente accaduta.

  • Il padrone di casa rivela ai due ospiti che alla cena imminente saranno presenti anche i 4 protagonisti della storia che ha appena raccontato. Fino all'ultimo però non viene svelato quali siano le coppie che si sono formate davvero e quali invece no. 

    Il motivo? Il punto del suo discorso è evidenziare come l'anima gemella non esista, ma le coppie siano frutto di circostanze fortuite e di un continuo lavoro per far crescere e sviluppare la relazione tra due persone.

    Seppur senza esplicitarlo, il film dà un piccolo indizio su quale possa essere la versione reale delle coppie di protagonisti. Nella scena finale infatti vediamo Giulia arrivare in macchina con Matteo e Dario accompagnare Chiara. I quattro camminano tutti uno a fianco dell'altro, ma vediamo che Dario tiene la mano di Chiara e Matteo abbraccia il fianco di Giulia. Un indizio abbastanza certo sul fatto che la versione con Giulia incinta e Dario e Chiara "solo amici" per lungo tempo potrebbe essere quella realmente accaduta.

  • Il film non chiarisce mai fino in fondo quale sia la versione realmente successa e quella creata ad arte. Il punto è che Matteo potrebbe essere sposato sia con Giulia sia con Chiara, ma con entrambe dovrà impegnarsi per dare una prospettiva futura alla relazione. 

    Seppur senza esplicitarlo, il film dà un piccolo indizio su quale possa essere la versione reale delle coppie di protagonisti. Nella scena finale infatti vediamo Giulia arrivare in macchina con Matteo e Dario accompagnare Chiara. I quattro camminano tutti uno a fianco dell'altro, ma vediamo che Dario tiene la mano di Chiara e Matteo abbraccia il fianco di Giulia. Un indizio abbastanza certo sul fatto che la versione con Giulia incinta e Dario e Chiara "solo amici" per lungo tempo potrebbe essere quella realmente accaduta.

  • Fino all'ultimo però non viene svelato quali siano le coppie che si sono formate davvero e quali invece no. 

    Il motivo? Il punto del suo discorso è evidenziare come l'anima gemella non esista, ma le coppie siano frutto di circostanze fortuite e di un continuo lavoro per far crescere e sviluppare la relazione tra due persone.

    Seppur senza esplicitarlo, il film dà un piccolo indizio su quale possa essere la versione reale delle coppie di protagonisti. Nella scena finale infatti vediamo Giulia arrivare in macchina con Matteo e Dario accompagnare Chiara. I quattro camminano tutti uno a fianco dell'altro, ma vediamo che Dario tiene la mano di Chiara e Matteo abbraccia il fianco di Giulia. Un indizio abbastanza certo sul fatto che la versione con Giulia incinta e Dario e Chiara "solo amici" per lungo tempo potrebbe essere quella realmente accaduta.

Leggi anche

      Cerca