Doctor Strange 2, Disney non vuole tagliare 12 secondi sulle "due mamme" di America Chavez

Autore: Elisa Giudici ,
News
3' 10''
Copertina di Doctor Strange 2, Disney non vuole tagliare 12 secondi sulle "due mamme" di America Chavez

Marvel non taglia una scena queer di 12 secondi da Doctor Strange nel Multiverso della Follia e alcuni paesi decidono di cancellare l'uscita del film. La commissione saudita che si occupa della classificazione dei film ha giudicato immorale la pellicola per una scena di pochi secondi in cui si fa riferimento a una coppia formata da due donne.

La storia è emersa grazie a The Guardian, che ha scoperto come le autorità saudite abbiano interpellato Disney, che possiede i Marvel Studios, chiedendo una copia del film senza la scena "controversa". Marvel però si è rifiutata di operare il taglio richiesto e di conseguenza l'Arabia Saudita ha bandito il film, che non uscirà nelle sue sale cinematografiche.

Image not found

Secondo i responsabili sauditi, nulla è confermato perché è stata inoltrata una nuova richiesta di una versione "aggiustata" del film, ma Disney sembra ferma sulle sue posizioni, il che porterà a un invetabile bando.

Perché Doctor Strange non uscirà in alcuni paesi medioerientali

Come spesso accade, altre nazioni meditano di bloccare l'uscita del film: per ora ad averne dato conferma ufficiale sono Egitto e Arabia Saudita, ma altre potrebbero accodarsi. In alcuni paesi in cui la popolazione è in prevalenza musulmana ogni riferimento anche solo all'esistenza di relazioni queer mette a rischio la distribuzione delle pellicole cinematografiche. Ci sono anche nazioni in cui l'omosessualità è dichiarata ufficialmente illegale.

Doctor Strange nel Multiverso della Follia Doctor Strange nel Multiverso della Follia Stephen Strange fa terribili incubi, in cui un suo alter ego fugge con una ragazzina in uno scenario surreale. Cerca di raggiungere un arcano libro bianco, ma un demone vuole ... Apri scheda

Non sempre il bando ai contenuti bollati come "gay" è dovuto alla religione: anche in Cina viene spesso richiesto di tagliare ogni riferimento all'omosessualità per poter distribuire i film. L'ultimo a subire questo trattamento per esempio è stato Animali Fantastici: i segreti di Silente, alleggerito da Warner Bros di soli 6 secondi per arrivare in Cina. Pochi ma cruciali: ad essere tagliate sono state le scene in cui Silente dichiarava di essere innamorato di Grindelwald, esplicitando la propria omosessualità.

Da qualche tempo però Marvel/Disney sembra non essere più incline ad operare tagli alle proprie pellicole. Doctor Strange 2 segue le orme di Eternals, film mai uscito in molti paesi arabi non solo per il bacio queer tra due personaggi, ma anche per l'intercorso sessuale tra Ikaris e Sersiu (la prima scena di sesso esplicita del Marvel Cinematic Universe).

Le mamme lesbiche che hanno messo nei guai Doctor Strange

Cosa succede nella scena di 12 secondi che ha portato al bando di Doctor Strange nel Multiverso della Follia dall'Arabia Saudita e dall'Egitto? Tutto è legato al personaggio di America Chavez, un'eroina apertamente queer che sarà cruciale per Strange alle prese con il Multiverso.

Il personaggio è interpretato dall'attrice Xochitl Gomez ed è stato da subito presentato come omosessuale. America Chavez sarà lesbica nell'universo Marvel: sarà la prima supereroina queer e latina del MCU.

Image not found

Non solo: nel film ci sarebbe una piccola scena in cui America fa riferimento alle sue "due mamme": sarebbe proprio questo passaggio di 12 secondi che Disney non ha voluto tagliare ad aver scatenato la messa al bando del film.

Il commento di Benedict Cumberbatch

Durante un evento pubblico l'attore Benedict Cumberbatch ha spiegato che la notizia del bando del film da alcuni paesi era purtroppo tristemente attesa. L'attore di Il potere del cane si è detto deluso dalla mancanza di tolleranza di alcuni paesi, parlando di una "delusione attesa":

Sappiamo che esistono alcuni regimi oppressivi che con la loro mancanza di tolleranza escludono le persone che non solo dovrebbero essere rappresentate, ma anche celebrate per chi sono, dando loro la possibilità di essere parte della società attiva, senza punirle per la loro sessualità.

Cumberbatch stesso in passato ha interpretato personaggi queer, come per esempio Alan Touring in The Imitation Game o Phil Burbank in Il potere del cane, performance valsagli una nomination agli Oscar 2022.

Non perderti le nostre ultime notizie!

Iscriviti al nostro canale Telegram e rimani aggiornato!