Di che razza è Thanos? E chi sono esattamente gli Eterni nel mondo Marvel?

Disney/Marvel Studios Thanos in Avengers: Infinity War

Approfondiamo la storia del villain e dell'universo Marvel, rispondendo all'annosa domanda: "Perché Thanos ha quel mento così strano?".

Thanos è senza dubbio il villain più terribile che l'universo cinematografico Marvel si sia trovato ad affrontare fino alla Fase 3. C'è ancora mistero su ciò che attende gli eroi della Casa delle Idee nelle loro future avventure cinematografiche, ma l'impatto che questo personaggio ha avuto sul franchise resterà fortissimo ancora a lungo. Sorprende quindi pensare che, a conti fatti, le informazioni sulle sue origini raccontate nei film siano relativamente poche. Apprendiamo in Avengers: Infinity War della caduta del suo pianeta Titano che l'ha spinto sul suo folle percorso, ma non scopriamo di più sui suoi natali.

Fortunatamente però l'universo fumettistico ha regalato molto più spazio a Thanos, con anche delle serie di albi interamente dedicate a lui, in cui si approfondiscono le sue origini, la sua infanzia e la sua storia. E così si può venire a conoscenza di tanti ulteriori dettagli che ricollegano il villain a progetti futuri che potrebbero essere molto importanti per l'universo cinematografico Marvel. Tutto parte dalla razza di cui fa parte il Titano Folle, ma anche dal suo mento dalla forma così curiosa. Thanos è infatti parte di una specie molto particolare, chiamata Eterni

L'esperimento genetico

MarvelCover di Eternals #1 del 2008

Questa razza costituisce una sorta di linea parallela al genere umano, di cui costituisce una versione idealizzata. Immortali, potenti, dotati di capacità uniche e bellissimi, gli Eterni hanno dato origine ai miti terrestri e si possono ricollegare a figure leggendarie come Icaro, Mercurio, Circe, Atena e molti altri ancora. La loro origine risale direttamente ai Celestiali, esseri ancora più potenti (nel Marvel Cinematic Universe strettamente correlati alle Gemme dell'Infinito) che hanno creato anche la loro versione contrapposta.

Si tratta dei Devianti, anch'essi derivati dal genere umano originale, caratterizzati però non dalla immortalità (che porta all'immobilità) ma alla continua trasformazione. Il codice genetico di questa razza infatti continua a cambiare, dando origini a figure sempre nuove e differenti, con corna, squame, artigli e non sempre antropomorfe. La loro natura è tipicamente violenta e crudele e questo li ha portati a entrare in conflitto con gli umani e soprattutto gli Eterni, in una guerra per la supremazia. 

Ci sono anche casi in cui sono riusciti a vincere questa battaglia. I Celestiali infatti non hanno fatto questo tipo di esperimenti genetici solamente sulla Terra, ma anche su tanti altri pianeti fra cui Skrullos, luogo d'origine della razza mutaforma degli Skrull. Quelli attuali, visti al cinema in Captain Marvel, non sono infatti gli abitanti originali di quel mondo, bensì dei Devianti che sono riusciti a sopraffare i loro rivali e conquistare il dominio incontrastato.

Thanos è un Eterno, ma particolare

Disney/Marvel StudiosThanos in Avengers: Infinity War

Il grande villain del MCU quindi è proprio un Eterno, figlio di A'lars e Sui-San, due dei leader e fondatori della colonia di questa razza su Titano. Nonostante le sue origini però, è evidente che il suo aspetto è piuttosto differente da quello di un essere umano idealizzato (al contrario dei suoi genitori e del fratello Starfox). Questo perché Thanos è nato con una caratteristica specifica, chiamata Sindrome Deviante

Pur mantenendo le caratteristiche tipiche della popolazione degli Eterni, compresa l'intelligenza eccezionale, il futuro utilizzatore del Guanto dell'Infinito ha quindi l'aspetto dei loro storici rivali evoluzionari. Da qui hanno origine quindi la pelle violacea di Thanos, la sua calvizie e anche quel mento che ricorda, non a caso, quello degli Skrull.

Nel futuro del Marvel Cinematic Universe

Disney/Marvel StudiosThanos in Avengers: Infinity War

C'è da dire che non tutto quello che viene raccontato nei fumetti deve poi essere necessariamente vero anche per il franchise cinematografico. È possibile quindi che alcuni di questi dettagli vengano cambiati in futuro per adattarsi a nuove storyline, ma per il momento sono piuttosto coerenti con tutto quanto visto nei film. In particolare, quando il villain arriva su Vormir per ottenere il controllo della Gemma dell'Anima, il custode Teschio Rosso lo accoglie chiamandolo "Thanos, figlio di A'lars", confermando il nome del padre anche nella versione per il grande schermo.

Sarà interessante scoprire se e come questo tipo di informazioni avranno una influenza nel futuro del MCU. Dato che tra i film di prossima uscita per il franchise si trova proprio quello dedicato agli Eterni, non è impossibile ipotizzare che ci sia un qualche richiamo al Titano Folle e alle sue origini, con alcune voci che addirittura parlano di un cameo del personaggio da giovane. 

Quindi, per ripassare:

  • Thanos è un membro della razza degli Eterni, figlio dei primi fra questi che sono partiti per Titano per colonizzarla, ovvero A'lars e Sui-San.

  • Gli Eterni sono una versione idealizzata dell'umanità, dotata di poteri speciali, immortalità, bellezza e intelligenza. Furono creati eoni fa dai Celestiali insieme ai Devianti, che costituiscono la loro controparte in continua evoluzione e dall'aspetto spesso mostruoso. Le due razze sono in lotta perpetua per la supremazia.

  • Nonostante Thanos sia un Eterno, il suo aspetto non è quello tipico di questa razza. Questo perché dalla nascita è affetto dalla cosiddetta Sindrome Deviante. Questo è il motivo per cui il suo aspetto fisico ricorda quello dei rivali degli Eterni, compreso appunto il mento.

Sapevi queste cose sull'origine di Thanos? Pensi che possano davvero emergere nel futuro del Marvel Cinematic Universe?

      Cerca