The Mandalorian, chi è il Mandaloriano della serie su Disney+: la guida

Chi sono i Mandaloriani? Qual è la loro storia? Qual è il passato di Dyn Jarren? Ecco tutto quello che c'è da sapere sul protagonista della serie TV.

Disney / Lucasfilm Pedro Pascal in una scena della serie The Mandalorian

Dyn Jarren è il nome del Mandaloriano interpretato da Pedro Pascal e protagonista di The Mandalorian, la prima serie TV live-action dell'universo di Star Wars. In onda dal 12 novembre negli Stati Uniti su Disney+ (che arriverà il Italia il 31 marzo 2020), lo show è uno space western che pone al pubblico numerosi quesiti sulle origini del personaggio principale. Chi è davvero il Dyn Jarren? Qual è il suo passato che appare nei flashback ogniqualvolta che consegna il Beskar sacro (il bottino della misteriosa Grande Purga) all'enigmatica alchimista (ad interpretare il Fabbro è Emily Swallow) che lo forgia? Da che pianeta provengono i Mandaloriani e qual è la loro origine? Cerchiamo di rispondere a queste domande in questa guida. 

Chi sono i Mandaloriani

Nell'universo di Guerre stellari, i Mandaloriani sono un "supercommando" di guerrieri provenienti da Mandalore, pianeta dell'Orlo Esterno (dal nome del loro leader) sul quale erano divisi in casate e clan in lotta per il potere. La loro storia è stata raccontata nelle serie animate The Clone Wars e Rebels. In origine, i Mandaloriani erano composti soltanto dai Taung di Coruscant, che migliaia di anni prima delle Guerre dei Cloni furono in guerra con i Jedi e la Vecchia Repubblica. Durante le Guerre dei Cloni, furono invece condotti alla pace da un governo neutrale alla guerra, guidato dalla duchessa filosofa Satine Kryze.

Disney / LucasfilmLa duchessa filosofa Satine Kryze

Coloro i quali si rifiutarono di abbandonare le tradizioni belliche vennero esiliati sulla luna Concordia: questi dissidenti si organizzarono nel gruppo armato Death Watch. Quando Satine venne rovesciata e Darth Maul prese il controllo di Mandalore, il pianeta che aveva sempre combattuto ferocemente per mantenere la propria indipendenza divenne una pedina importante nei piani dell'Impero.

Bo-Katan Kryze, la sorella di Satine, prese il suo posto come reggente ma quando si rifiutò di sottomettersi all'Imperatore, venne fatta fuori e sostituita da Gar Saxon. Lo scontro tra i clan Wren e Saxon venne placato soltanto dall'ascesa di Bo-Katan a nuova leader. Durante le Nuove Guerre Sith, i Mandaloriani dichiararono guerra sia ai Jedi che ai Sith. Dopo la guerra civile Mandaloriana (circa 100 BBY), divennero un prototipo per i cloni su Kamino e risorsero contro la Confederazione dei Sistemi Indipendenti.

Disney / LucasfilmI Mandaloriani contro la Confederazione dei Sistemi Indipendenti

Fu grazie alla ribelle Sabine Wren che i Mandaloriani diedero origine alla Ribellione contro l'Impero. I più celebri tra loro (almeno fino ad oggi) sono stati Jango e Boba Fett, che tuttavia, a differenza di quelli della serie, erano esseri umani. La loro caratteristica resta l'iconica armatura che si tramanda di generazione in generazione. Distrutti dall'Impero (la serie è ambientata nel 9 ABY, cioè 5 anni dopo gli eventi del Ritorno dello Jedi, quindi tra l'Episodio VI e l'Episodio VII), la segretezza è diventata la loro sopravvivenza e la sopravvivenza la loro forza. La Purga dell'Impero, citata nel terzo episodio dello show, è l'evento traumatico che ha sconvolto i Mandaloriani e al tempo stesso li ha legati indissolubilmente. Ora, grazie a The Mandalorian, conosciamo pure il loro motto: "This is the way" ("Questa è la via").

Chi è Dyn Jarren

Come vediamo nei flashback della serie, il protagonista di The Mandalorian è un trovatello che ha perso i genitori durante un attacco (dovrebbe far riferimento alle Guerre dei Cloni) ed è cresciuto in un orfanotrofio. Tiene vive le proprie origini insieme ad un gruppo di altri Mandaloriani, che lo hanno salvato dall'assalto dei bounty hunter di Greef Karga nel finale del terzo episodio, The Sin.

Disney / LucasfilmPedro Pascal e Emily Swallow in una scena della serie TV The Mandalorian

I Mandaloriani non mostrano mai il loro volto perché non tolgono mai l'elmo: questa particolarità verrà sicuramente affrontata nei prossimi episodi. Oltre a guidare un Razor Crest decisamente vintage, Dyn è dotato di numerose armi (celebri il suo super-fucile e il "vambrace" sputafuoco) e ha fatto forgiare con il Beskar delle sue prede numerosi oggetti: gli ultimi che abbiamo scoperto sono gli "Uccelli fischiatori" (in originale "Whistling Birds"), strumento ideale per combattere da soli contro tanti nemici.

Disney / LucasfilmGli "Uccelli fischiatori" nella serie TV The Mandalorian

Considerando il passato della sua specie, non c'è da stupirsi per il profondo trauma che ha vissuto Jarren e neanche del suo legame con Baby Yoda. In fondo, Mando è un sopravvissuto (Pedro Pascal, in un'intervista concessa a Entertainment Weekly, lo ha paragonato all'uomo senza nome di Clint Eastwood nella trilogia del dollaro di Sergio Leone) che si batte con tutte le forze per vedere gli effetti della guerra e l'inganno che ha provocato alla sua gente.

Quale sarà il suo destino? Si toglierà prima o poi l'elmo per mostrare la sua vera identità? Lo scopriremo soltanto al termine dello show: l'ultimo episodio, diretto da Taika Waititi, è fissato per il 27 dicembre 2019.

Leggi anche

      Cerca