'Un dio gracile': dietro le quinte e curiosità della scena in cui Hulk picchia Loki

Autore: Stefania Venturetti ,
Copertina di 'Un dio gracile': dietro le quinte e curiosità della scena in cui Hulk picchia Loki

Una delle sequenze più memorabili di Marvel's The Avengers diretto da Joss Whedon è forse tra le più divertenti dell'intero universo cinematografico Marvel.

Siamo nel bel mezzo della battagli di New York, quando Loki e Hulk hanno uno scontro diretto. E il dio dell'inganno, nonostante tutto il suo orgoglio e il suo disprezzo per le inferiori "creature ottuse" che popolano la Terra, nulla può contro il Golia verde. Hulk, come sappiamo, ha pochissima pazienza. Quando Loki gli dice di smettere di intralciarlo, lui reagisce nel modo esattamente opposto: afferra Loki per una gamba e comincia a sbatterlo violentemente al suolo. Più e più volte, vediamo il malcapitato villain schiantarsi a terra, con il pavimento che si rompe sotto la violenza dei colpi subiti.

Advertisement

Alla fine, Loki non può che rimanersene steso a terra, pieno di ferite e (presumibilmente) con diversa ossa rotte, mentre uno sprezzante Hulk si allontana pronunciando il suo epico: "Un dio gracile".

Come è stata girata la scena?

Cosa è successo, dietro le quinte del film Marvel, mentre Mark Ruffalo e Tom Hiddleston giravano la scena in cui Hulk picchia Loki? Alcuni video e interviste hanno svelato alcune curiostà e retroscena in merito.

Hiddleston, in particolare, ha raccontato che il giorno delle riprese gli è stato legato un cavo attorno alla caviglia: tre degli stuntmen più nerboruti a disposizione di Marvel lo tenevano fermo dall'altra estremità, al sicuro dallo sguardo delle telecamere. Sono stati loro a "interpretare la parte di Hulk", sollevando l'attore in aria e aiutandolo a cadere (più gentilmente che nel film!) su un materassino.

Di fatto, Tom Hiddleston ha dovuto lanciarsi a terra, facendo finta che fosse stato Hulk a scaraventarlo al suolo. "Perché, sapete... per sfortuna Mark Ruffalo non ha la bio-tecnologia necessaria per trasformarsi davvero in Hulk!", ha raccontato a Morning Buzz nel 2012, in un divertente video che potete vedere qui sotto.

Non mi dimenticherò tanto presto l'esperienza di venire strattonato in quel modo fuori dall'inquadratura!

Mark Ruffalo non era presente quando Hiddleston ha girato la sua parte della scena. Le fattezze dell'attore sono state aggiunte in seguito, insieme al resto delle cose necessarie a creare Hulk (il corpo in CGI del personaggio, ad esempio, è stato modellato ispirandosi al bodybuilder - e stripper - Steve Romm!).

Al minuto 1:07 del video qui sotto, dedicato agli effetti speciali del film, possiamo vedere una rapidissima sequenza che mostra Ruffalo mentre pronuncia "Puny god" con indosso l'equipaggiamento necessario per trasformare le sue espressioni facciali in quelle di Hulk.

Advertisement

La caduta di Tom Hiddleston

Se Loki è uscito parecchio contuso dallo scontro con Hulk, Tom Hiddleston (per sua fortuna) è sopravvissuto incolume all'evento. O quasi.

L'attore ha raccontato in diverse occasioni che gli Studi Marvel avevano preso molte precauzioni perché non si facesse male, oltre al già citato materassino che avrebbe interrotto la sua caduta. Purtroppo, però, questo non gli ha impedito di farsi male a un gomito. Nell'intervista a Morning Buzz, racconta in modo divertito l'accaduto:

Indossavo protezioni alla schiena, alle ginocchia, alle cosce... sul fondoschiena. Tutte le protezioni di cui c'era bisogno. Ma non avevo alcuna protezione per i gomiti. E sono atterrato sul gomito sinistro, come un imbecille.

Il dolore (temporaneo) è diventato una storia che Hiddleston si è appassionato a narrare di fronte alle telecamere in diverse occasioni. Alla prima mondiale di Avengers, l'attore ha persino ribadito quanto stupido si sia sentito, "perché ho fatto tutto da solo!".

L'eredità della scena

Il confronto tra Loki e Hulk in The Avengers ha fatto subito colpo sul pubblico. A distanza di anni, è ancora oggetto di MEME e parodie sul web. E fa parte anche di una singolare collezione di eventi che vede coinvolge Loki in tutti i film Marvel a cui ha preso parte finora.

Marvel Studios

Loki dolorante dopo le botte prese da Hulk in The Avengers
Loki dopo essere stato picchiato da Hulk

Advertisement

In merito alla popolarità della scena, Tom Hiddleston si è "sfogato" con Entertainment Weekly, rivelando che:

Per due anni dopo [l'uscita di The Avengers], non potevo andare all'aeroporto in nessuna parte del mondo senza che qualcuno dicesse: 'Hey, Loki! Adoro quando Hulk ti spacca!'

E, in effetti, parte del merchandise più ambito dai super-fan di questa scena, è proprio una ricostruzione "in scala" dell'evento...

"Hulk Smashing Loki", la scena in versione Funko

La scena Hulk vs Loki è così iconica che è riuscita a meritarsi anche uno speciale Funko Pop! Vinyl. La "figurina" da collezione fa parte della collezione Movie Moments della linea Marvel Studios, e ritrae il dio dell'inganno (con un'espressione insolitamente preoccupata) mentre un furioso Vendicatore lo sbatte a tappeto.

 Marvel Movie Moments (34883): Hulk Smashing Loki Marvel Movie Moments (34883): Hulk Smashing LokiSpeciale Funko Pop! da collezione con lo scontro tra Hulk e Loki in AvengersAmazon

Hulk Smashing Loki è molto difficile da trovare - e chi volesse provare ad acquistarla dovrebbe essere pronto a sborsare una bella cifra. Il costo di questo particolare Funko va dai 70 ai 160 euro nei negozi online, e sulle aste eBay questa cifra può lievitare ancora!

Tag correlati
Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 4

In che anno sono ambientati i film Marvel? Ecco la lista completa

Vorresti guardare i film del Marvel Cinematic Universe in ordine temporale? Ecco la lista di tutte le pellicole e gli anni a cui si riferiscono.
Autore: Biagio Petronaci ,
In che anno sono ambientati i film Marvel? Ecco la lista completa

Sono passati 14 anni da quando – con #Iron Man (diretto da Jon Favreau) – il Marvel Cinematic Universe è iniziato. Anni ricchi di avventure, colpi di scena e personaggi che sono riusciti a conquistare il pubblico. Le vicende di questi valorosi eroi non sono di certo finite: lo studio cinematografico, nel nome del suo presidente Kevin Feige, ha già annunciato che sta lavorando a progetti per i prossimi 10 anni!

I lungometraggi e le serie TV prodotti da Marvel Studios hanno mantenuto una forte coerenza fra loro, ma è spesso difficile comprendere con esattezza in quali anni sono ambientati. Sono sempre più numerosi gli appassionati che decidono di effettuare una maratona di tutti i film del MCU non in ordine di uscita, bensì temporale. Scegliere questo ordine creerà una nuova esperienza all’insegna delle avventure dei supereroi più amati. Captain Marvel pur essendo uscito nei cinema nel 2019, racconta ad esempio delle vicende avvenute nel 1995.

Sto cercando altri articoli per te...