Hanno ucciso l’Uomo Ragno è la nuova serie sugli 883 [VIDEO]

Autore: Giuseppe Benincasa ,
News
1' 41''
Copertina di Hanno ucciso l’Uomo Ragno è la nuova serie sugli 883 [VIDEO]

Sky ha annunciato i titoli e i rinnovi delle serie TV per la stagione 2022/2023 e tra questi c'è una gradita sorpresa per tutti i fan degli 883 e per chi ha vissuto negli anni '90, quando era quasi impossibile evitare di ascoltare alla radio la musica del gruppo formato da Max Pezzali e Mauro Repetto.

Il progetto al momento ha il titolo provvisorio di Hanno ucciso l’Uomo Ragno - La vera storia degli 883 e, da come si intuisce, narrerà la storia del duo di artisti.

Advertisement

La serie sarà prodotta da Sky e Groenlandia sarà diretta da Sydney Sibilia (Smetto quando voglio, L’incredibile storia dell’Isola delle Rose), alla sua prima regia di una serie TV. Il copione è firmato dallo stesso Sibilia e da Chiara Laudani, Francesco Agostini e Giorgio Nerone.

Non è ancora chiaro che taglio avrà la serie, dovrebbe essere un dramedy, quindi con un cuore drammatico ma affrontato anche in maniera leggera e con parti divertenti. Secondo quello che ha dichiarato il regista, la serie avrà degli attori, che interpreteranno Max e Mauro e ovviamente tutto "il contorno" degli anni '90. Non si sa ancora se Max Pezzali farà un cameo o se interverrà con una intervista (magari all'ultimo episodio). Quasi certamente la serie TV Hanno ucciso l'Uomo Ragno avrà tanta musica!

Advertisement

Nel video ufficiale diffuso da Sky, il regista annuncia la serie TV dicendo che si tratta di una storia, che gli sta molto a cuore e che ha voglia di raccontare. Al suo fianco anche Max Pezzali, che ovviamente dà il suo permesso per raccontare la storia di come lui e Mauro hanno fatto la storia degli 883 negli anni '90.

Perché Hanno Ucciso l'Uomo Ragno?

Hanno Ucciso l'Uomo Ragno è il titolo del singolo, e anche dell'album, più famoso degli 883, uscito nel 1992. Nella prima versione dell'album vi sono 9 brani, mentre nella riedizione del 2000 sono state aggiunge ben altre 6 tracce.

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Day Shift e Buffy l'ammazzavampiri hanno una cosa in comune

Scopri qual è il collegamento tra la serie Buffy l'ammazzavampiri e il film originale Netflix Day Shift: A caccia di Vampiri.
Autore: Giuseppe Benincasa ,
Day Shift e Buffy l'ammazzavampiri hanno una cosa in comune

Il film Day Shift - A caccia di Vampiri, uscito all'interno della programmazione Netflix venerdì 12 agosto 2022, è una dark comedy con molte scene d'azione nella quale l'attore Jamie Foxx interpreta un cacciatore di vampiri indipendente (qui la nostra recensione). Quando si parla di vampiri ci sono molti titoli cult che vengono in mente e molti film e serie che hanno definito proprio il genere, spesso rivoluzionandolo e altre volte affermandosi con delle storie rimaste nel cuore dei fan e con dei personaggi iconici. Quest'ultima affermazione porta quasi certamente alla mente la serie TV Buffy l'Ammazzavampiri, nata dalla mente di Joss Whedon (regista tra le altre cose del blockbuster The Avengers).

Ebbene, dal dietro le quinte di questo progetto c'è un elemento che unisce Day Shift - A caccia di Vampiri con la serie cult Buffy l'Ammazzavampiri. La connessione tra il titolo originale Netflix e la serie con Sarah Michelle Gellar è data dalla collaborazione lavorativa tra il produttore Chad Stahleski e il regista J.J. Perry: entrambi hanno iniziato a lavorare insieme come stuntman nelle serie sui vampiri degli anni '90 e si sono ritrovati sul set di Day Shit - A caccia di Vampiri.

Sto cercando altri articoli per te...