Da Il Signore degli Anelli a The Boys, i ruoli più memorabili di Karl Urban

Autore: Elena Arrisico ,
Copertina di Da Il Signore degli Anelli a The Boys, i ruoli più memorabili di Karl Urban

Anche se non tutti conoscono il suo nome, il suo volto è impossibile da non riconoscere. Karl-Heinz Urban, più semplicemente conosciuto come Karl Urban, oggi, è uno dei protagonisti principali di The Boys, la serie Amazon - creata da Eric Kripke e basata sull'omonimo fumetto di Garth Ennis e Darick Robertson – che narra di un mondo in cui i supereroi agiscono allo scoperto, ma non sono buoni come vogliono far credere al mondo.

Nato a Wellington, in Nuova Zelanda, il 7 giugno 1972, Karl Urban è, però, divenuto famoso per aver interpretato il personaggio Éomer nella trilogia cinematografica de Il Signore degli Anelli (The Lord of the Rings) di Peter Jackson. Ma la carriera di Urban è parecchio assortita: Doom, la trilogia di Star Trek, Thor: Ragnarok e Xena - Principessa guerriera (Xena: Warrior Princess) sono solo alcuni dei film e delle serie TV a cui ha preso parte.

Advertisement

Da Il Signore degli Anelli a The Boys, scopriamo i ruoli più memorabili della carriera di Karl Urban.

Amazon
Primo piano di Karl Urban
La carriera di Karl Urban è iniziata negli anni Novanta

Le serie TV

La prima comparsa di Karl Urban in televisione risale al 1991 ma, nell’arco della sua carriera, l'attore ha partecipato a numerose serie televisive: tra le più importanti, ci sono Xena - Principessa guerriera (Xena: Warrior Princess) e The Boys.

Cupido, Giulio Cesare, Meneo e Kor in Xena - Principessa Guerriera 

Non tutti, forse, lo sanno, ma Karl Urban ha interpretato ben quattro ruoli nella serie TV fantasy #Xena - Principessa Guerriera (Xena: Warrior Princess), prodotta dal 1995 al 2001 per 6 stagioni.

Ambientata nell’antica Grecia, la serie racconta le avventure di Xena (Lucy Lawless), guerriera che affronta un lungo percorso di redenzione dai peccati commessi in passato.

Karl Urban partecipò a ben dodici episodi della serie, tra il 1996 e il 2001, ricoprendo i ruoli di Cupido, Giulio Cesare, Meneo e Kor. Gli episodi in cui partecipò l’attore sono i seguenti:

  • Stagione 1, episodio 19: Xena e il sacrificio di Ilio (Altared States);
  • Stagione 2, episodio 12: Xena e Giulio Cesare (Destiny);
  • Stagione 2, episodio 16: Xena e l’eroico Corilo (For Him the Bell Tolls);
  • Stagione 2, episodio 22: Xena e il figlio di Cupido (A Comedy of Eros);
  • Stagione 3, episodio 4: Xena contro il testimone di Dahak (The Deliverer);
  • Stagione 3, episodio 12: Xena e la Ruota del Fato (The Better Suite);
  • Stagione 3, episodio 16: Xena e il triumvirato di Roma (When in Rome…);
  • Stagione 4, episodio 5: Xena e la battaglia di Farsalo (A Good Day);
  • Stagione 4, episodio 20: Xena e la sconfitta di Pompeo (Endgame)
  • Stagione 4, episodio 21: Xena e le Idi di marzo (The Ides of March);
  • Stagione 5, episodio 16: Xena e la leggenda delle Amazzoni (Lifeblood);
  • Stagione 6, episodio 18: Xena e il corso del Destino (When Fates Collide).

La serie venne girata in Nuova Zelanda, Paese natale di Karl Urban.

Advertisement

Con Giulio Cesare, Xena ebbe una relazione, mentre Cupido è il famoso Dio dell’Amore e figlio di Afrodite: sono questi due i personaggi ricorrenti interpretati dall’attore neozelandese. I personaggi di Meneo e Kor sono stati presenti una sola volta: il primo è figlio di Antenore e fratello maggiore di Ilio; il secondo, invece, fa parte di una tribù di nomadi.

Cupido e Giulio Cesare in Hercules 

Syndication
Karl Urban in Xena e Hercules

Urban ha interpretato due dei personaggi conosciuti in Xena, quelli di Cupido e di Giulio Cesare, anche in #Hercules (Hercules: The Legendary Journeys). Xena – Principessa Guerriera è lo spin-off della serie prodotta dal 1995 al 1999 per 6 stagioni.

