Élite 3 e altre cinque serie TV da vedere su Netflix a marzo 2020

Anche a marzo, gli appassionati di serialità avranno di che guardare su Netflix. Abbiamo selezionato cinque serie TV (più una animata) che dovreste assolutamente inserire nella vostra lista dei "to watch".

Netflix Parte del cast di Élite su Netflix

Per gli amanti di serie TV abbonati a Netflix, febbraio è stato un periodo piuttosto ricco di novità interessanti. 

Nel mese degli innamorati, la "grande N" ha regalato magia e una buona dose di mistero con la trasposizione per il piccolo schermo della serie a fumetti Locke & Key - già letta la nostra recensione? -, così pure graditi ritorni come quello di Narcos: Messico 2 e di Better Call Saul, rispettivamente con la seconda e la quinta stagione.

A proseguire questa scia positiva sarà il sempre più vicino marzo 2020. Tra le novità in arrivo in catalogo, di cui vi abbiamo già parlato in questo speciale, non mancheranno infatti produzioni per gli appassionati di serialità. Sia del tutto inedite che con nuove stagioni per quelle già apprezzate dal pubblico.

Noi ne abbiamo selezionate cinque (più una bonus) che dovreste assolutamente guardare, o comunque aggiungere nella vostra lista dei "to watch" futuri.

Élite 3 (13 marzo)

"I nostri bambini stanno tornando" recita il messaggio che ha accompagnato il primo teaser della terza stagione di Élite. Filmato che ne ha pure fissato la data di uscita al 13 marzo, per altri otto episodi tra drammi e relazioni ospitati dai corridoi dell'esclusivo liceo Las Encinas.

Ora che la verità sulla morte di Marina è venuta a galla, per il colpevole si prospettano giorni difficili. Un omicida dalla psiche già fragile a cui tutti hanno voltato le spalle, e che potrebbe fare affidamento solo su un amore appena nato e dal retrogusto morboso. Non mancheranno neppure due personaggi mai visti prima, Yeray e Malick, che dovranno interagire con le personalità che già abbiamo imparato a conoscere nelle due stagioni precedenti, e per cui gli sceneggiatori della serie spagnola avranno di certo preparato storyline quantomeno intriganti.  

On My Block 3 (11 marzo)

Due giorni prima - mercoledì 11 - sarà un'altra produzione originale Netflix a rinnovarsi per la terza volta. Ci riferiamo a On My Block, lo show coming-of-age creato da Lauren Iungerich, Eddie Gonzalez e Jeremy Haft che tornerà a raccontare nuove storie legate al difficile quartiere losangelino di Freeridge e ai suoi giovanissimi abitanti.

La serie è stata ampiamente elogiata dalla critica per la capacità di raccontare con realismo e un pizzico di ironia  le difficoltà e la violenza con cui deve fare i conti chi vive nei quartieri popolari a basso reddito della Città degli Angeli, i cosiddetti "inner-city projects". Persone come i quattro liceali protagonisti, vale a dire Monse, Cesar, Ruby e Jamal, che sul finale della seconda stagione sono finiti inaspettatamente in trappola, forse per mano delle gang dei Prophets e dei Santos. La Stagione 3 di On My Block ci rivelerà tutta la verità sul loro rapimento, e andrà anche a promuovere il personaggio di Spooky nel cast regolare dello show.

Freud (26 marzo)

Dovremo attendere fino al 26 marzo per poter finalmente scoprire se Freud, la nuova serie di Netflix sul padre della psicoanalisi in versione detective, riuscirà a non tradire le alte aspettative. Con la prima stagione, la produzione austriaca assumerà i contorni di un thriller psicologico, ambientato nella Vienna del 1886, dove un giovane Sigmund collaborerà nella lotta contro un serial killer

Nei ruoli principali troviamo Robert Finster (che interpreta Freud), Ella Rumpf (la medium Fleur Salomé) e Georg Friedrich (l'ispettore Alfred Kiss). Nel corso degli otto episodi previsti, i tre uniranno forze e menti alla ricerca della verità, per tracciare il profilo psicologico dell'assassino e metterlo sotto scacco. Considerata l'ispirazione, l'inconscio giocherà ovviamente un ruolo fondamentale, per una storia in cui non mancheranno violenza, terrore, sangue e l'eleganza della Vienna di fine '800.

The Letter for the King (20 marzo)

Il gigante di Los Gatos ha scelto il 20 marzo 2020 per il debutto di The Letter for the King. Come già accaduto con i recenti The Witcher e l'italianissimo Luna Nera, è ancora il fantasy a farla da padrone, per una serie medieval-fantastica basata sul romanzo omonimo della scrittrice olandese Tonke Dragt, e composta da sei episodi girati tra le bellezze paesaggistiche della Nuova Zelanda.

Nel primo teaser trailer abbiamo già potuto constatare che gli elementi del genere di appartenenza ci sono praticamente tutti: da un regno immaginario a un'antica profezia, passando pure per un messaggio segreto da recapitare al più presto - la lettera a cui fa riferimento il titolo - e per un giovane eroe coraggioso. Nel cast ci sarà poi un interprete d'eccezione: Andy Serkis, l'indimenticabile Gollum del Signore degli Anelli di Peter Jackson, che in questa occasione recita per la prima volta accanto a sua figlia Ruby Ashbourne Serkis, che è la figlia Lavinia anche nella finzione.

Riverdale 3 (1 marzo)

Spaziando verso le aggiunte in catalogo che non fanno parte degli Originali Netflix, già il primo marzo potremo gustarci anche sul servizio di video on demand la terza stagione di Riverdale, serie di genere teen drama basata sui personaggi degli Archie Comics. Gli episodi sono 23, e si concentreranno ancora una volta sulle strambe vicende che coinvolgono Archie Andrews, ragazzo coraggioso e carismatico sempre disposto ad aiutare il prossimo, e il suo gruppo di amici.

Nella Stagione 3, gli equilibri di Riverdale sono nuovamente distrutti dall'incarcerazione di Archie, innocente e incastrato da Hiram Lodge tramite la corruzione della polizia locale per un omicidio. Nel frattempo, una serie di suicidi tra gli adolescenti della città sembra essere collegata a un misterioso gioco di ruolo, Gryphons & Gargoyles.

Castlevania 3 (5 marzo)

Chiudiamo con un bonus, che non è propriamente una serie televisiva, ma che siamo sicuri farà gola tanto ai fan dell'animazione quanto a quelli dell'universo videoludico. Ed in particolare a quelli di Castlevania, intramontabile franchise di Konami tutto sangue e vampiri, trasformato in una serie animata per Netflix e di ritorno il 5 marzo con la sua terza parte

Un vero e proprio "horror psichedelico" a firma Warren Ellis, che continuerà la sua storia rosso emoglobina tra mostri, scontri, progetti malvagi e caos. La seconda stagione dello show ha visto Trevor Belmont, Adrian Tepes (noto anche come Alucard) e la maga Sypha Belnades concludere la loro missione in Europa contro il temibile conte Dracula. La nuova serie metterà sul piatto tutta una serie di personaggi inediti, incluso il ritorno di mostruosi avversari già visti nel precedente ciclo di episodi (come la temibile Carmilla).

Per restare sempre aggiornati sulle nuove uscite e il palinsesto della piattaforma Netflix potete consultare il catalogo qui.

Leggi anche

      Cerca