Come faceva Thanos a conoscere Tony Stark prima di Infinity War?

Marvel Studios Thanos e Tony Stark

Sono stati gli stessi artefici del film Avengers: Infinity War a rivelare il perché Thanos conoscesse Tony Stark prima di incontrarlo di persona su Titano.

Una delle domande che ha attanagliato i fan del Marvel Cinematic Universe (MCU), dopo la visione di Avengers: Infinity War, è il perché Thanos conoscesse Tony Stark ancora prima di incontrarlo.

Come molti ricorderanno, durante l'ultimo atto di Avengers: Infinity War dei fratelli Russo, Tony Stark, Doctor Strange, Spider-Man e parte dei Guardiani della Galassia si trovano su Titano e sono impegnati in un difficile combattimento contro Thanos.

Dopo che il Titano ha messo fuori gioco tutti (la scena la si può vedere a partire dalle due ore dall'inizio del film), entra in gioco Iron Man che pronuncia la mitica frase:

Se mi lanci un'altra luna, va a finire male!

Thanos, infatti, grazie al potere delle Gemme dell'Infinito era riuscito a smuovere una luna vicino Titano e a scagliarla contro Iron Man, che ne era stato investito.

Ebbene, quando Tony Stark si ripresenta a Thanos, sopravvissuto all'impatto con la luna, quest'ultimo lo riconosce chiamandolo per cognome, "Stark".

A questo punto, il personaggio interpretato da Robert Downey Jr. chiede al suo nemico "Mi conosci?" e Thanos risponde senza esitare:

Certo, non sei l'unico tormentato dalla conoscenza.

Qui sotto si può vedere il video del loro incontro su Titano in Avengers: Infinity War.

Con questa risposta, Thanos (un essere di un altro pianeta) ammette di conoscere uno dei più potenti eroi della Terra, eppure i due non si sono mai incontrati prima!

Com'è quindi possibile che il villain conoscesse Stark?

A questa domanda hanno risposto il co-regista del film Joe Russo e il co-sceneggiatore Christopher Markus, durante il commento audio che si può trovare nell'edizione Home Video di Avengers: Infinity War.

Marvel Avengers Infinity
Marvel

Avengers Infinity

12,99 €

Lo sceneggiatore ha offerto un interessante parallelismo tra Thanos e Tony Stark, dicendo che entrambi devono fare i conti con il fatto di essere molto intelligenti.

Joe Russo, poi nel commento registrato per l'edizione Home Video, ha approfondito ancora di più il loro legame citando la Battaglia di New York.

Thanos, infatti, riconosce Stark come il miglior difensore della Terra.

In The Avengers del 2012, nelle retrovie del malvagio piano del villain Loki c'era Thanos.

È stato, infatti, il Titano a offrire l'esercito di Chitauri all'asgardiano per conquistare la Terra, al fine di ricevere in cambio la Gemma dell'Infinito (contenuta nel Tesseract).

Russo ha detto che:

Thanos è a conoscenza del fatto che Stark, dall'originale Battaglia di New York, è la persona che ha fatto fallire il suo piano.

Un'altra informazione interessante messa alla luce dal regista è che Thanos, in Infinity War, non uccide nessuno senza un motivo: chiunque venga preso di mira dal Titano è perché intralcia il suo piano.

Per Tony però è diverso, Thanos lo sta quasi per uccidere, quando viene fermato da Doctor Strange che, pur di salvare la vita del Vendicatore, offre a Thanos la Gemma del Tempo.

Il fatto che il villain interpretato da Josh Brolin affondi l'arma nel corpo di Tony Stark, segna che i due abbiano - come detto da Joe Russo - "una sorta di legame esistenziale" e che le motivazioni di Thanos vadano oltre quello che è il suo attuale piano.

Forse, anche per questo motivo gli sceneggiatori e i registi hanno scelto Tony Stark per mettere la parola fine al piano di Thanos in Avengers: Endgame.

Via Comicbook.com

      Cerca