Urban riprese i ruoli nei seguenti episodi:

  • Stagione 3, episodio 7: Hercules contro Cupido (The Green-Eyed Monster);
  • Stagione 5, episodio 5: Hercules e la sconfitta di Cesare (Render Unto Caesar).

Advertisement

Gli episodi in questione vennero girati tra il 1996 e il 1998.

John Kennex in Almost Human

Dal 2013 al 2014, Karl Urban è stato impegnato sul set di #Almost Human, dove ha vestito i panni di John Kennex. La serie è andata in onda per una sola stagione.

Ambientata nel 2048, Almost Human racconta della vita di alcuni agenti del Los Angeles Police Department, i quali lavorano con degli androidi che sono praticamente identici agli umani. Uno degli agenti è proprio John Kennex che, risvegliatosi dal coma dopo un incidente sul lavoro, ritorna in servizio…

Billy Butcher in The Boys

Amazon
Karl Urban in The Boys

Il ruolo che vede al lavoro ancora oggi Karl Urban è quello di Billy Butcher in #The Boys, nuova serie TV di cui l’attore è protagonista.

Ideata da Eric Kripke e tratta dall’omonimo fumetto creato da Garth Ennis e Darick Robertson, racconta di un mondo in cui i supereroi sono delle vere star e vengono gestite dalla potente multinazionale Vought, che ne nasconde lati oscuri e vizi per trarne il maggiore profitto possibile.

Urban interpreta Billy Butcher, uomo che dà la caccia ai Super ed è in cerca di vendetta dopo la scomparsa della moglie Becca (Shantel VanSanten), in seguito alla violenza su quest’ultima da parte di Patriota (Antony Starr).

Prodotto Consigliato 20.6€ da Amazon 29.02€ da Sony Pictures Home Entertainment

Butcher mette, dunque, insieme la sua vecchia squadra di ex-agenti della CIA, con la new entry Hughie Campbell (Jack Quaid), per cercare di sconfiggere i Super. 

I film

Appena un anno dopo dal suo esordio televisivo, Karl Urban ha iniziato l'avventura cinematografica che lo ha portato sul grande schermo numerose volte.

Éomer Éadig ne Il Signore degli Anelli 

New Line Cinema, WingNut Films
Primo piano di Karl Urban ne Il Signore degli Anelli

Al cinema, uno dei ruoli più importanti interpretati da Karl Urban è stato quello di Éomer Éadig nella trilogia de #Il Signore degli Anelli (The Lord of the Rings). Come riportato dall’NZ Herald, quella fu una parte che cambiò la carriera dell’attore neozelandese.

[Ho avuto] farfalle nello stomaco per tutta la settimana, rendendomi conto che mi era stata data l'opportunità di essere parte di qualcosa di cui volevo disperatamente far parte e, in una certa misura, mi sento ancora così.

Per la precisione, Karl Urban ha partecipato a due capitoli della saga di Peter Jackson basata sull’omonimo romanzo scritto da J.R.R. Tolkien, tra il 2002 e il 2003: #Il Signore degli Anelli - Le due torri (The Lord of the Rings: The Two Towers) e #Il Signore degli Anelli - Il ritorno del re (The Lord of the Rings: The Return of the King).

Ne Il Signore degli Anelli, Éomer sfida suo zio, il Re Théoden (Re Théoden).

In realtà, dovevo andare in palestra costantemente per mantenere la schiena rafforzata perché, di solito, non vado in giro con 15 kg di vestiti, ma è stato bello. Una volta che indossi quell'armatura, non puoi fare a meno di sentirti un feroce guerriero della Terra di Mezzo. Incarna davvero la presenza fisica del personaggio.

Si vocifera, inoltre, che per interpretare la parte Karl abbia dovuto imparare ad andare a cavallo.

Prodotto Consigliato ??? € da Amazon 43.72€ da Warner Bros.

Ambientata nella Terra di Mezzo, la saga racconta l’avventura degli hobbit Frodo Baggins (Elijah Wood) e Samvise Gamgee (Sean Astin), che devono portare a termine un’importante missione: distruggere l'Unico Anello ed eliminare il suo creatore, l’Oscuro Signore Sauron (Sala Baker).

Lord Vaako in The Chronicles of Riddick

Advertisement

Karl Urban è stato Lord Vaako in #The Chronicles of Riddick, film scritto e diretto da David Twohy uscito nel 2004, sequel di #Pitch Black (2000) e prequel di #Riddick (2013).

