Il signore delle mosche: le novità sul film di Luca Guadagnino con Patrick Ness alla sceneggiatura

Autore: Elisa Giudici ,
Copertina di Il signore delle mosche: le novità sul film di Luca Guadagnino con Patrick Ness alla sceneggiatura

Il regista di Chiamami col tuo nome e il romanziere di Sette minuti dopo la mezzanotte stanno lavorando all'adattamento di un classico letterario che ha portato uno scrittore britannico al premio Nobel. Tra i vari progetti in corso (tra cui una serie HBO) Luca Guadagnino si occuperà della regia di un nuovo adattamento filmico di Il signore delle mosche, celebre romanzo di William Goulding del 1954. Il libro è considerato un classico della letteratura distopica, anche se gli avvenimenti in esso narrati si prestano ad essere interpretati anche in chiave allegorica. Spesso consigliato anche a un pubblico di giovanissimi, il romanzo ha in realtà risvolti molto violenti e crudi, che ben si adattano a un regista che ha superato brillantemente la prova del remake di Suspiria

La sorpresa di queste ore è che ad affiancarlo sarà uno sceneggiatore molto amato dai giovani lettori: a scrivere l'adattamento del film sarà Patrick Ness, autore di romanzi young adult amatissimi e campione di vendite. Il pubblico della sala lo conosce per Sette minuti dopo la mezzanotte, film drammatico e onirico che ha portato su grande schermo uno dei suoi romanzi più amati, sospeso tra suggestioni fantasy e angosce giovanili reali.

Advertisement

Sony Classics
Luca Guadagnino dà indicazioni ad Armie Hammer sul set di Chiamami col tuo nome
Luca Guadagnino sul set di Chiamami col tuo nome

Luca Guadagnino dirigerà Il signore delle mosche

Dopo essere stato per anni uno dei registi più bistrattati (e sottovalutati) del panorama cinematografico nostrano, Luca Guadagnino è diventato il nome italiano più internazionale sulla scena. Dopo il successo di Chiamami col tuo nome e Suspiria, il regista e produttore di Crema ha parecchi progetti in cantiere, alcuni dei quali già in fase avanzata di lavorazione, rallentati (ma non fermati) dal confinamento di queste settimane, che sta trascorrendo nella sua casa milanese. 

Mentre ultima a distanza il montaggio e la post-produzione di Salvatore Ferragamo: The Shoemaker of Dreams (documentario dedicato al celebre creatore di calzature italiane), Luca Guadagnino ha messo in pausa la lavorazione di We Are Who We Are, serie HBO in 8 episodi da lui diretta. Le trattative per ingaggiarlo per altri progetti però continuano: già mesi fa The Hollywood Reporter dava per certi i contatti avvenuti tra il regista italiano e Warner Bros, volti a metterlo alla guida dell'adattamento di Il signore delle mosche. 

Advertisement

Elisa Giudici
Luca Guadagnino a una conferenza pubblica
Luca Guadagnino ha una fitta agenda di progetti internazionali in lavorazione

È da tempo che Warner Bros lavora al progetto, rimasto in stallo a causa delle polemiche seguite all'annuncio di una versione tutta al femminile della pellicola. Nel romanzo infatti ha per protagonisti un gruppo di ragazzini inglesi che rimane bloccato su un'isola. I giovani creano una sorta di società (violentissima), il cui crollo avrà drammatiche conseguenze. Qualche anno fa lo studios aveva annunciato una versione al femminile della storia con un regista di sesso maschile dietro la cinepresa, scatenando le polemiche. Dai primi rumor pare che Warner sia tornata sui suoi passi, proponendo a Guadagnino di girare un adattamento molto più fedele del libro originale. 

Non è la prima volta che una major contatta Guadagnino per un progetto simile. Guadagnino era stato ingaggiato da Sony come consulente che portare su grande schermo l'adattamento del romanzo di André Aciman Chiamami col tuo nome. Dopo essere rimasto in stallo per anni (e aver vagliato vari registi), il progetto era finito nelle mani del regista di Io sono l'amore, che aveva cominciato la lavorazione "su commissione" senza nemmeno crederci troppo. il successo strepitoso del film ha grandemente giovato a lui e agli interpreti protagonisti. 

Patrick Ness scriverà la sceneggiatura di Il signore delle mosche

L'ultima notizia a riguardo mette sulla scacchiera anche Patrick Ness come sceneggiatore della pellicola.

Advertisement

Lo scrittore non è digiuno del mondo del cinema: in qualità di sceneggiatore ha già adattato Sette minuti dopo la mezzanotte. Inoltre è in post produzione Chaos Walking, film distopico atteso per il 2021 che porta su grande schermo il primo romanzo della sua più famosa trilogia. 

Non perderti le nostre ultime notizie!

Iscriviti ai nostri canali e rimani aggiornato

Articolo 1 di 10

Il sequel del Gladiatore ha una data di uscita

Scopri la data di uscita nei cinema del sequel de Il Gladiatore con Russell Crowe e Joaquin Phoenix. Paramount Pictures distribuirà il film.
Autore: Giuseppe Benincasa ,
Il sequel del Gladiatore ha una data di uscita

La casa di distribuzione cinematografica Paramount Pictures ha reso noto che il sequel del film cult di Ridley Scott con Russell Crowe, ossia Il Gladiatore, uscirà nei cinema americani il 22 novembre 2024.

Si tratta di un weekend importante per il mercato statunitense dato che è quello che precede il Giorno del Ringraziamento. Quindi Il Gladiatore 2 (senza ancora un titolo ufficiale) avrà un secondo weekend cinematografico con una potenziale grossa affluenza.

Sto cercando altri articoli per te...