Dexter Fletcher è il regista di Renfield, film sullo scagnozzo di Dracula

Universal Pictures Dwight Frye è Renfield nel film Dracula del 1931

Il MonsterVerse non è morto, ha cambiato forma. Dopo L'uomo invisibile, Universal Pictures ha dato semaforo verde a un film su Renfield, lo scagnozzo di Dracula. A dirigere la pellicola sarà Dexter Fletcher.

Il MonsterVerse di Universal Pictures non è morto. Come alcuni dei suoi celebri protagonisti, ha cambiato forma. Dopo avere abbandonato l'idea di creare un universo interconnesso, la major ha rivisto i suoi piani e ha deciso di puntare su una serie di titoli stand-alone, ovvero pensati per esplorare la leggenda e l'eredità di singoli mostri e per esistere in maniera autonoma.

Il primo a ottenere semaforo verde è stato L'uomo invisibile (The Invisible Man), diretto da Leigh Whannell e interpretato da Elisabeth Moss (Mad Men, The Handmaid's Tale), che arriverà al cinema il 5 marzo 2020 e di cui è stato diffuso il trailer ufficiale nei giorni scorsi. E adesso Variety scrive che il secondo sarà Renfield, un film sul servo di Dracula.

A dirigere la pellicola sarà uno dei registi più in voga del momento, ovvero Dexter Fletcher, reduce dal grande successo dei biopic musicali Bohemian Rhapsody (in cui è subentrato a metà riprese a Bryan Singer) e Rocketman. E se il nome del filmmaker basterebbe da solo a generare aspettativa, Universal Pictures ha deciso di calare un altro asso, rivelando che il soggetto originale è firmato nientemeno che da Robert Kirkman, il "papà" di The Walking Dead. Last but not least, per non farsi mancare proprio nulla, ha affidato il compito di sviluppare lo script allo sceneggiatore di Rick and Morty, Ryan Ridley.

Greg2600 on Wikimedia CCDexter Fletcher dirigerà un film sullo scagnozzo di Dracula, Renfield
Il regista Dexter Fletcher dirigerà un film sullo scagnozzo di Dracula, Renfield

Per chi non ha familiarità con la storia di Dracula (o non la ricorda bene), Renfield è un uomo che ha perso la ragione ed è internato nel manicomio del dottor Seward. Nei film, la sua follia è attribuita al conte, mentre nel libro, quando lo incontra, è già pazzo. In ogni caso, Renfield, che si nutre di insetti e poi anche di piccoli animali, è a tutti gli effetti lo scagnozzo del vampiro.

La prima trasposizione cinematografica del personaggio risale a Dracula di Tod Browning del 1931, dove ha il volto di Dwight Frye, che potete vedere nell'immagine di copertina. Successivamente, il folle servo del Conte è stato interpretato da Klaus Kinski in Il conte Dracula di Jesús Franco, da Tom Waits nel celebre adattamento di Francis Ford Coppola e da Samuel Barnett nella serie TV Penny Dreadful.

Al momento, non ci sono indicazioni sull'attore che riporterà sul grande schermo Renfield nel film di Fletcher. Tuttavia, sembra che l'ambientazione della storia sarà spostata dal passato ai giorni nostri.

Il film sarà prodotto da Robert Kirkman, David Alpert, Bryan e Sean Furst per Skybound Entertainment e, stando a quello che scrive Variety, fa parte di un progetto in pieno sviluppo, che vede Paul Feig al lavoro su un monster movie segreto e lo stesso Kirkman in trattative per produrre un reboot di Un lupo mannaro americano a Londra.

La sensazione è che in pentola stiano bollendo molte "mostruose" novità. Restate sintonizzati per non perderne nessuna.

Leggi anche

      Cerca