In questa pellicola, l’attore neozelandese ha dato il meglio di sé nel ruolo del “cattivo”, comandante dell’armata di guerrieri Necromonger che viaggiano nello spazio per sottomettere tutti i pianeti che incontrano e giungere nell'Oltreverso, un oscuro universo parallelo.

Kirill in The Bourne Supremacy

Universal Pictures
Karl Urban in primo piano in The Bourne Supremacy

Diretto da Paul Greengrass nel 2004, #The Bourne Supremacy vede Karl Urban impegnato in un nuovo ruolo cinematografico, quello di Kirill.

Tratto dal romanzo Doppio inganno di Robert Ludlum del 1986 e sequel del film #The Bourne Identity del 2002, The Bourne Supremacy continua il racconto sull'ex-agente segreto Jason Bourne (Matt Damon), che cerca di scoprire di più sul proprio passato.

In questo capitolo della saga – di cui ci sono due seguiti, #The Bourne Ultimatum - Il ritorno dello sciacallo del 2007 e #Jason Bourne del 2016, oltre allo spin-off #The Bourne Legacy del 2012 – Urban interpreta Kirill, agente dei servizi segreti russi disposto a tutto per incastrare Bourne ed eliminarlo.

John Reaper Grimm in Doom

Karl Urban è anche il protagonista di #Doom, film del 2005 diretto da Andrzej Bartkowiak e ispirato alla nota e omonima serie di videogiochi.

Nel film, interpreta John Reaper Grimm, ex-scienziato che entra a far parte delle forze militari - dopo la morte dei propri genitori avvenuta su Marte - e che diventa un superuomo.

Leonard "Bones" McCoy in Star Trek

Da sempre, Karl è un grande fan della saga di Star Trek: sin da piccolo, ha seguito le avventure della serie con il padre, sognando di prenderne parte. Alla fine, quel sogno è divenuto realtà e l’attore neozelandese si è ritrovato a bordo dell’Enterprise, dove ha interpretato il ruolo del medico di bordo dell’astronave Leonard "Bones" McCoy in #Star Trek del 2009, #Into Darkness - Star Trek del 2013 e #Star Trek Beyond del 2016: i primi due film sono stati diretti da J.J. Abrams, mentre il terzo da Justin Lin.

Prodotto Consigliato 16.89€ da Amazon 16.55€ da Universal

I tre film fanno parte del reboot della serie classica creata da Gene Roddenberry, andata in onda per 3 stagioni dal 1966 al 1969. In origine, il personaggio di Bones era interpretato da DeForest Kelley.

William Cooper in Red

William Cooper è il personaggio interpretato da Karl Urban in Red, film del 2010 diretto da Robert Schwentke. Basata sull'omonimo fumetto DC Comics disegnato da Cully Hamner e scritto da Warren Ellis, la pellicola vede nel cast anche, tra gli altri, Bruce Willis (Frank Moses), John Malkovich (Marvin Boggs) e Morgan Freeman (Joe Matheson).

Nel film, Cooper è un agente della CIA di talento, che è chiamato a uccidere alcuni ex-agenti ormai in pensione, prima di scoprire che si tratta di un’operazione di insabbiamento.

La pellicola ha un sequel: #Red 2, uscito nel 2013 e diretto da Dean Parisot

Black Hat in Priest

Nel 2011, Karl Urban ha interpretato Black Hat in #Priest, film diretto da Scott Stewart e adattamento dell’omonimo fumetto coreano (manhwa) di Hyung Min Woo.

La trama racconta di una guerra lunga secoli tra vampiri e uomini, in un mondo che è solo l’ombra di ciò che era prima. Nel frattempo, un ordine religioso tenta di prendere il controllo di ciò che è rimasto. Urban interpreta Black Hat, sacerdote e cacciatore di vampiri e poi a capo dell'esercito di vampiri.

Giudice Joseph Dredd in Dredd

Urban ha vestito i panni anche di Dredd, personaggio dei fumetti creato da John Wagner e Carlos Ezquerra nel 1977 e protagonista del film #Dredd - Il giudice dell'apocalisse (Dredd), uscito nel 2012 e diretto da Pete Travis

Tutore della legge, il Giudice Joseph Dredd è un giustiziere nella distopica e post-apocalittica città di Mega-City. È in questa città che vivono 800 milioni di persone, con edifici alti centinaia di piani perché il resto del mondo è solo una landa desolata e radioattiva.

I Giudici sono chiamati a combattere i criminali ed emettere immediatamente sentenze, applicandole altrettanto velocemente. Dredd deve formare una recluta, Giudice Cassandra Anderson (Olivia Thirlby), mentre si trova coinvolto in una lotta per la sopravvivenza contro diverse gang di criminali e la narcotrafficante Madeline "Ma-Ma" Madrigal (Lena Headey).

Skurge in Thor: Ragnarok

La carriera di Karl Urban è praticamente inarrestabile e, nel 2017, l’attore neozelandese ha preso parte anche a #Thor: Ragnarok, film diretto da Taika Waititi facente parte del Marvel Cinematic Universe, in cui ha interpretato Skurge.

Basato sull’omonimo personaggio dei fumetti, questo film rappresenta il sequel di #Thor: The Dark World, uscito nel 2013. In questo capitolo, Thor (Chris Hemsworth) si trova a dover fermare la sorella sconosciuta Hela (Cate Blanchett), che vuole prendere il controllo di Asgard.

Prodotto Consigliato 11.79€ da Amazon 10.10€ da Marvel Studios / Blu-ray

Inizialmente, Skurge sembra schierarsi da parte della donna per il proprio tornaconto, ma poi decide di tornare a combattere per la propria gente.

Karl Urban, prima di The Boys: le altre serie TV e gli altri film

I ruoli interpretati da Karl Urban al cinema e in TV sono ben di più di quelli prima citati. L’attore protagonista di The Boys ha recitato anche nelle seguenti serie TV:

  • Shark in the Park (1991);
  • Homeward Bound (1992);
  • Shortland Street (1993-1994);
  • Zanna Bianca (White Fang) (1993);
  • Le redini del cuore (Riding High) (1995);
  • Cover Story (1996);
  • Amazon High (1997);
  • The Privateers (2000);
  • Comanche Moon (2008);
  • Short Poppies (2014).

L’attore ha, poi, partecipato alla lavorazione di altre pellicole cinematografiche come:

  • Chunuk bair (1992);
  • Heaven - Il dono della premonizione (Heaven) (1998);
  • Via satellite (1998);
  • L'inconfutabile verità sui demoni (The Irrefutable Truth About Demons) (2000);
  • The Price of Milk (2000);
  • Nave fantasma (Ghost Ship) (2002);
  • Out of the Blue (2006);
  • Pathfinder - La leggenda del guerriero vichingo (Pathfinder) (2007);
  • Black Water Transit (2009);
  • And Soon the Darkness (2010);
  • The Loft (2014);
  • Il drago invisibile (Pete's Dragon) (2016);
  • Hangman - Il gioco dell'impiccato (Hangman) (2017);
  • Acts of Vengeance (2017);
  • Bent - Polizia criminale (Bent) (2018);
  • Star Wars: L'ascesa di Skywalker (Star Wars: The Rise of Skywalker) (2019).

In #Star Wars: L'ascesa di Skywalker (Star Wars: The Rise of Skywalker), Urban ha avuto un cameo, interpretando uno stormtrooper.

Avevate mai visto Karl Urban in tutte queste vesti?

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

A-Train parla della violenza in The Boys 4

Ecco cosa ha detto in un'intervista l'attore interprete di A-Train a proposito della violenza che ci si aspetterà dalla stagione 4 di The Boys.
Autore: Agnese Rodari ,
A-Train parla della violenza in The Boys 4

La serie TV The Boys, targata Prime Video, si è fatta conoscere molto grazie alla sua componente satirica e all’esagerata violenza messa in scena dai suoi personaggi tutt’altro che eroici. Infatti, queste sue peculiarità le hanno fatto guadagnare l'ingresso nei contenuti vietati ai minori di 18 anni. Questa è una caratteristica che non ha fatto che accrescere l'interesse del pubblico per il prodotto. La brutalità della serie è considerata dai fan talmente importante e divertente che ha portato loro a chiedersi a che livelli verrà amplificata nella quarta stagione, di cui attualmente si stanno girando le riprese a Toronto.

La co-produttrice di Collider Perri Nemiroff ha avuto l’occasione di poter incontrare e intervistare Jessie T. Usher, attore interprete di A-Train, il velocissimo Super membro dei malvagi Sette. Nell'intervista su Collider Nemiroff ha stuzzicato l’attore menzionando un Twitter dell’account ufficiale di The Boys, che aveva pubblicato una foto risalente ai primi di settembre 2022 insieme ad altri scatti sul set della stagione quattro e raffigurante A-Train con la faccia coperta di sangue.

Sto cercando altri articoli per te...